4 Trucchi per illuminare un ambiente buio

28 giugno 2018
Spesso sembra un'impresa illuminare un ambiente buio. Qui vi proponiamo una serie di trucchi per aiutarvi a farlo con successo.

Molte case hanno degli ambienti bui, questo accade o perché sono prive di finestra, oppure perché sono rivolte ad un patio di luce di piccole dimensioni.  Se questo è il vostro caso,  di seguito vi offriamo una serie di trucchi per illuminare un ambiente buio.

Qui scoprirete che per illuminare un ambiente buio non sono solo importanti  le lampadine o altri tipo di luce artificiale.  Infatti, facendo attenzione all’arredamento possiamo creare la sensazione di trovarci in uno spazio luminoso nonostante non sia dotato di luce naturale. Continuate a leggere per scoprire come.

1. L’illuminazione artificiale

L’illuminazione artificiale è fondamentale in uno spazio con poca esposizione naturale. Nonostante sia l’elemento più importante non è l’unico; di seguito vedremo come l’arredamento faccia una gran differenza.

Per poter avere più luce in ambiente con poca luce,  è sicuramente consigliabile distribuire i punti luce equamente in tutto l’ambiente.  Per questa ragione, una delle migliori soluzioni è l’utilizzo di riflettori perché vi consentono che la luce sia ripartita in tutte le zone della stanza.

Un’altra opzione è installare una lampada centrale e completare l’illuminazione con altri elementi, come ad esempio delle lampade a terra. In questo modo potete creare diversi ambienti e allo stesso tempo la luce viene ben distribuita.

Per quanto riguarda l’intensità della luce, se vi trovate in uno spazio  con poca luce naturale, è consigliabile l’utilizzo di lampadine a luce bianca. Queste infatti, offrono una migliore qualità di luce e, allo stesso tempo, fanno apparire la stanza più spaziosa e con una maggiore luminosità.

illuminare-un-ambiente-buio- illuminazione-artificiale

2. Tonalità chiare per illuminare un ambiente buio

Le tonalità chiare rendono lo spazio più luminoso ed ampio. Per questa ragione vi consigliamo di utilizzarle in un ambiente buio. In modo particolare è importante che le pareti siano dipinte con colore bianco on con tinte a pastello.  Se invece lo stanza è dipinta con toni scuri vi darà la sensazione di essere stretta e di essere ancora meno luminosa. Il colore bianco o le tinte pastello dovranno essere i protagonisti dello spazio. Questo vale anche per i pavimenti.

La stessa cosa è valida per il colore dei mobili. Prediligete il colore bianco o la tinta a pastello per aumentare la luminosità. Inoltre, uno spazio con colori chiari vi trasmetterà  una sensazione di pace e vi darà l’idea di  trovarvi in un ambiente piacevole. Le tinte chiare non passano mai di moda e di queste non ci si stanca mai.

Ciò non significa che tutto lo spazio debba essere di un bianco candido. Certamente è possibile includere alcuni elementi di tonalità scura, anche se consigliamo solo alcuni accessori o mobili di piccole dimensioni: come ad esempio cuscini per il divano, un tavolino basso o un complemento di arredo.

Invece, le tende dovranno essere preferibilmente di colore chiaro affinché possano permettere il passaggio della luce. Qualora sceglieste tonalità scure per l’arredamento, andrete ad eliminare la poca luminosità della stanza.

illuminare-un-ambiente-buio-con-colori-chiari

3. L’utilizzo di specchi

Trovate lo spazio nella stanza dove la luce viene proiettata, sia quella naturale sia quella delle lampade. Qui collocate uno specchio affinché possa riflettere la poca luce dello spazio, dando l’idea di una stanza più luminosa. Gli specchi grandi stanno molto bene nelle stanze più scure perché danno una sensazione di  avere maggiore spazio.

Se la cornice dello specchio è di colore chiaro, sembrerà che proietti in modo migliore la luce. A seconda del tipo di spazio che volete illuminare, potrete optare per una cornice recante delle lampadine o dei fasci luminosi laterali.

illuminare un ambiente buio

4. L’installazione di porte a vetro

Un ulteriore consiglio per illuminare un ambiente buio, è l’utilizzo di porte a vetro. Possono essere o completamente trasparenti, oppure avere un anta in vetro intelaiata perimetrabilmente. In questo modo, la luce proveniente dalle stanze adiacenti passerà allo spazio meno luminoso della casa.

Inoltre allo stesso tempo, otterrete continuità con entrambi gli spazi, ottenendo maggiore ampiezza e di conseguenza diminuirà la sensazione di trovarvi in un ambiente buio. Oltre a ciò creerete  l’idea che esista un’altra finestra nella stanza, dando un “effetto finestra”.

Nel caso in cui la scelta della porta a vetro vi risultasse poco consona, trattandosi del bagno o della camera da letto,  esistono ulteriori soluzioni.  Potete ricorrere al vetro traslucido, che permette il passaggio della luce e allo stesso tempo  garantisce intimità. Oppure, un’altra opzione, è appendere una tendina in modo che non si possa vedere attraverso il vetro.

Se optate per la tenda, ricordatevi di scegliere una tonalità chiara altrimenti la luce non passerà e sarà stato inutile aver installato una porta a vetro. Illuminare un ambiente buio non sembra più così difficile, vero?

Guarda anche