Alberi da frutto: alcuni consigli per piantarli

Vi piacerebbe piantare degli alberi da frutto nel vostro giardino? Questi alberi, oltre ad essere produttivi, possiedono anche un grande valore decorativo, pertanto riteniamo che possano essere la scelta giusta. Decidete voi!
 

Gli alberi da frutto possono far parte di un giardino o, meglio, avere un proprio spazio come fosse un orto. Sono molto pratici perché, a differenza di altre piante, se curati adeguatamente si mantengono produttivi per svariati anni.

Quando si decide di coltivare un albero da frutto, è necessario scegliere quello giusto, stabilire il tipo di frutta e la quantità che si desidera ottenere. Inoltre, è estremamente importante selezionare gli alberi più adattati al clima del luogo in cui verranno piantati.

Per quanto ovvio possa sembrare, vi diamo un consiglio. Il modo migliore per sapere quali alberi da frutto cresceranno meglio sul vostro terreno è consultare un professionista e osservare le specie che crescono nei dintorni.

Alberi da frutto: il terreno ideale

Pianta di limone in vaso

Insieme al clima, un altro fattore determinante è il tipo di terreno. Disporre di un buon terreno è di vitale importanza e prevale su ogni altra considerazione.

I requisiti di base nella scelta del terreno sono: un buon drenaggio dell’acqua, sufficientemente profondo e ricco di materiale organico e di nutrienti minerali, privo di calcare e che non sia salino.

 

In caso contrario, dovrà essere migliorato integrandolo con gli elementi necessari. Un altro aspetto, non di minore importanza, è che il terreno riceva abbondante luce solare diretta.

Andiamo a fare acquisti!

Per acquistare i nostri esemplari è meglio rivolgersi a vivai specializzati nella vendita di alberi da frutto. Assicuratevi che siano sani e che non presentino segni di parassiti o malattie.

Un albero da frutto può essere acquistato sia come radice nuda che in vaso. Vediamo nello specifico ciascuno dei casi, così che non abbiate dubbi:

  • Alberi da frutto a radice nuda: sono in genere più economici, ma esiste una piccola percentuale di probabilità che non attecchiscano. Inoltre, son reperibili solo in autunno e in inverno (le stagioni in cui si possono piantare).
  • In vaso: si possono acquistare in qualsiasi mese dell’anno, ma sono anche più costosi. Il principale vantaggio risiede nel fatto che una volta piantati la loro crescita è garantita.

Concimazione degli alberi da frutto

Alberi da frutto, agrumi

Per produrre frutti in abbondanza, questi alberi necessitano di una grande quantità di nutrienti. Il momento della semina è quello in cui è richiesta la concimazione di fondo.

 

Successivamente, e ogni anno, si effettua la concimazione stagionale affinché possano continuare a dare frutti e crescere. Per farlo, vi indichiamo tre tipologie:

  • Concimazione organica a base di compost o letame. Si consiglia di effettuarla nei periodi freddi, soprattutto in inverno.
  • Fertilizzanti granulari minerali: contenenti azoto, fosforo, potassio e altri elementi.
  • Fertirrigazione: attraverso sistemi di irrigazione a goccia contenenti fertilizzanti disciolti.

Un ulteriore passaggio: la potatura

La potatura è fondamentale per gli alberi da frutto, affinché si ottengano esemplari equilibrati e ben aerati. In questo modo, si eviterà il fenomeno della scarica, ovvero un albero che dà tanti di frutti durante un anno e quello successivo non produce quasi più nulla.

Si consiglia di effettuare la potatura sul finire dell’autunno o all’inizio dell’inverno, anche se in alcune specie la cosiddetta potatura verde può essere effettuata a metà estate, nei mesi di luglio e agosto.

Perché consigliamo la potatura verde? Perché così si possono eliminare i germogli meno produttivi favorendo quelli che lo sono.

Alberi da frutto. Alcuni consigli molto utili

Melo

Prendete nota di questi consigli perché vi saranno estremamente utili se deciderete di piantare degli alberi da frutto:

 

Distanza tra alberi da frutto

Se si piantano diverse specie, è necessario mantenere lo spazio necessario  tra le piante, in modo da non impedire la crescita e lo sviluppo. Questo è un aspetto fondamentale, ma che spesso viene tralasciato.

La distanza tra un albero e l’altro dipenderà dalla specie e nel caso siano presenti alberi piantati in precedenza, dal fatto che si tratti o meno di esemplari adulti. Ad esempio, alcuni tipi di agrumi richiedono uno spazio di almeno 1,5 m tra un esemplare e l’altro.

Infine, bisogna tener conto del fatto che se si effettua una coltivazione intercalare con alberi da frutto diversi, la distanza tra le piante dovrà essere maggiore.

Alberi da frutto in vaso

Se avete poco spazio a disposizione, per piantare gli alberi da frutto potete anche ricorrere all’uso di fioriere o vasi. L’invasatura richiede che la varietà da coltivare sia la più compatta possibile e con radici poco profonde.

Esistono alberi da frutto nella loro varietà “nana” che si coltivano facilmente in vaso. Tra questi abbiamo: meli, ciliegi, agrumi, prugni e peschi.

Speriamo di avervi chiarito le idee. Fateci sapere quale o quali specie avete scelto.