Dove mettere le mensole? Alla ricerca del posto migliore

· 28 agosto 2018
Le mensole sono un ottimo alleato in casa. Ma dove mettere le mensole perché siano veramente funzionali? Scopritelo in questo articolo.

Dove mettere le mensole per i libri, gli elementi decorativi e tutti gli altri oggetti che volete tenere sempre sotto mano? In questo articolo vi proponiamo alcune soluzioni che vi aiuteranno.

Sono decorative, versatili, funzionali… ma qual è il posto migliore per montarle? Il dubbio su dove mettere le mensole può essere risolto in maniera semplice ed economica.

Le mensole offrono infinite possibilità all’interno di una casa. Disponibili in svariati modelli e dimensioni, si possono anche decorare a piacere. Ma dove mettere le mensole? Qual è il posto ideale? Vediamo insieme alcune soluzioni.

Funzionali e versatili, le mensole sono l’ideale per ottimizzare lo spazio e come base d’appoggio per gli oggetti che volete tenere sempre a portata di mano.

L’importante è non esagerare. Non sovraccaricate le pareti di mensole: correte il rischio di accumulare oggetti e polvere, e di rovinare l’estetica generale della stanza.

Con un po’ di attenzione, e seguendo i nostri suggerimenti, troverete il posto ideale perché le vostre mensole siano elementi decorativi e funzionali allo stesso tempo.

Dove mettere le mensole: il salotto

Si tratta di una delle stanze preferite per collocare le mensole. In salotto si trascorre molto tempo e si svolgono attività diverse, per cui è utile un elemento che non occupi spazio ma offra un piano d’appoggio per tutti gli oggetti di cui avete bisogno.

È facile trovare una zona vuota nell’arredamento del salotto. Una soluzione molto comune per riempire gli spazi è utilizzare le piante, ma una buona alternativa è rappresentata dalle mensole per i libri, le cornici fotografiche, i ricordi di viaggio, ecc.

Se preferite inserire una serie di mensole, come una libreria, assicuratevi che sia resistente e adatta a sopportare il peso degli oggetti che vi appoggerete.

Se invece decidete di usare mensole indipendenti, dovrete fissarle accuratamente alla parete e montarle perfettamente rette usando una livella.

Ma esiste anche una nuova alternativa, sempre più utilizzata per apportare maggiore sicurezza: collocare le mensole a muro, cioè integrate alla parete.

Questa soluzione è possibile solo se l’architettura del vostro salotto lo permette, perché dovrete praticare un foro nella parete.

Le mensole a muro sono geniali e versatili. Create un piccolo office in salotto utilizzando una mensola integrata alla parete.

Anche se non avete bisogno di un office, è sempre meglio non riempire la parte inferiore della parete con le mensole. Lo spazio vuoto lo potete riempire, per esempio, con un cesto di vimini per riporre le coperte, le riviste, i cuscini…

Le mensole per la cucina

Dove mettere le mensole?

Senza alcun dubbio, in cucina le mensole svolgono perfettamente la loro funzione.

La cucina è piena di oggetti da sistemare e riporre continuamente: le mensole saranno le vostre alleate per tenerla sempre in ordine.

Se vi piace che tutto sia alla vista, lasciate le mensole visibili e aggiungete qualche oggetto decorativo accanto agli utensili. In alternativa, potete posizionare le mensole all’interno della dispensa e utilizzarle per conservare gli alimenti e tutte le stoviglie.

Un suggerimento: posizionate una bella mensola in sala da pranzo e usatela per sfoggiare il servizio di piatti per le grandi occasioni.

In ogni caso, ricordate sempre un aspetto importantissimo: la sicurezza. Soprattutto in cucina, fate molta attenzione agli oggetti che appoggiate sulle mensole: potrebbero danneggiare o ferire qualcuno.

Verificate che la mensola sia montata in maniera corretta, fissata perfettamente alla parete e completamente stabile.

Le mensole per il bagno

Anche in bagno, come in cucina, lo spazio per riporre gli oggetti non è mai abbastanza, e una serie di mensole sono l’ideale per risolvere il problema.

Inoltre, si tratta di una soluzione che potete applicare anche in bagni di piccole dimensioni. L’ideale sono le mensole integrate alla parete o le combinazioni di mensole a muro.

Per gli asciugamani, i prodotti cosmetici, gli accessori per la doccia… le mensole si prestano a tante cose che trovano sempre spazio. E perché non creare anche in bagno una piccola dispensa con i prodotti nuovi e ancora da utilizzare?

Aggiungendo alcuni oggetti decorativi sfrutterete tutta la versatilità delle mensole: come superficie d’appoggio e come parte della decorazione.

Le mensole in camera da letto

Dove mettere le mensole?

Sia nelle camere da letto matrimoniali che in quelle per i bambini, le mensole rappresentano la soluzione ideale, sono quasi obbligatorie.

In quanto all’uso che ne potete fare, c’è solo l’imbarazzo della scelta: per i libri, la biancheria da letto, le lampade…

Perfette per la camera da letto, le mensole vi offrono diverse possibilità di utilizzo. L’importante è considerare sempre lo spazio che avete a disposizione.

Per esempio, una soluzione molto comune è quella di posizionare una libreria da utilizzare come piano d’appoggio per i vostri oggetti da esposizione.

Le mensole a muro, invece, sono ottime per creare un piccolo spazio di lavoro.

Un’idea molto originale: utilizzare una mensola a muro come testiera del letto.

Inoltre, nella camera dei bambini le potrete usare come espositore per i loro libri preferiti. Assicuratevi sempre che le mensole siano posizionate ad altezza di bambino.

Conclusioni:

Le mensole sono elementi che si adattano a tutti i tipi di decorazione.

Al momento di decidere il posto migliore, considerate questi due fattori: quali oggetti volete appoggiare sulle mensole (pesanti o leggeri) e le possibilità che offre lo spazio a disposizione.

A questo punto non avrete più dubbi su dove mettere le mensole: dove volete! Con questi suggerimenti troverete il posto perfetto perché siano belle e funzionali.