Le differenze tra i vasi di plastica e ceramica per le piante

6 Giugno 2019
Ci sono molti tipi di vasi per fiori disponibili sul mercato, tra cui vasi di plastica e ceramica. Scoprite vantaggi e svantaggi di ciascuno.

Decorare con i vasi per le piante è più che carino e dà un tocco diverso a qualsiasi ambiente. Ma molte volte non sappiamo quale sia il più appropriato, o di quale materiale per comprarlo. Nel seguente articolo parleremo delle differenze tra vasi in plastica e ceramica, e dei vantaggi e degli svantaggi di ciascuno.

Tipi di vasi per le piante

Vasi sulla finestra

Se avete intenzione di comprare dei vasi per le piante e i fiori, probabilmente starete valutando le diverse opzioni… E non sapete quale scegliere! Ognuno di loro ha i suoi vantaggi e svantaggi.

La prima cosa che dovete fare prima di scegliere i vasi per le piante è analizzare l’ambiente in cui verranno posizionati. Non sarà la stessa cosa mettere un vaso in luogo freddo rispetto ad uno caldo, soleggiato o ombreggiato, bagnato o asciutto ecc.

Cosa c’entra tutto questo con i vasi per le piante? Molto! Perché ogni materiale con cui sono realizzati si adatta meglio o meno a determinate caratteristiche esterne. Tra le opzioni di vasi per fiori troviamo:

  • Greda (porosa, si asciuga rapidamente, assorbe l’umidità dell’ambiente).
  • Ceramica (bella, ma costosa, è resistente al gelo).
  • Legno (resistente al gelo, con possibilità di marcire).
  • Plastica (economica, di tutte le dimensioni e forme, leggera da appendere).
  • Metallo (bello, urbano e moderno, si riscalda e si raffredda immediatamente).
  • Cemento o pietra (minimalista, pesante, difficile da spostare, robusto).
  • Argilla o terracotta (classica, adattabile, porosa, può essere pesante e costosa).

I vasi per le piante in plastica: vantaggi e svantaggi

Vasi di plastica

Sempre più persone scelgono i vasi di plastica per le terrazze, i balconi o i giardini. Questo perché sono molto economici, leggeri e disponibili in tutti i colori e forme che immaginiamo.

I vasi di plastica sono in realtà realizzati in PVC, resina sintetica o polietilene, per garantire una qualità superiore. Ma pensate che possiamo costruirli anche a casa, riciclando quello che abbiamo a disposizione: un tamburo, alcune bottiglie, contenitori che non usiamo più, ecc. Ed essendo così leggeri, possono essere appesi senza problemi sui binari della terrazza o sui muri.

Nei negozi specializzati possiamo trovare vasi di plastica dipinti che imitano gli altri materiali, come la pietra o l’argilla. Vengono venduti anche con doppie pareti che isolano il caldo o il freddo dell’ambiente e garantiscono una vita migliore alle piante.

Una delle caratteristiche principali dei vasi di plastica è che è un materiale che non viene alterato dai cambiamenti climatici. Ciò significa che per tutto l’anno manterrà la sua forma e non ci sarà alcun rischio che si rompa.

Inoltre, durante l’estate mantiene la terra umida più a lungo, essendo la plastica un materiale poroso. Questo è buono per le piante, principalmente per quelle che stanno all’aperto e ricevono molto sole. La cosa importante per i vasi di plastica per svolgere la loro funzione è avere dei fori nella base, che facilitano il drenaggio.

I vasi per le piante in ceramica: vantaggi e svantaggi

Vasi in ceramica

I vasi in ceramica sono molto belli. Probabilmente li avete visti in qualche negozio di decorazione o sui tavoli di una romantica caffetteria. Possono essere pesanti e delicati, perché se cadono a terra, si rompono inevitabilmente. Pertanto, non si consiglia di appenderli o posizionarli in luoghi alti.

Meglio di tutti, oltre a un problema estetico, è che i vasi in ceramica impediscono all’umidità di penetrare nelle radici, motivo per cui sono raccomandati in luoghi in cui c’è molto freddo.

Dobbiamo tenere a mente che molte volte questi vasi non hanno fori di drenaggio, quindi non possiamo annaffiare troppo le piante. In questo modo, impediremo alle radici di marcire. Alcune persone scelgono di usarle come un bel contenitore e lasciano la pianta all’interno del vaso di plastica di quando l’hanno comprata. Pertanto, l’acqua rimasta dall’irrigazione può essere facilmente scartata.

Un altro problema che dobbiamo prendere in considerazione con i vasi in ceramica è il loro prezzo: di solito sono molto più costosi di quelli di altri materiali, specialmente rispetto a quelli di plastica.

Ci sono molte differenze tra i vasi in plastica e i vasi in ceramica, in termini di valore, capacità decorativa e peso. Entrambi possono essere molto belli, ma non negli stessi ambienti. Se vogliamo qualcosa di più moderno, dovremmo optare per la plastica, ma se vogliamo uno spazio più rustico e vintage, quelli in ceramica sono perfetti.