Le migliori opzioni per il piano di lavoro della cucina

23 Maggio 2019
Se state pensando di rinnovare la vostra cucina e siete andati in un negozio di bricolage o di arredamento, siamo sicuri che avete trovato molti modelli di piano di lavoro che fanno al caso vostro.

La scelta del materiale per il piano di lavoro della cucina è una delle decisioni più importanti da prendere quando si decide di fare una ristrutturazione. La scelta di un materiale resistente e durevole che si adatti alle vostre tasche è un compito che può rivelarsi complicato in molte occasioni. Per questo motivo, in questo articolo vi indichiamo le migliori opzioni per il piano di lavoro della cucina.

Oltre alla sua utilità, bisogna ricordare che essendo un elemento così visibile, il piano di lavoro della cucina svolge anche un ruolo estetico, quindi è bene sceglierlo con cura. Leggete insieme a noi le migliori opzioni per il piano di lavoro della cucina.

Vogliamo aiutarvi a trovare quello che meglio si adatta alle vostre tasche ma anche ai vostri gusti estetici. Inoltre, indicheremo anche quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ciascun modello, in modo tale da non avere sorprese in seguito.

Le migliori opzioni per il piano di lavoro della cucina

1. Il piano di lavoro in granito

Granito cucina

I piani di lavoro in granito sono tra i più richiesti, e non a caso. Il granito è uno dei materiali più resistenti sul mercato, oltre ad essere molto bello esteticamente.

Inoltre, è importante sapere che non si graffia con il passare del tempo e non perde la luminosità caratteristica. Un’altra delle sue qualità è la resistenza agli urti e alle alte temperature.

In termini di prestazioni, il piano di lavoro in granito non presenta alcun svantaggio. Il suo unico inconveniente è il prezzo. Esiste una vasta gamma di modelli a seconda della qualità, ma, in generale, i piani di lavoro della cucina in granito hanno un prezzo elevato. Ecco perché in alcuni casi si finisce per acquistare un altro tipo di piano di lavoro: meno resistente ma ad un prezzo più accessibile.

Nonostante questo, vi ricordiamo che vale la pena investire su un piano di lavoro in granito. Questo è particolarmente consigliabile nel caso in cui si utilizza la cucina ogni giorno. Se siete interessati a questo modello, è bene approfondire ed andare alla ricerca di maggiori informazioni, come ad esempio queste geniali idee.

2. Il legno, un materiale versatile

Piano di lavoro in legno

I piani di lavoro in legno sono una scelta calda che si combina perfettamente con l’estetica rustica. Le venature del legno creano un effetto molto bello e daranno un tocco accogliente e piacevole alla vostra cucina. Inoltre, a seconda del tipo di legno scelto, c’è una vasta gamma di colori e prezzi.

Forse il più grande svantaggio dei piani di lavoro in legno è la loro resistenza. È necessario fare attenzione quando si posizionano contenitori molto caldi o si tagliano i cibi. Ad ogni modo, se li trattate con cura, non dovrebbero deteriorarsi.

Se optate per il legno, vi consigliamo di tenere in considerazione dei precisi consigli di manutenzione. In questo modo, sarete in grado di prolungare la sua vita utile e potrete godervelo più a lungo.

3. Il piano di lavoro in truciolato

Piano di lavoro cucina

Il piano di lavoro della cucina in truciolato ha un grande vantaggio: il prezzo. Questo è il motivo per cui è presenti nella maggior parte delle case. Inoltre, può avere molte finiture, quindi le opzioni sono molto varie e ce ne sono per tutti i gusti.

Il principale nemico del truciolato è l’umidità. Questo è il motivo per cui bisogna stare particolarmente attenti durante la pulizia. Basta inumidire il panno e strofinare delicatamente per rimuovere tutte le macchie. Lo stesso succede con le alte temperature o i colpi.

In ogni caso, come abbiamo accennato con il piano di lavoro in legno, un buon uso garantisce di certo la durata.

4. Quarzo Silestone, elegante e moderno

Piano di lavoro Silestone

Non potremmo parlare di piani di lavoro della cucina senza menzionare il modello in quarzo Silestone. Questo tipo di piano di lavoro unisce estetica e resistenza in un connubio unico e molto bello.

Questi speciali piani di lavoro sono fatti di quarzo con una piccola percentuale di resina. Sono disponibili in un’ampia gamma di colori e sono ultra resistenti agli urti, ai graffi e alle alte temperature.

Uno dei grandi vantaggi dei piani di lavoro in quarzo Silestone è la praticità al momento della pulizia. Inoltre, possiedono proprietà antibatteriche. Se scegliete questa opzione, potrete stare tranquilli riguardo l’igiene della vostra cucina e la sicurezza quando preparate i diversi piatti.

Come avrete immaginato, il suo svantaggio è il prezzo. È normale che un piano di lavoro al quarzo e che offre così tanti vantaggi non sia particolarmente economico. Il prezzo dipende dal modello e dalla finitura scelta, ma, in generale, è di 200 euro al metro quadrato.