Creare la propria biancheria da letto: 4 modelli

13 Gennaio 2019
Se volete sapere come creare la propria biancheria da letto non dovrete far altro che conoscere le tecniche per farlo. Si tratta solo di scegliere i tessuti più adatti.

Vi piacerebbe sapere come creare la propria biancheria da letto? Tutto può essere fatto a mano, dalle lenzuola alle coperte. Come prima cosa dovrete conoscere alcuni concetti di base riguardo alla confezione della biancheria da letto e in seguito potrete scegliere il design che preferite.

Questo articolo vi indicherà come creare voi stessi la vostra biancheria da letto seguendo delle istruzioni precise; questa attività manuale va molto di moda ultimamente. Continuate a leggere per sapere come creare la propria biancheria da letto.

Creare la propria biancheria da letto

Creare con le proprie mani è una delle cose più gratificanti, soprattutto quando rimaniamo soddisfatti del risultato finale e le nostre creazioni ci sono utili.

Nel caso della biancheria da letto non si tratta di un compito facile; senza dubbio, dopo aver acquisito una certa esperienza potrete creare lenzuola e coperte che potrete persino regalare (o magari vendere).

I materiali che vi serviranno per confezionare la vostra biancheria da letto sono:

  • Macchina da cucire.
  • Forbici, spille, aghi, un metro.
  • Del tessuto lungo 2,40 m (per letto singolo 3,75 metri di larghezza e largo 5 metri per letto matrimoniale).
  • Filo dello stesso colore del tessuto.
  • Un metro di nastro elastico sottile.

Quando avrete tutto il materiale che vi serve per creare la propria biancheria da letto dovrete seguire i seguenti passi:

Cominciate con le fodere dei cuscini che sono più piccole da fare e più semplici. Dovrete tagliare del tessuto di 0,55 X 1,60 per ogni cuscino che vorrete creare. Fate un bordo di 5 centimetri.  Piegate a metà e cucite uno dei due bordi.

In seguito create il lenzuolo di sopra. Per questo lenzuolo vi serve del tessuto di 1,70 metri per lettino singolo o di 2,20 per letto matrimoniale. Create un bordo di 10 centimetri tutto attorno. Se volete creare una coperta o un copriletto il procedimento è lo stesso, a parte il fatto che la dimensione del tessuto dovrebbe essere leggermente più grande (almeno 20 centimetri in più in modo che copra bene il materasso o anche più di 20 centimetri se desiderate che scenda fino al pavimento) e il materiale dovrebbe essere diverso.

Per il lenzuolo di sotto dovrete tagliare del tessuto di 1,50 metri o di 1.90 metri a seconda che si tratti di letto singolo o matrimoniale. Tagliate in ogni angolo un quadrato di 25×25 centimetri e cucite per formare gli angoli del lenzuolo. Fate un giro di due centimetri sui quattro bordi per inserire un elastico e cucite le estremità. In seguito create un orlo attorno al lenzuolo.

Le ultime tendenze riguardo alla biancheria da letto

Ora che avete letto i nostri consigli per cominciare a creare la propria biancheria da letto non vi resta che scegliere il tessuto che preferite! Non vi è nulla di meglio di creare della biancheria che sia alla moda. Nei negozi specializzati vi sono una varietà di design e colori, ve ne elenchiamo alcuni:

1. Tessuti con stampe estrose

I colori stridenti e i design che catturano immediatamente l’attenzione vanno molto di moda. Stanno bene in ambienti leggermente neutri, nei quali volete che il letto risulti al centro dell’attenzione.

Usare questi tessuti vi permetterà di esprimere sensazioni, accentuare il design della vostra camera e, senza dubbio, dare priorità all’aspetto estetico e non a quello pratico. L’aspetto negativo è che per alcune persone dormire su di un letto con lenzuola decorate con stampe troppo estrose rende difficile il riposo, specialmente se i colori sono scuri e i disegni sono troppo complessi.

2. Colori pastello

Non sono solo adeguati per la cameretta dei bambini; i toni pastello sono molto usati perché hanno un effetto rilassante e sono ideali per assicurare un buon riposo.

Se vi piace la decorazione nordica o romantica, questo tipo di colore per la biancheria da letto è perfetto per voi.

Letto con cuscini e lenzuola dai toni pastello

3. Tessuti con stampe delicate

Con questo termine ci riferiamo anche a delle semplici lenzuola bianche o a fantasia con fiori o forme geometriche. Si possono trovare lenzuola con disegni più o meno complessi ma che abbiano un colore chiaro di sfondo.

4. Disegni rustici

In questo caso ci riferiamo ai tessuti stampati ma anche a determinati materiali che si possono usare per la biancheria da letto. Nei negozi potrete trovare dei tessuti che sembrano quasi ruvidi ma che risultano molto morbidi al tatto, questi sono ideali per coperte o copriletto.

I tessuti  ideali per creare la propria biancheria da letto sono vari e tutto dipende dallo stile della vostra camera da letto. Se è la prima volta che cucite le vostre lenzuola vi raccomandiamo di comprare del tessuto facile da lavorare. Inoltre, tenete conto che lavorare con tessuti stampati può aiutare a nascondere dei difetti di cucitura.

 

 

Fundación Iberoamericana de Seguridad y Salud Ocupacional. (2012). Dormir bien para un mejor rendimiento en el trabajo. Dormir Bien Para Un Mejor Trabajo Mejora El Rendimiento.