Sfruttare il sottoscala con le nostre 4 soluzioni

23 luglio 2018
Credete che avere una scala in casa significhi soltanto perdere spazio? Abbandonate questa idea e iniziate a sfruttare tutto lo spazio che rimane libero sotto la scala. Librerie, armadi, mobili a incasso, angoli di relax...ci sono molte possibilità pratiche e originali per sfruttare il sottoscala.

Come vedremo nel corso del presente articolo, sfruttare il sottoscala è una cosa molto pratica e funzionale. Dobbiamo pensare alle scale non solo come luogo di passaggio, ma anche come ulteriore spazio per riporre gli oggetti e creare ordine.

L’inconveniente principale è che, di norma, questo spazio viene sfruttato solo come ripostiglio, a volte senza ordine. Tuttavia, con un po’ di criterio e di buon gusto, è possibile ottenere un bell’angolo che sia anche pratico e funzionale. 

Tra l’altro, molti pensano che avere una scala in casa sia uno svantaggio: sottrae spazio, toglie metri quadri utili… Toglietevi questa idea dalla testa e trasformate la cosa in un vantaggio.

Per questo, qui di seguito, vogliamo lasciarvi 4 consigli per sfruttare il sottoscala della vostra casa.

1. Pensate al budget di cui disponete per sfruttare il sottoscala

Questa è la cosa più importante, non vorremo fare niente che non possiamo pagare, è ovvio. Tra l’altro, ci sono sempre più progetti e materiali disponibili, per cui troverete comunque qualcosa in base alle vostre necessità e possibilità.

Se il sottoscala è già aperto, sarà tutto più facile. Altrimenti, sarà necessario fare alcuni lavori per aprirlo e poterlo utilizzare. È il modo migliore per guadagnare qualche metro quadrato, anche se l’idea di avere lavori in casa vi scoraggia.

Come abbiamo già detto, di norma, si usa il sottoscala come ripostiglio, quindi, se volete provare, potete anche convertire i gradini di legno in cassetti, sempre che la scala sia dritta. Magari è una cosa che non vediamo molto spesso, ma non possiamo negare che sia una buona opzione, anche se, forse, un po’ cara.

sfruttare il sottoscala

2. Quanto spazio libero lascia il vostro sottoscala?

Bisogna sempre tenere conto delle misure della vostra scala, perchè lo spazio determinerà l’uso del sottoscala.

Dovete pensare sia all’altezza che alla profondità e ampiezza. Per sfruttare al massimo lo spazio disponibile, è raccomandabile considerare mobili o strutture su misura. Potete anche optare per strutture modulari, per cambiarle secondo i vostri gusti.

Se, ad esempio, lo spazio è alto a sufficienza, potete utilizzarlo per inserire dei mobili o elettrodomestici alti, come il frigorifero. Oppure, se c’è sufficiente profondità, sarà possibile inserirvi un divanetto, un divano, un materasso con dei cuscini, o anche una poltrona. Così, otterrete un angolo dove riposarvi, ancora meglio se ha anche una fonte di luce naturale vicino.

come sfruttare il sottoscala

3. Com’è la vostra casa?

D’altro lato, dovete pensare alle caratteristiche della vostra casa, iniziando dalle dimensioni. Se la vostra casa è piccola, probabilmente avrete bisogno di più spazi in cui riporre gli oggetti. Per questo, è importante riuscire a sfruttare al massimo lo spazio disponibile che rimane libero nel sottoscala.

Se, ad esempio, la zona dell’ingresso è molto piccola, potete sistemare qui un mobile basso, uno specchio, un attaccapanni, ecc.

Oppure, ad esempio, se vivete in un loft, avete molte possibilità in più. Ricordate la distribuzione dei loft: è quasi tutto collocato in uno stesso spazio, senza divisori tra le stanze. Inoltre, in molti casi, quando il tetto è abbastanza alto, è possibile costruire un soppalco. Sotto la scala tramite cui si accede al soppalco, è possibile mettere una libreria, costruire un armadio a muro, creare una bella cabina armadio…

Un’altra possibilità è che in casa vostra ci sia una cucina americana. Potete sfruttare il sottoscala come dispensa, o meglio ancora, collocarvi il banco con la vetroceramica/fornello o con gli elettrodomestici.

Per questo, la cosa principale è pensare alla dimensione della vostra casa e a come sono divise le stanze. Così, potrete fare un buon uso dello spazio disponibile sotto la scala.

4. Tenete conto delle vostre necessità principali

Nel paragrafo precedente, abbiamo parlato di com’è distribuita la vostra casa, così da poter sfruttare il sottoscala. Anche se questo è importante, non dovete dimenticare le vostre necessità, soprattutto se il vostro appartamento è di piccole dimensioni.

In primo luogo, dovete riuscire ad ottimizzare lo spazio. Bisogna ricavare metri da dove sembra che non ci siano. In alcune occasioni, lasciamo perdere tutto pensando di non avere spazio sufficiente, quando in realtà è possibile eccome, basta solo organizzarsi.

Ad esempio, se siete molto creativi, potete realizzare una vostra Art Zone in questo spazio libero del sottoscala. Lo stesso vale per le cabine armadio o gli uffici/zone studio. Molte volte, non li consideriamo priorità, e alla fine, non vengono costruiti.

Di solito, quello che cerchiamo di fare è aumentare lo spazio di deposito in qualsiasi zona della casa. Come avete già visto, possiamo farlo in diverse maniere, con librerie, armadi a muro, collocandovi un divano per creare una zona relax…

Se il deposito non è la vostra priorità, potete anche scegliere di creare una zona verde dentro casa. Ne sono un esempio i giardini verticali: lo spazio sottoscala sarà l’ideale per crearli.

Conclusione

Come avete potuto vedere, le opzioni sono molte. Inoltre, se siete persone un po’ disordinate, potete scegliere mobili/strutture con porte. O potete anche chiudere lo spazio sottoscala con delle tende. D’altra parte, pensate che non serve un grande investimento per decorare questo spazio. Servono solo buon gusto e conformità con lo stile del resto della vostra casa. 

Guarda anche