Divano ideale: 9 fantastici modelli tra cui scegliere

· 14 novembre 2018
Scegliere il divano ideale per il salotto può diventare un'impresa complicata, data la vastissima scelta sul mercato. Conoscere le caratteristiche di ciascun modello ci aiuterà a fare la scelta giusta.

È uno degli elementi più importanti del nostro salotto e della nostra vita quotidiana. Ci accompagna nelle nostre serate davanti a un film o in un pisolino pomeridiano. Scegliere il divano ideale richiede molta attenzione, anche perché rischiamo di perderci tra le svariate offerte e tipologie presenti sul mercato.

Un salotto non si può considerare tale se non è arredato con un divano. Non importa la grandezza della stanza, lo stile dell’arredamento o il tempo che trascorriamo a casa. La scelta di questo elemento chiave non può essere presa alla leggera.

In questo articolo vogliamo darvi tutte le informazioni di cui avete bisogno per scegliere il vostro divano ideale!

Scegliere il divano ideale

1. Divano Chesterfield o Chester

Iniziamo con un classico: il Chesterfield è un divano dotato di personalità, ideale per gli ambienti decorati nel migliore stile inglese del XIX secolo. È generalmente associato alle dimore delle classi alte e all’inizio veniva realizzato esclusivamente in maniera artigianale, benché oggi vengano prodotti anche in serie.

È caratterizzato dallo schienale basso (circa 75 centimetri), dall’imbottitura capitonné e dai caratteristici braccioli a voluta. A prima vista dà la sensazione di un divano molto comodo e soffice.

2. Divano angolare a L

È uno dei modelli più utilizzati negli ambienti di grandi dimensioni e nelle case con più abitanti. Di solito viene posizionato negli angoli,  per sfruttare maggiormente lo spazio ed è indicato in ambienti a pianta quadrata, arredati in stile moderno.

Dispone di diversi posti, secondo le necessità, ed ha un forma ad L con un lato più lungo dell’altro. La misura standard è generalmente di 2 metri per 3 metri.

3. Divano angolare o ad angolo

Simile a quello precedente, ma con i lati della stessa misura. Ideale per i piccoli ambienti, purché non abbiano grandi finestre vicino agli angoli. È sicuramente la scelta più diffusa negli appartamenti in città.

4. Divano a due posti

Si tratta di un altro modello adatto ai piccoli ambienti, ai single e alle coppie. Può essere abbinato a una poltrona, un pouf o una sedia a dondolo ai lati. Il divano a due posti misura generalmente un massimo di un metro e mezzo di larghezza (simile a un letto). Per non occupare troppo spazio è consigliabile posizionarlo contro il muro.

5. Divano con chaise longue

È un divano molto bello, ma che ha bisogno di sufficiente spazio a disposizione. La base è a forma di L, ma in questo caso il lato più lungo ci permette di allungare completamente le gambe, o di dormire. Ha uno stile decisamente moderno ed è perfetto per gli ospiti che si fermano per la notte.

Divano chaise longue

6. Divano modulare

Perfetto per chi ama cambiare spesso la disposizione dei mobili. È un divano che ci regala la libertà di combinare le varie parti che lo compongono, come più ci piace. Può avere o meno, schienale e braccioli e possiamo acquistarlo in varie tipologie di moduli.

7. Divano a U

Avete una stanza enorme e una famiglia numerosa? In questa caso è la scelta migliore tra tutti i modelli presenti sul mercato. Anche i divani a U possono essere combinati con poltrone e sedie per formare un quadrato perfetto. Nel mezzo non può mancare un tavolino basso per poggiare dolci e caffè.

Per ottenere un effetto ritrovo ancora più accogliente è possibile aggiungere due divani da 2 o 3 posti da posizionare uno di fronte all’altro. Ai lati ci possono essere sia una stufa a gas che dei pouf o delle poltrone.

8. Divano a un posto

Al contrario del precedente, questo è il divano ideale da utilizzare come elemento da accostare ad altri più grandi o da solo in ambienti molto piccoli. Se non siete tra le persone che passano ore sdraiati davanti alla tv o a leggere, può essere la scelta ideale.

9. Divano contenitore

La base è costituita da una cassettone per riporre diverse cose: libri, coperte, abiti, documenti importanti e addirittura i nostri risparmi. Questi contenitori sono posizionati di solito nella parte bassa del divano, e sono rivestiti con la stessa stoffa e imbottitura del resto della struttura.

Ovviamente, esistono diversi altri tipi di divano, come ad esempio quello ergonomico (per chi soffre di dolori alla schiena) e i classici divani letto.  Quale vi piace di più?