Suggerimenti per scegliere il materiale delle finestre

· 20 ottobre 2018
Scegliere il materiale delle finestre è molto importante: ricordate che anche gli infissi fanno parte della decorazione della vostra casa.

Oltre all’estetica, anche il materiale delle finestre riveste un ruolo importante. Al momento della scelta delle vostre finstre considerate con attenzione anche questo aspetto.

Il materiale delle finestre non è un elemento secondario nell’arredo di una casa. Con i nostri suggerimenti potrete scegliere con sicurezza il materiale più adatto alle vostre finestre.

Fra gli aspetti importanti che dovrete considerare al momento di scegliere il materiale delle finestre c’è l’isolamento acustico. Immaginatevi di sentire tutti i rumori della strada. Sicuramente influirebbe sulla vostra salute e sul vostro umore.

Assieme alle porte, anche le finestre sono tra gli elementi più importanti in una casa. I serramenti difficilmente possono essere spostati, per cui l’orientazione di porte e finestre determina la posizione dei mobili all’interno della stanza. L’unica soluzione consiste nel pianificare la casa dall’inizio.

Se desiderate migliorare la qualità delle vostre finestre, è sempre meglio spendere un po’ di più nella qualità: il risultato sarà visibile in tutta l’abitazione.

Inoltre, dovete considerare la posizione della vostra casa, perché da ciò dipende l’esposizione agli elementi naturali come umidità, pioggia, temperatura e sole.

L’ideale sarebbe disporre di molte finestre, o almeno il maggior numero possibile. In questo modo è più facile ventilare gli ambienti e lasciare entrare la luce diretta del sole.

Scegliere il materiale delle finestre: esempi e caratteristiche

PVC

Questa sigla indica il policloruro di vinile, considerato uno dei derivati della plastica più versatili.

  • Il prezzo è medio-alto, fra quello del legno (il più economico) e dell’alluminio.
  • È un materiale leggero e allo stesso tempo resistente e rigido.
  • Consente di risparmiare fino al 70% di energia.
  • È 100% riciclabile: con una tecnica adeguata può essere reincorporato nel processo produttivo.
  • Offre il migliore isolamento termico e non trasmette elettricità.
  • Non solo è un buon conduttore di onde sonore, ma ha anche un effetto attenuante: ciò consente di ridurre notevolmente il rumore dall’esterno.
  • È resistente al fuoco e autoestinguibile.
  • Il processo di produzione del PVC richiede meno energia rispetto agli altri materiali.
  • Non si ossida né si corrode.
  • Si pulisce con acqua, sapone e un panno morbido, come anche l’alluminio. In realtà richiede una manutenzione minima.
  • Negli ultimi anni si è creato un dibattito sui possibili effetti tossici. Esistono posizioni diverse su questo aspetto.
Come scegliere il materiale delle finestre.

Legno

  • Si tratta di un buon isolante acustico.
  • È un materiale resistente ai colpi e al clima.
  • È facilmente infiammabile.
  • Ultimamente è molto di moda, soprattutto per l’importanza che viene data a tutto ciò che è naturale ed ecologico. Fra i materiali proposti rappresenta la opzione più ecologica.
  • Si adatta a qualsiasi ambiente, ma è ideale soprattutto con lo stile rustico.
  • Per migliorarne la qualità è necessario applicare alcuni trattamenti e, per la pulizia più frequente, semplicemente un po’ di acqua e sapone.
  • Se ciò che vi piace del legno è soprattutto l’aspetto estetico e il risultato finale, considerate che potrete ottenere quasi lo stesso con l’alluminio o il PVC.
Come scegliere il materiale delle finestre.

Alluminio

  • Si tratta di un materiale caro.
  • Offre maggiori possibilità decorative.
  • È il materiale con la maggiore capacità di isolamento termico.
  • Pesa poco ma è molto resistente.
  • Insieme al PVC, è il materiale più durevole.
  • È il materiale che offre maggiore sicurezza.
  • Quando scegliete il materiale delle finestre, considerata anche la sua pulizia: in questo caso è molto semplice.
  • È riciclabile, anche se il processo richiede abbastanza energia.
Come scegliere il materiale delle finestre.

Tipi di vetrate

Anche il tipo di vetro utilizzato è un aspetto da considerare al momento della scelta del materiale delle finestre.

In primo luogo è necessario distinguere tra vetri singoli o doppi vetri.

Nel secondo caso, è importante valutare la grossezza, il tipo di vetro e il numero di strati da cui è formato. In generale, a maggiore grossezza e distanza fra gli strati corrisponde anche un maggiore isolamento.

Fra i tipi di vetro disponibili troverete:

  • Vetro trasparente: apporta la massima luminosità.
  • Vetro opaco: perfetto per i bagni grazie alla sua discrezione.
  • Vetro temperato o di sicurezza: ideale per superfici molto ampie.
  • Vetro basso emissivo: lo strato interno funziona da specchio.

Ovviamente, per ogni casa è adatto un tipo di finestra specifico, adeguato alle caratteristiche dell’abitazione.

Come avete visto, scegliere il materiale delle finestre richiede un po’ di riflessione. Valutate tutte le possibilità, i vantaggi e gli svantaggi di ogni materiale e anche l’estetica. Le finestre devono essere durevoli, sostenibili (quanto più possibile) e avere capacità isolante dall’ambiente esterno, dai rumori e dalla temperatura.