Prato artificiale per la terrazza: create il vostro spazio naturale

5 agosto 2018
Il prato artificiale per la terrazza rappresenta un'opzione economica, sostenibile e facile da mantenere. Create il vostro angolo di natura in casa.

Il prato artificiale per la terrazza è un’ottima soluzione per creare uno spazio che riproduce un angolo di verde. Scoprite i vantaggi di questo materiale nell’articolo di oggi.

Il prato artificiale per la terrazza risolve molti dei problemi che un prato naturale può comportare. Dalla cura alla pulizia, il prato artificiale non ha concorrenti in quanto a semplicità nella manutenzione.

Nell’articolo di oggi parleremo del prato artificiale per la terrazza, un’opzione sempre più utilizzata e in continua innovazione.

Se non disponete di un giardino con erba naturale o non avete abbastanza tempo da dedicargli, la migliore alternativa è sicuramente quella di installare un prato artificiale.

Si tratta di un prodotto sempre più accettato e utilizzato negli arredi moderni.

Con il prato sintetico potrete creare il vostro angolo di natura nel patio, in terrazza o sul balcone. Anche se non è erba naturale, il risultato è molto buono e per niente artificiale. A prima vista non si nota alcuna differenza.

Per cominciare vi esponiamo i principali vantaggi e inconvenienti, perché possiate valutarli e decidere se utilizzare questo tipo di prato. Infine, vi proponiamo alcune idee per decorare la vostra terrazza con il prato artificiale.

Vantaggi

Fra i principali vantaggi di questo materiale ci sono il risparmio economico e di tempo. Potete trovare prezzi che vanno dai 20 euro al m², ed esiste la possibilità di acquistarlo online, risparmiando ancora di più.

Prato artificiale per la terrazza.

Al contrario che per il prato naturale, non è necessaria una manutenzione periodica, non serve annaffiarlo e nemmeno concimarlo. Perciò, anche dedicando poco tempo alla manutenzione avrete sempre un prato impeccabile.

Un altro vantaggio è rappresentato dall’installazione. Potete collocarlo su qualsiasi superficie: cemento, terra, piastrelle… L’importante è che la superficie sia livellata e presenti una minima inclinazione per drenare l’acqua.

Inoltre, questo tipo di materiale resiste bene agli agenti atmosferici. Dopo l’inverno lo troverete in buono stato e potrete sfruttarlo per tutta la bella stagione. Dispone di un’alta capacità di drenaggio, per cui non dovrete preoccuparvi per l’eccesso di acqua.

Considerate anche un altro vantaggio importante: il prato artificiale non attira batteri, insetti, acari… Se soffrite di qualche allergia si tratta di un’ottima soluzione.

Sicuramente avrete sentito parlare del rischio di tenere gli animali domestici in giardino. Con il prato artificiale non sarà più un problema perché, anche se il vostro animale fa pipì sul prato, lo potete lavare semplicemente con un po’ d’acqua.

Per ultimo, ricordate che si tratta di un prodotto riciclabile e riutilizzabile, un aspetto molto importante se siete interessati nell’ecologia.

Inconvenienti

Analizziamo ora i possibili svantaggi che può comportare la scelta del prato artificiale.

Prato artificiale per la terrazza.

L’installazione, per esempio, comporta una spesa, anche se poi questo tipo di prato vi farà risparmiare tempo e non saranno necessarie altre spese. Ricordate che rappresenta un investimento a lungo termine, quindi dopo l’installazione dovrà durare per molto tempo.

In alcuni casi può produrre abrasioni o ferite sulla pelle. Ciò è sempre meno frequente, perché con l’innovazione di questo materiale è migliorata molto la qualità.

Ovviamente, anche il prato di migliore qualità non potrà mai sostituire la freschezza dell’erba naturale. Ma può sempre essere una buona alternativa se non avete la possibilità di tenere un prato naturale.

Il prato artificiale per la terrazza: idee e ispirazioni

Di seguito vi presentiamo alcune idee e possibili combinazioni con il prato artificiale, di tutti i tipi e dimensioni.

Prato artificiale per la terrazza.

La soluzione più essenziale consiste nell’applicare il prato direttamente sulla superficie. Ma potete anche combinarlo con altri materiali per ottenere un risultato molto bello ed elegante. Ecco alcuni tipi di combinazioni:

  1. Bancali in legno: con i pallet potrete costruire ambienti ad altezze differenti, e creare così una separazione visuale. Provate a collocare il prato nella parte più bassa e allestire uno spazio chillout, mentre nella zona superiore metterete il pallet di legno e la zona per il pranzo.
  2. Ghiaia: otterrete uno splendido risultato installando il prato artificiale in tutta la terrazza, per poi circondarlo con una cornice realizzata con la ghiaia. Troverete anche ghiaia composta da sassolini di diversi colori. Destinate una parte del prato per collocare alcune pietre. Potranno servire come base per alcuni punti luce da accendere la sera
  3. Orto urbano: sempre più persone hanno deciso di creare una piccola zona verde in terrazza. In questo caso dovrete solo distribuire alcuni vasi da terrazza molto grandi, posizionandoli lungo uno dei bordi, o su entrambi, direttamente sull’erba.
  4. Sentiero di pietra: delimita lo spazio occupato dal prato artificiale o lo attraversa. Potrà presentare una forma geometrica o retta, a seconda dei vostri gusti.
  5. Cemento: come per l’esempio precedente, anche in questo caso la combinazione offre un risultato molto estetico. Provate a installare il prato artificiale solo in alcune zone della superficie in cemento, lasciando spazi liberi a forma di quadrato o di rettangolo. In questi spazi si noterà il cemento a vista. In base alla dimensione, potete poi collocare alcuni vasi, una amaca, una poltrona, il barbecue… Tutto dipende dallo spazio che avete a disposizione.

Conclusioni

Vi sono piaciute le nostre idee? In realtà le combinazioni sono infinite, e come sempre dipendono molto dal gusto personale e dalle risorse disponibili. Ricordate che, anche se l’installazione del prato artificiale non è complicata, esistono ditte specializzate a cui potrete rivolgervi.

Guarda anche