Idee per arredare uno spogliatoio da uomo

Scoprite come arredare uno spogliatoio da uomo leggendo il seguente articolo: lo renderete bello, pratico e funzionale.
 

In questo articolo vi daremo alcune idee per arredare uno spogliatoio da uomo, in modo tale da avere tutto a portata di mano, ma ben organizzato e con un risultato piacevole.

Nel caso in cui sia si tratti di una cabina armadio condivisa, è meglio dividere lo spogliatoio in due parti chiaramente differenziate, poiché ognuna probabilmente avrà bisogno di uno spazio diverso, a seconda dei tipi più comuni di indumenti. Pertanto, ognuno avrà il proprio spazio e bisognerà solo preoccuparsi di adottare uno stile decorativo omogeneo.

Per questo motivo, le cabine armadio IKEA sono l’ideale, poiché presentano delle strutture modulari e dei sistemi di organizzazione pratici e funzionali. In questo modo, avrete la possibilità di organizzare l’interno dello spogliatoio a vostro piacimento, ottimizzando al massimo lo spazio disponibile. Così potrete averne una anche nelle stanze di dimensioni più piccole.

Sebbene in generale, arredare lo spogliatoio di un uomo abbia molti parallelismi e somiglianze con quello di una donna, ci sono anche piccole sfumature che cambiano. La cosa più importante è scegliere l’area in cui avere lo spogliatoio, poiché a seconda delle sue dimensioni, dovrete scegliere un tipo di arredamento o un altro. Continuate a leggere le nostre idee per arredare uno spogliatoio da uomo.

 

Spogliatoio per uomo

Spogliatoio da uomo a forma di U

Indubbiamente, questo sistema porta molti vantaggi, poiché è quello che offre più spazio. L’unico problema è che la stanza deve essere abbastanza grande per contenerlo. Potreste posizionare un mobile nella zona centrale, ad esempio una poltroncina, un tavolo per riporre piccoli accessori, come orologi o cinture, o persino uno specchio a figura intera, purché non ostruisca il passaggio.

Un’altra variante è lo spogliatoio a L, ideale quando si dispongono di due pareti libere. Questo tipo di cabina armadio vi consente di separare meglio l’abbigliamento: si può destinare una parete per quelli che vengono utilizzati di più e l’altra per quelli che vengono utilizzati solo in occasioni speciali o in altre stagioni.

Avendo così tanto spazio, è praticamente obbligatorio lasciare libera la parte superiore, per poter posizionare i vestiti di altre stagioni, cappotti, valigie, ecc. in modo ordinato. Per fare ciò, è possibile utilizzare scatole o cestini di dimensioni e materiali diversi.

Se la camera da letto è arredata in stile rustico, potreste usare delle scatole che imitano le scatole tipiche utilizzate nei negozi di abbigliamento o nei negozi di alimentari. Se, ad esempio, è arredata in stile IKEA, delle semplici scatole bianche saranno l’ideale.

 

Arredare uno spogliatoio da uomo in modo lineare

Di solito è la modalità più scelta nelle case di medie dimensioni. È meglio dividere lo spazio in aree distinte: per esempio scarpe, abiti, abbigliamento sportivo, biancheria intima, cravatte e orologi. Per le scarpe potete optare per un armadio situato su una delle pareti o una scarpiera nella parte inferiore del camerino.

Poiché in questo caso non dovete appendere abiti o gonne lunghe, potete lasciare un po’ di spazio nell’area degli appendiabiti. Invece di 1,50-2 metri, sarà sufficiente lasciare uno spazio di circa 1 metro.

Se non indossate i completi in modo abituale, copriteli con dei sacchi di plastica trasparenti, in modo che rimangano protetti dalla polvere. Mettete sempre insieme i pantaloni con la giacca abbinata.

Cabina armadio

Uno spogliatoio in parallelo

È perfetto per sfruttare le aree strette. Tra le due linee dello spogliatoio ci sarà un piccolo corridoio, che è meglio lasciare libero per non ostruire il passaggio o la circolazione. Si consiglia di scegliere degli accessori luminosi nel caso in cui non ci sia una buona illuminazione naturale o che, anche con quella artificiale, non si veda molto bene.

 

In alcuni negozi ci sono dei sensori che si illuminano solo quando la porta o il relativo cassetto vengono aperti (a meno che non si preferisca uno spogliatoio completamente visibile).

Se c’è uno spazio solo per gli orologi, potreste scegliere un’illuminazione specifica diretta solo su di essi. La stessa cosa potrebbe essere fatta per lo spazio in cui sono conservate le cinture o le cravatte. Esistono diverse opzioni: posizionare gli organizer all’interno di un cassetto (ce ne sono in tessuto in IKEA o Amazon) o usare dei ganci per appendere cravatte o cinture, se preferite non piegarli in piccoli scomparti.

Per il resto, cercate di usare materiali naturali dipinti con colori chiari e di combinarli tra loro: bianco, grigio e beige andranno benissimo. Anche le strutture metalliche sono molto belle.

La cosa più importante è che il contenuto della cabina armadio venga chiaramente differenziato, in modo tale da offrire un senso di ordine, visivamente parlando. Scommettere su strutture semplici ed usare scatole, ganci, coperture in plastica ed organizer per cassetti sarà una scelta vincente. Arredare uno spogliatoio da uomo non è mai stato così facile!