8 piante da interno che dovete conoscere

5 luglio 2018
In questo articolo vi presentiamo le piante da interno più resistenti e allo stesso tempo decorative che esistano. E per di più sono molto comuni.

Esistono numerose varietà di piante da interno adatte a stare in casa. La mancanza di tempo o di pollice verde non sarà più una scusa, anche perché alcune piante non richiedono quasi nessuna cura.

Ricordate di prendere nota dello spazio che avete a disposizione e acquistare piante da interno su misura. Infatti, ogni pianta ha bisogno di uno spazio con dimensioni specifiche.

Se avete un casa molto spaziosa potrete creare un piccolo giardino. Inoltre, un’altra opzione consiste nell’utilizzare la zona vuota sotto la scala per distribuire le piante.

I vantaggi di tenere piante da interno

Ecco alcuni dei principali vantaggi che apportano le piante da interno:

  • Aumentano la quantità di ossigeno nell’ambiente, assorbendo l’anidride carbonica. Questo processo è conosciuto come fotosintesi, e si inverte durante la notte. Risultato: l’aria della vostra casa è di migliore qualità.
  • Apportano umidità all’aria. La vostra pelle sarà più idratata e le vie respiratorie più libere.
  • Donano una sensazione di vitalità.
  • Coltivare le piante riduce lo stress. Le piante aiutano a mantenere un ambiente rilassante.
  • Alcune piante, fra cui i cactus, assorbono le radiazioni.
  • Contribuiscono alla decorazione degli interni, apportando un tocco di originalità e di colore.
  • Profumano l’ambiente. Potrete usarle per sostituire le candele aromatiche o l’incenso.

I fiori sembrano essere destinati a essere la consolazione dell’umanità ordinaria.

John Ruskin

Caratteristiche e cure di alcune piante da interno

Di seguito vi presentiamo alcuni esempi per dare il massimo splendore alle vostre piante. Non dimenticate che le piante resistono meglio la mancanza d’acqua piuttosto che l’eccesso.

A parte questo aspetto, vedrete che la cura delle piante non è molto complicata.

Ficus

Il ficus è una delle piante da interno più comuni e che potrete trovare in centinaia di varietà .

Si adattano facilmente ad ambienti con temperature alte e non hanno bisogno di molta acqua: un paio di volte alla settimana sono sufficienti.

piante da interno per decorare

  • Potos

Si tratta di una pianta molto resistente che ha bisogno di molta luce. L’illuminazione non dovrà essere diretta, potrete attenuarla usando le tende.

Un consiglio: lasciate che lo strato superficiale della terra si secchi prima di annaffiarlo di nuovo.

  • Bonsai

Non tutti sono adatti a vivere all’interno. Trattati per rimanere di piccole dimensioni, i bonsai sono alberi o arbusti in miniatura. A causa della cerscita bloccata è difficile conoscere la loro età.

L’ideale per un bonsai è una stanza con molta luce naturale e nessuna corrente d’aria. Potrete rinvasarli più o meno ogni due anni.

  • Cactus

In realtà sono piante da esterni, ma possono vivere in casa senza problemi perché si adattano con facilità.

La caratteristica principale dei cactus è la resistenza: non hanno quasi bisogno di acqua.

Durante l’inverno è il periodo in cui dovrete bagnarli più spesso, perché l’ambiente potrebbe seccarsi a causa del riscaldamento.

piante da interno per decorare

Vi consigliamo di praticare alcuni fori nella parte inferiore del vaso per facilitare il drenaggio.

Esistono in due varietà: i cactus del deserto e i cactus tropicali. Entrambi producono fiori stupendi che vi faranno venire voglia di tenere altri esemplari.

  • Costola di Adamo

Ha bisogno di luce e acqua moderate. Anche se resiste bene negli ambienti secchi, è necessario spruzzarla spesso con acqua. È una pianta molto decorativa.

Altre piante da interni: le succulente o piante grasse

Di solito, le piante succulente o piante grasse si differenziano per le foglie carnose, all’interno delle quali conservano l’acqua (come anche nel gambo). La maggior parte di queste piante ha bisogno di essere esposta direttamente al sole.

Fra le più conosciute troviamo:

  • Aloe vera

Si distingue per non avere bisogno di molte cure e per le proprietà curative. Vi consigliamo di non tenerla in ambienti freddi o umidi. Ricordate che può trascorrere periodi molto lunghi senza essere annaffiata.

Attenzione alle spine che escono dai lati delle foglie.

  • Sansevieria o lingua di tigre

È molto resistente e non ha bisogno di molte attenzioni. Inoltre, si adatta facilmente alle caratteristiche dell’ambiente, richiede poca luce e poca acqua.

piante da interno per decorare

  • Echeveria o rosa di alabastro

In genere, la potete trovare di piccole dimensioni. Le sue foglie formano una piccola rosa molto densa. Risente molto dell’eccesso di umidità.

Una curiosità abbastanza importante: resiste molto bene all’inquinamento.

Infine, è arrivato il momento di decorare la vostra casa riempendola di colori! E ricordate: le piante da interno contribuiscono al benessere.

Guarda anche