Facciate esterne: colori e stili di tendenza

18 Gennaio 2019
In questo articolo vi presentiamo le tendenze più recenti per quanto riguarda lo stile e il colore delle facciate esterne delle abitazioni.
In base alle preferenze di stile e colore è stato possibile scegliere alcuni temi predominanti, di tendenza, per quanto riguarda le facciate esterne delle case. Alcuni sono vivaci e freschi, altri sono neutri e discreti.

Il linea di massima, dopo il bianco e i toni neutri, il giallo e l’azzurro, nelle loro varie sfumature, sono due dei colori più ricorrenti. Infatti, per anni il giallo canarino è stato di gran moda per la decorazione degli interni e delle facciate esterne delle case, specialmente negli anni Novanta. Nel 2018 è ritornato sulla scena.

I colori per le facciate esterne del 2018

In accordo con i massimi esponenti di design, quest’anno i colori che la fanno da padroni, oltre al giallo e al color vaniglia sono: il lavanda, il rosa pastello, il tinta salmone, il verde oliva, l’arancione (in sfumature pastello o delicate). L’unico colore usato con tinte forti è il porpora.

Colori chiari e neutrali

esterno casa

I colori chiari come il bianco, il beige, l’avorio, il color osso, i crema e i pastello (come il vaniglia, il rosa pallido e il salmone) sono molto usati per la tinteggiatura delle facciate esterne delle abitazioni e portano grande luminosità, pulizia e allo stesso tempo si prestano bene a contrasti.

I colori chiari aiutano a far risaltare gli elementi in legno, in metallo o in pietra. D’altra parte, risultano abbastanza classici e non sono oggetto diretto di una moda precisa. Per questo motivo, molti apprezzano e usano tinte di questo tipo per le loro abitazioni.

Colori accesi per l’esterno della casa

La varietà di colori vibranti che si vedono nelle facciate esterne delle abitazioni nei paesi europei è molto diversificata. Da nord a sud si possono incontrare tutte le tonalità, fredde e calde, con risultati più o meno gradevoli.

Alcuni dei colori più rappresentativi sono: il giallo, il mostarda, l’arancione, l’ocra, il marrone, l’azzurro e il fucsia. Si possono trovare anche varietà di verde, lilla e viola.

I colori elencati sono davvero moltissimi, allora quali sono quelli più indicati per la tinta e la decorazione delle pareti esterne delle abitazioni? Il giallo e i toni terra solitamente si impongono in case circondate da vegetazione e con materiali di costruzione di più tipi.

In altre località estere, come Chefchaouen (Marocco), il colore che si trova più spesso nella decorazione delle facciate esterne delle case è l’azzurro.

Di fatto, queste tinte hanno iniziato ad essere uno stile di riferimento, così come la combinazione di bianco brillante e azzurro è diventata simbolo dello stile mediterraneo

D’altra parte, in paesi come la Norvegia, è facile trovare case con esterni bianchi e rossi. Il contrasto risulta davvero bello da vedere e la storia che sta dietro alla scelta di questi colori è semplicemente affascinante.

facciate esterne colorate

Attenzione ai vincoli

Prima di scegliere il colore da dare all’esterno dell’abitazione ci si deve informare sulle linee guida e sui principali regolamenti urbanistici. In accordo con le autorità e le normative vigenti non tutti i colori possono essere permessi.

Se ad esempio non vi è permesso dipingere tutta una facciata con uno stesso colore, potete comunque optare per usare e aggiungere dei dettagli di quella tinta. Questi possono essere dei serramenti particolari, delle porte o del tendaggio esterno.

La chiave sta nel non fissarsi con un colore ed essere flessibili nel momento in cui si desidera dare un tocco di colore alla casa.

Colori chiari o scuri?

Non è necessario usare per forza delle tinte chiare o pastello. Anche le tinte forti e i colori scuri possono creare dei bellissimi colpi d’occhio, in particolare facendo attenzione ai dettagli e ai materiali della costruzione. L’ambiente circostante è un ulteriore aspetto da tenere a mente.

L’importante è essere flessibili, non fissarsi su un colore e seguire l’armonia e le linee della propria abitazione. Detto questo, potrete scegliere i colore ideale, chiaro o scuro che sia. Ricordate di mantenere questa armonia anche nell’aggiunta di dettagli e accessori, per non creare dei contrasti eccessivi.

Si deve tenere a mente che la scelta del colore non segue solo la preferenza del dettaglio, ma deve allettare l’occhio, essere gradevole e tenere conto di tutti gli aspetti.

Per esempio, al di là delle tendenze cromatiche e delle mode, un criterio importante di scelta è quello della convenienza e della manutenzione.