Cordoli e stradine per il giardino: tutti i segreti per realizzarli

Aggiungendo dei cordoli e delle stradine al vostro giardino, gli darete un tocco in più e lo renderete anche più fruibile. E non è affatto difficile!
 

In questo articolo, vi daremo alcuni suggerimenti per progettare i cordoli e le stradine del vostro giardino. Oltre ad essere degli elementi decorativi, sono molto utili ed hanno delle funzioni specifiche.

Cordoli funzionali

Sebbene il loro uso nella maggior parte dei casi sia ornamentale, in altri, sono essenziali per contenere materiali come la ghiaia o la terra.

I cordoli sono una finitura perfetta per il vostro giardino. Oltre all’aspetto estetico, permettono ai pavimenti duri di non rompersi o affondare nel terreno. Inoltre, ostacolano la fuoriuscita di terra dalle aiuole.

Materiali diversi per i cordoli e le stradine del vostro giardino

Cordoli e stradine per giardino con prato

Per i vostri cordoli potete utilizzare materiali come piastrelle, mattoni o pezzi di cemento. Anche i tronchi, i pali o le traversine in legno sono molto utilizzati. L’effetto rustico e informale che si crea conferisce al giardino un fascino particolare.

Messa in posa e moduli

Mattoni e cemento per stradine e cordoli

Esistono molti modi per creare i cordoli. In base a quello che sceglierete, avrete un risultato estetico diverso. Ad esempio, i mattoni possono essere collocati in modi diversi: a lisca di pesce, con tagli diagonali o con terminali arrotondati.

 

Per quanto riguarda i pali di legno, potete posizionarli uno accanto all’altro o in diagonale; otterrete dei risultati molto interessanti. Una opzione molto economica è quella di creare dei recinti fissando il pali direttamente nel terreno.

Cordoli naturali

Piante per decorare il giardino

Un’altra scelta altrettanto valida è quella di creare dei cordoli con le piante. Vi consigliamo di utilizzare delle piante basse come il bosso o la lavanda che possono essere facilmente potati. Questo tipo di cordoli stanno molto bene lungo le stradine del giardino.

Stradine ben progettate

Le funzioni principali di una stradina sono di collegare e distinguere le aree del giardino. Ha anche una funzione estetica perché può esaltare la presenza di un albero o di un gazebo.

Le stradine, oltre a camminarci sopra, permettono di prevenire il deterioramento del manto erboso e delle aiuole. Non ci sono delle misure standard relative alla larghezza. In genere, per facilitare il transito di una persona, deve essere larga 35 centimetri, e per due persone 80-100 centimetri.

Fate un progetto prima di iniziare i lavori

Disegno di un progetto per il giardino

Prima di costruire la stradina, vi consigliamo di fare un progetto su carta. In questa maniera, potrete calcolare il materiale necessario per la realizzazione.

 

Inoltre, potete usare delle corde e fare delle prove sul terreno utilizzando dei picchetti. Per le stradine dritte, mantenete le corde in tensione e dove ci sono delle curve, seguite la direzione della strada.

Prima di progettare i cordoli e le stradine consideratene l’utilità e l’estetica

Viottolo in stile giapponese con ardesia e ghiaia
Stradina in stile giapponese / youtube.com

Spesso, può capitare che il giardino richieda la combinazione tra percorsi utili e percorsi più estetici per decorare le aree verdi. Le stradine principali, come quelle che portano alla strada o al garage, devono essere semplici, resistenti e non troppo lunghe. Quelle secondarie possono essere realizzate diversamente.

Per stradine secondarie intendiamo quei percorsi che non sono zone di passaggio essenziali. Tra queste distinguiamo:

  • Stradine in stile giapponese. Oggi sono molto di moda. Per la loro realizzazione, si utilizzano lastre di ardesia posizionate in modo da lasciare uno spazio tra un pezzo e l’altro.
  • Stradine realizzate con sabbia o terra. Vanno bene in zone asciutte e dove ci sono scarse precipitazioni.
  • Stradine con ghiaia. Sono facili da manutenere. L’uso di erbicidi è necessario per prevenire la crescita di erbe infestanti.
 

La scelta dei materiali

pietre e legno per stradina in giardino

Quando decidete il materiale necessario per costruire una stradina, dovete tenere in considerazione diversi aspetti. I materiali già esistenti nell’area interessata, lo stile della casa, la tipologia del giardino, le caratteristiche dei materiali e il budget che avete a disposizione, sono solo alcuni aspetti da considerare.

Indipendentemente da questi fattori, consigliamo di utilizzare dei materiali di facile manutenzione e lunga durata. Valutate anche la reazione che hanno in presenza di acqua, se si accumula o se rischia di farvi scivolare.

Come abbiamo detto in precedenza, possiamo classificare i materiali in pavimentazioni dure e pavimentazioni morbide. Nella prima tipologia individuiamo i mattoni, l’ardesia, le lastre di marmo o granito… Nella seconda, la ghiaia e i listelli di legno.

Le piante adatte per creare dei cordoli e delle stradine nel vostro giardino

prato di margherite

Le specie striscianti sono molto adatte per le fughe tra una lastra e l’altra. Tenete presente che nelle zone più trafficate la loro crescita sarà inferiore rispetto a quelle meno utilizzate.

Tra le varie specie di piante disponibili, vi consigliamo di scegliere quelle che non formano dei cespugli molto fitti. In questa maniera, eviterete di inciampare. Tra le varietà altamente raccomandate, citiamo la margherita dei prati (o pratolina) e l’orecchio di topo.