Come scegliere la posizione migliore per il televisore in salotto

· 25 agosto 2018
Avete dei dubbi sulla scelta della posizione migliore per il televisore nel vostro salotto? In questo articolo vi aiuteremo a risolverli.

Il vostro salotto è completo e pronto per essere utilizzato, ma vi è sorto un dubbio. Qual è la posizione migliore per il televisore? Vi presentiamo alcuni aspetti da considerare per collocare il televisore nel posto perfetto.

A volte scegliere la posizione migliore per il televisore può essere complicato. Soprattutto ora, con l’arrivo sul mercato di moltissimi nuovi modelli e funzioni. Con l’articolo di oggi vi vogliamo fornire alcuni consigli per fare la scelta migliore.

Apparso a metà del XX secolo, il televisore si è trasformato immediatamente in una nuova forma di svago per tutta la famiglia. Infatti, anche oggi occupa un posto importante fra i vari elementi della casa. Ma qual è la posizione migliore per il televisore in salotto?

Nei primi tempi, i vicini di condominio si riunivano in casa di una famiglia che possedeva un televisore per assistere ai primi programmi in bianco e nero. Al giorno d’oggi invece, sono poche le case in cui non sia presente questo popolarissimo oggetto.

Quali caratteristiche deve avere il posto migliore per ubicare il televisore? Esiste una posizione ottima? A continuazione, cercheremo di rispondere a queste domande.

Il formato del televisore e il vostro salotto

Fino a qualche anno fa, i televisori erano oggetti voluminosi che occupavano molto spazio in casa. A volte condizionavano l’intera disposizione di una stanza.

Spesso erano presenti in più di un ambiente: le famiglie più benestanti avevano un televisore in cucina e anche nelle camere da letto. Però nel salotto non poteva mai mancare, ed era normalmente il più grande.

La distribuzione del salotto variava in base alla posizione migliore per guardare la televisione. Ma a sua volta, il posto adatto al televisore era condizionato dal altri fattori:

  • L’antenna
  • La luce proveniente dalle finestre.

Se non avete un televisore, da che parte guardano i vostri mobili?

Joey Tribbiani (Friends)

Nuovi concetti di televisore

Con l’arrivo dei televisori a schermo piatto si è scatenata una rivoluzione a livello tecnologico che ha cambiato radicalmente il concetto di salotto.

Molti apparati televisivi apportano all’ambiente una notevole impronta decorativa. Ciò si deve ai seguenti aspetti:

  • La forma
  • La qualità.

I televisori moderni possiedono, fra le altre, queste caratteristiche:

  • Grandi dimensioni
  • Cornici in vetro anziché in plastica
  • Schermo piatto
  • Formato rettangolare (orizzontale)

Cosa hanno apportato questi nuovi modelli di televisore? Più spazio in salotto. I nuovi televisori possono essere ubicati molto vicino alla parete, occupando in questo modo non più di 10 centimetri!

Il loro spessore ridotto vi consente di posizionarli come se fossero dei quadri. Il televisore diventerà così uno dei protagonisti nella decorazione del vostro salotto.

Alcuni consigli per scegliere la posizione migliore per il televisore

Come scegliere la posizione migliore per il televisore.

La posizione del televisore in salotto può essere fonte di dubbi e dibattiti familiari. Dove mettere il televisore perché si possa vedere comodamente? In alcuni casi la mancanza di una risposta porta a ubicare il televisore in un posto non adeguato.

Il nostro primo consiglio è questo: collocate il televisore di fronte al divano. In questo modo non dovrete girare la testa e stare scomodi mentre guardate il vostro programma favorito.

La soluzione ideale è fare in modo che la luce naturale entri di lato e non colpisca direttamente lo schermo. È un elemento da considerare per evitare di stancare gli occhi durante la visione e per non generare riflessi sul televisore. La luce delle finestre non dovrebbe mai stare alle spalle degli spettatori o del televisore.

Cercate l’altezza più adatta alla visione. Evitate di posizionare il televisore troppo in alto, perché vi costringerà a muovere il collo e a stare scomodi.

Accessori per il televisore

Vi presentiamo alcuni degli accessori più comuni presenti sul mercato, che potete collegare al vostro televisore.

  • Lettore DVD
  • Console per videogiochi
  • Sistemi audio

Vi consigliamo di nascondere questi dispositivi e di lasciare libero lo spazio intorno al televisore per non creare una sensazione di saturazione. Li potete sistemare su una mensola sotto il tavolino, in un piccolo armadietto e semplicemente appoggiarli sul pavimento.

L’essenziale è che il televisore sia il protagonista. Il concetto attuale di organizzazione dello spazio si basa sulla comodità. Tutto ciò che può infastidire o rompere l’armonia dell’ambiente deve essere eliminato o nascosto alla vista.

Il divano e il tavolo

Al momento di scegliere la posizione migliore per il televisore nel vostro salotto è importante pensare anche alla comodità del divano. Una poltrona o un divano confortevoli favoriscono il relax e il benessere. Si tratta di un aspetto molto importante: pensate al piacere i tornare a casa dopo una giornata intensa e sedervi comodamente a guardare la TV.

La televisione e il divano sono alleati per offrire comodità

Per quanto riguarda il tavolo, normalmente si trova fra il divano e il televisore. Si tratta di una buona ubicazione per varie ragioni pratiche. Infatti un tavolo accanto al televisore può fungere da:

  • Superficie d’appoggio supplementare.
  • Uso dei cassetti per riporre i telecomandi, le cuffie, le console e altri dispositivi utili.
  • Superficie d’appoggio per elementi decorativi: candele, vasi di fiori, tovaglie ecc.

Conclusioni

In generale, le famiglie trascorrono molto tempo guardando la televisione. Per cui è importante creare un ambiente confortevole in cui il televisore, integrato con gli altri elementi del salotto, offra una visione più comoda e rilassante.