Decorare casa: consigli per ottenere il massimo

29 Novembre 2019
Per decorare casa si possono usare svariati metodi per ottenere l'aspetto desiderato; inoltre, ciascuna risorsa può essere utilizzata in un'infinità modi.

La casa è lo spazio ideale nel quale lavorare con la decorazione. È il luogo dove è possibile dare sfogo alla creatività e pertanto è normale chiedersi: come decorare casa sfruttando al meglio tutte le risorse?

Naturalmente, la casa è il riflesso del gusto e delle peculiarità dei suoi abitanti; pertanto, ogni stanza è condizionata dall’estetica personale, oltre che dai principi base della progettazione.

Non bisogna dimenticare che la decorazione di un bagno è diversa da quella di un salotto, così come quella della cucina è diversa da quella di una camera da letto. Tuttavia, per decorare casa, si può adottare un’atmosfera generale che leghi i diversi spazi, mantenendo un legame con il contenuto di ciascun ambiente.

Primo passo per decorare casa al meglio: avere ben chiaro l’obiettivo

La prima cosa da fare per procedere con la decorazione è quella di stabilire un obiettivo. Tracciare uno schema di ciò che si desidera ottenere, prima di agire, è fondamentale.

Nel caso in cui non aveste ancora le idee chiare, un modo efficace per trarre ispirazione è quello di sfogliare le riviste di arredamento, visitare i negozi di mobili o semplicemente cercare su internet.

Una volta fissato l’obiettivo, si può procedere con l’acquisto delle risorse utili alla decorazione. In ogni caso, non si deve acquistare in modo casuale, ma in modo razionale e consapevole delle spese che si possono sostenere.

– Pensa, ragiona e poi agisci.-

Esempio di moodboard

Decorare casa: corretto uso delle risorse

Le risorse decorative non hanno il solo scopo di conferire un significato estetico o di riempire uno spazio; sostanzialmente, devono essere utilizzate dalle persone affinché ne traggano tutti i vantaggi. Pertanto, è necessario trarre il massimo da tutte le risorse. Ma in che modo?

  • Riguardo all’acquisto dei mobili, è necessario tenere conto della funzione che gli attribuiremo. Oltre che decorare devono anche essere utilizzati. Un divano può avere un design fantasioso, un colore attraente, purché sia anche comodo.
  • Tenere in considerazione lo spazio disponibile. Ad esempio, un tavolo per la sala da pranzo deve essere di dimensioni adeguate all’armonia del luogo e non apparire sproporzionato o interferire con il passaggio.
  • L’uso degli scaffali: sono mobili molto utili, sui quali possiamo disporre oggetti, libri, piante, ecc. Sono estremamente funzionali, ma sono anche esteticamente adatti al luogo in cui li collocheremo? È in questo senso che bisogna riflettere, ovvero devono anche decorare.

Non abbiate timore di mostrare la vostra casa

Se la vostra casa ha una decorazione davvero interessante, della quale avete curato ogni dettaglio, dovete mostrarla agli altri; ovvero, dovete mettere in mostra le idee con le quali avete plasmato ogni stanza.

  • Rendete il vostro salotto un luogo di incontri e festeggiamenti. Se ritenete che lo spazio sia degno di essere mostrato, vuol dire che avete raggiunto un obiettivo ben chiaro: creare armonia attraverso la decorazione.
  • L’ingresso come spazio di accoglienza: il primo luogo in grado di rispecchiare la decorazione interna della casa è l’ingresso. È qui che l’ospite può farsi un’idea di ciò che troverà nel resto dell’abitazione.
  • Il bagno come riflesso dell’igiene: fate sì che diventi un luogo dove sentirsi a proprio agio, pulito, con i migliori sanitari in porcellana, al tempo stesso decorativi e funzionali.
  • Per quanto riguarda la camera da letto, è questo il luogo dove dar sfogo all’espressione personale, sia nei colori che nella scelta del letto e della biancheria. Dovrete dargli un tocco personale, affinché la sentiate vostra e invitante.
Selezione colori moodboard

Cambiate la decorazione periodicamente

È altamente probabile che con il passare del tempo vi stanchiate della solita decorazione. La posizione dei mobili, il colore delle pareti, gli arredi e i complementi. Li vediamo tutti i giorni e a lungo andare possono risultare monotoni.

Potete dare un po’ di energia alla decorazione variando la disposizione dei mobili, come il divano, il tavolo, il letto in camera da letto, ecc. Qualsiasi modifica può conferire allo spazio un nuovo aspetto.

Non si tratta di farlo ogni mese o ogni anno, ma quando sentite il bisogno di cambiare e di cercare un nuovo obiettivo, per stare bene con voi stessi.

L’obiettivo principale è il benessere.

Lava Oliva, Rocío: Interiorismo, Vértice, 2008.