5 consigli per scegliere il vostro divano

· 2 ottobre 2018
Elemento di stile e di relax, il divano è un elemento indispensabile per il nostro arredamento

Il divano è il grande protagonista dei salotti. È il testimone di numerose riunioni di famiglia, di feste con gli amici o di pomeriggi con i bambini guardando un film. Per questo motivo è importante seguire dei consigli per sceglierne uno.

È quindi indispensabile scegliere correttamente il divano che andremo a mettere nel nostro salotto. Ci teniamo a ripetere che non dobbiamo tenere in considerazione solo l’estetica, ma anche la comodità ed il benessere.

Alla fine della giornata la nostra schiena potrà soffrire se il nostro divano non è comodo.

5 consigli di base per scegliere il vostro divano

Consiglio n° 1: tenete in considerazione le misure

È importante scegliere bene i mobili della nostra casa, e, soprattutto, assicurarci che si adattino alla stanza in cui vogliamo metterli.

Non c’è nulla di più spiacevole che tornare a casa con un nuovo e bellissimo divano che però non sta bene nell’ambiente, che magari è troppo piccolo o che renda la visione della stanza totalmente sproporzionata.

Affinché ciò non succeda, dovete recarvi nel negozio in cui acquisterete il vostro divano con le misure del vostro salotto, la sua distribuzione e un’idea approssimativa delle dimensioni che desiderate per il divano.

Consiglio n° 2: solido, bello ed economico

Quando compriamo qualcosa vogliamo sempre che questo abbia un buon rapporto qualità/prezzo. Per questo il nostro consiglio è di non compromettere la qualità per il prezzo. 

Questo significa che il comfort è più importante del prezzo perché, come si dice in alcune parti del mondo, “ciò che è economico può diventare molto costoso”. Ed onestamente, con la salute è meglio non scherzare.

Esistono due condizioni per verificare in negozio che il divano sia comodo e di buona qualità.

  • Deve concederci una buona posizione del corpo: i fianchi non devono affondare. I piedi non possono essere rialzati quando ci si corica e la parte posteriore delle ginocchia non deve subire pressione quando si è seduti sul bordo. Per ultimo, i braccioli non devono essere più bassi del gomito.
  • Deve essere comodo in diverse posizioni: sdraiatevi, sedetevi, alzate i piedi, ecc. Assicuratevi che il divano sia comodo in tutte le posizioni.
  • Con il tempo i divani si rovinano e per questo si deve cambiare l’imbottitura più o meno ogni 5 anni. Controllate, quando vi sedete, che il divano si modelli in base alla vostra struttura e che ritorni alla sua forma originale quando vi rialzate. 

Consiglio n°3: la struttura è importante

Affinché sia un divano di qualità, questo deve avere una buona struttura. Le persone lo comprano con l’idea che duri diversi anni, per cui la struttura deve essere resistente.

  • La struttura deve essere di legno o di metallo, questo garantirà resistenza e stabilità.
  • Le gambe devono esser parte della stessa struttura del divano.
  • È più resistente se ha cinghie o molle a zig-zag che reggono i cuscini.
Divano con struttura in legno

Consiglio n° 4: il tessuto conta molto

Quando si sceglie un divano, è anche essenziale controllare il tessuto del rivestimento.

La scelta di un materiale o di un altro dipende molto dalla vostra famiglia.

Se avete bambini piccoli, dovrete cercare un materiale che sia difficile da sporcare e facile da  pulire. 

  • Cotone: essendo una fibra naturale, dona al salotto molta qualità.
  • Pelleè molto moderna ed elegante. A volte apporta anche un tocco vintage al salotto.
  • Materiale tecnico: è un tessuto nuovo con tecnologia antimacchia. È molto consigliato se avete dei bambini in casa e non volete preoccuparvi di pulire il divano.
  • Ciniglia: è un tessuto morbido che dà una sensazione vellutata.
  • Velluto: anche questo è un tessuto molto utilizzato per i divani in quanto è morbido e caldo.
Divani di diversi tessuti

Consiglio n°5: tipi di divano

Tanto per scegliere il tessuto come per i colori, è importante tenere in considerazione la decorazione che già avete in salotto.

Anche scegliere il divano ha a che fare con quello che già avete in salotto. Non è assolutamente furbo arrivare con un divano e dover cambiare i mobili, le tende, ecc.

I divani più comuni ed allo stesso tempo più di tendenza sono: 

  • Divani angolari: questi sono i classici divani a L. Ideali per una famiglia grande.
  • 3 + 2: vale a dire due divani, uno classico a tre piazze e uno più piccolo da due.
  • Lineari: sono divani semplici e piccolini. Sono usati per salotti con poco spazio e dalle coppie, in quanto non ci stanno più di due persone.
  • Modulari: questo tipo permette di modificare l’apparenza del salotto con i suoi moduli. È perfetto se la vostra famiglia è molto grande o se avete spesso molti amici in casa.
  • Chesterfieldgeneralmente è a due o tre piazze. Richiama il classico e ricorda molto lo stile inglese. È caratterizzato da tappezzeria imbottita e da forme rotonde. È perfetto per lo stile vintage.
Divano Chesterfield in pelle nera

Conclusione

Scegliere un divano non è per niente facile, ecco perché la nostra raccomandazione è quella di prendervi tutto il tempo necessario per scegliere quello giusto e di visitare tutti i negozi che desiderate.

Ricordate che la qualità viene prima di tutto, l’importante è che duri molti anni, non che abbia un prezzo basso.

Non dimenticate di tenere in considerazione lo stile di decorazione che già avete in salotto, così come le misure, la distribuzione e, ovviamente, il numero di persone che vive nella vostra casa.