I nostri consigli per decorare l’entrata di casa

25 luglio 2018
Decorare l'entrata di casa con cura ci permette di avere subito delle sensazioni positive quando entriamo e di fare una buona impressione sugli ospiti.

L’entrata, conosciuto anche come ingresso o anticamera, è la parte che si trova vicino alla porta principale, da cui si accede al resto della casa. Il modo in scegliamo di decorare l’entrata è il biglietto da visita della nostra casa e inflluenzerà la percezione di chi entra, dando un indizio sull’arredamento delle altre stanze.

Per decorare l’entrata dobbiamo innanzitutto considerare che si tratta della zona che usiamo per prepararci ad uscire e la prima che troviamo quando entriamo. Qui lasceremo la posta, le chiavi, l’ombrello… Per questo motivo è uno spazio molto usato.

Una curiosità: l’ingresso è la zona in cui, nei paesi asiatici, si usa lasciare le scarpe appena entrati in casa. Un’abitudine comune anche nei paesi nordici come Norvegia, Svezia o Danimarca. Ma non solo: molte persone che hanno vissuto all’estero, infatti, hanno importato quest’abitudine anche qui in Italia.

Gli oggetti imprescindibili all’entrata

Vediamo insieme una serie di oggetti che, nelle loro varianti, sono facili da trovare e risulteranno molto utili in questa zona della casa. Ovviamente, non devono essere tutti presenti, questo dipenderà dalla dimensione dello spazio a disposizione e dal vostro gusto personale:

  • Specchio
  • Tappeto
  • Attaccapanni
  • Porta ombrelli
  • Console o cassettiera
  • Panca
  • Mensola
Console per l'ingresso

Alcuni consigli per decorare l’entrata

L’entrata deve essere uno spazio con carattere, ma sempre fedele al nostro gusto e stile.

  • È la prima stanza della casa e, anche se di passaggio, ci darà la prima impressione sullo stile dell’arredamento della casa intera.
  • Se lo spazio è molto piccolo, potete optare per mobili sospesi e usare lo spazio che resta fra il mobile e il pavimento per lasciare le scarpe o mettere delle scatole o ceste…
  • Ricordate che usando meno mobili e oggetti lo spazio risulterà alleggerito e sembrerà più ampio.
  • Anche dipingendo le pareti di bianco otterrete una sensazione di spaziosità.
  • Sono zone che, di solito, non sono molto illuminate, quindi è importante arredarle con una luce calda.
  • È uno spazio che userete diverse volte al giorno, quindi deve essere accogliente e comodo, non consideratelo solo un luogo di passaggio.
  • Potete usare un diffusore, incenso o candele aromatiche, purché l’odore non sia troppo aggressivo, e scegliere fragranze come vaniglia, frutti di bosco o pompelmo…

Non dimenticate però che, prima di tutto, l’entrata deve essere uno spazio funzionale.

Lampade da tavolo di vetro

Come arredare l’entrata secondo il Feng Shui

Il Feng Shui è un’antica filosofia cinese di origine taoista.

Il suo obiettivo è migliorare le condizioni ambientali che promuovono il benessere e l’armonia delle energie che ci circondano in casa.

Questa disciplina ci aiuta a capire quali sono le influenze positive e a migliorare, e ricondurre, quelle negative.

  • Uno specchio, preferibilmente incorniciato, attrarrà le energie positive.
  • È consigliabile posizionare all’entrata di casa un oggetto bello, come ad esempio un vaso di fiori, candele, foto di famiglia o un quadro. Servono per decorare l’entrata, ma anche per avere subito sensazioni positive.
  • L’entrata deve ricevere più luce naturale possibile, anche se spesso è complicato illuminare questo spazio.
  • È il luogo in cui lasciamo andare le nostre preoccupazioni, per vivere più tranquilli nelle altre stanze della casa. Per questo motivo, bisognerebbe mettere un mobile sul quale possiamo lasciare le cose del lavoro o gli zaini di scuola.
  • La porta deve aprirsi senza cigolare e senza forzare. Allo stesso modo, deve essere solida, per garantire una sensazione di protezione, ma deve lasciar passare le energie positive. In questo senso deve essere “selettiva”: lasciando fuori le energie negative e facendo entrare le positive.
  • Se possibile, dobbiamo evitare di mettere specchi, scale, porte e finestre di fronte alla porta di casa. In questo modo non si perde la sensazione di accoglienza e comodità.
  • I colori sono collegati agli elementi naturali. Nell’ingresso devono predominare colori come l’azzurro e il verde chiaro, il salmone, il rosa chiaro e il grigio o bianco. Questi colori aiutano a trasmettere una sensazione di tranquillità e serenità.
  • Alcuni esempi di piante adatte a questa zona, seguendo la disciplina del Feng Shui, sono le calle che, oltre a decorare, purificano l’ambiente.
  • Potete anche optare per un bambù della fortuna, da non confondere con il bambù normale. Secondo il Feng Shui, le canne devono essere perfettamente dritte per attrarre la fortuna. Inoltre, a seconda di quanti rami abbia, questo influenzerà distinte aree della nostra vita: la salute, l’amore, il denaro…
Bambù della fortuna

Come avete visto, avere un’entrata piacevole e funzionale non è poi così difficile. Dovete solo osservare lo spazio che avete a disposizione e sfruttare le sue potenzialità.

Guarda anche