Cosigli per scegliere il forno più adatto a voi

· 2 dicembre 2018
Quando si sceglie un forno, è necessario tenere conto di due aspetti: design ed efficienza. È molto importante combinare questi due concetti per attribuire personalità alla cucina; per questo, alcuni suggerimenti potrebbero esservi utili prima di acquistare questo importante elemento della cucina.

Il forno è considerato come un elemento essenziale nella nostra cucina. Il miglioramento del gusto e della tecnica culinaria ha portato a un perfezionamento delle qualità di questo elettrodomestico e consentito anche un avanzamento nella qualità della cottura.

Attualmente sono progettati forni caratterizzati da semplicità ed eleganza che hanno un ruolo principale tra i mobili della cucina pur riuscendo a integrarsi in modo armonioso con gli altri mobili mantenendo intatto il senso di unità che deve avere una cucina; in altre parole, nella scelta del forno si tratta di mantenere l’equilibrio con il resto della cucina.

In questo articolo, sono riportati una serie di aspetti da tenere in considerazione quando si sceglie un forno.

Design e colore

La tecnologia e la decorazione degli interni hanno generato forni con diversi tipi di finitura. Normalmente i colori bianco e nero sono i più usati; una di quest due opzioni facilita l’integrazione con il resto dell’arredamento.

Naturalmente ci sono altri stili e colori più audaci che possono attirare più attenzione; tuttavia, la tendenza generale  nel mondo delle cucine è solitamente di utilizzare il bianco o il nero, principalmente perché trasmettono neutralità e semplicità.

Forni colorati

I forni normalmente si dispongono incassati in un mobile per non occupare spazio e facilitare l’accessibilità all’utente, con facilità di apertura della porta.

Risultano più comodi quelli che si trovano all’altezza media per le persone, facilmente utilizzabili stando in piedi; invece, esistono altri modelli, sempre meno utilizzati, con i quali bisogna chinarsi, modelli che hanno una certa difficoltà di utilizzo e accesso.

D’altra parte, va sottolineata anche l’importanza del materiale. L’acciaio inossidabile è il materiale più usato per il design di forni. La sua resistenza e capacità di sopportazione fanno di questo materiale il più popolare nei processi di fabbricazione.

Gamma media e alta

I forni multifunzione riescono a offrire un processo di cottura più perfezionato. In questi modelli, si combinano quattro fonti di calore:

  • Superiore.
  • Inferiore.
  • Posteriore.
  • Doppio grill.

Normalmente questo tipo di forni possiedono la funzione Hydroclean. Questo dispositivo permette la pulizia interna, la quale richiede unicamente l’inserimento di acqua e al resto penserà l’apparato stesso. In questa maniera, si facilita la vita delle persone.

A sua volta, un altro elemento fondamentale in questi forni è la programmazione automatica. Si possono impostare i tempi di accensione e spegnimento, la temperatura, cambiamenti nel processo di cottura, intensità, etc.

Forno hydroclean

Si potrebbe notare che, oltre a queste caratteristiche, il sistema di ventilazione del gas è un altro fattore da prendere in considerazione. Molti forni tradizionali non evacuano l’aria interna se la porta non viene aperta; per questo motivo è stata trovata una soluzione.

I forni multifunzione espellono i gas interni che, in larga misura, danneggiano il gusto del cibo. La ventilazione del forno fornisce una finitura perfetta per la cottura e facilita la visibilità dall’esterno.

I migliori risultati in cucina si ottengono attraverso l’uso di buoni elettrodomestici. A lungo termine, questi si rivelano molto redditizi, poiché offrono qualità e resistenza

Nuove tendenze tecnologiche

Per coloro che non vogliono perdere tempo in cucina, c’è la possibilità di avere un forno che sia contemporaneamente anche un forno a microonde. Cosa che consente una cottura multifunzionale di un forno, ma in metà tempo.

La qualità del cibo non peggiora con questo tipo di forni; infatti, avrete esattamente il contrario, dal momento che i progressi tecnologici sono conformi ai bisogni quotidiani delle persone.

Cosa succede se non avete tempo per pulire il vostro forno? Abbiamo già parlato dei modelli con meccanismi autopulenti; tuttavia, un altro prototipo di pulizia interna è possibile con il forno pirolitico.

La funzione di questo forno è quella di disintegrare lo sporco ad alta temperatura con l’attivazione del dispositivo pirolitico. Non è necessario  attivarlo ogni volta che viene usato, può essere fatto ogni tanto. Lo sporco si trasforma in cenere e viene raccolto con un panno.

Forno pirolitico


Un’altra tendenza che si sta facendo strada è quella dei forni a vapore. Che sono sempre più usati nelle case. Questo vi permette di cucinare il cibo in modo sano, elimina il grasso ed è pirolitico.

Un forno adattabile alle esigenze dell’utente

Chiunque voglia godere della propria cucina, per preparare ottimi pasti e impiegare il minor tempo possibile, dovrebbe scegliere il forno più adatto alle proprie esigenze.
È importante confrontare le funzionalità. Non tutti hanno la stessa facilità di utilizzo e alcuni mancano di progressi tecnologici.

È vero che molte persone preferiscono i forni tradizionali, in grado di cucinare piatti di ogni tipo; tuttavia, hanno ancora problemi durante la pulizia o la cucina più sofisticata.

In breve, il miglior consiglio che possiamo darvi per scegliere un buon forno è quello di tenere in considerazione il tipo di cottura che si intende realizzare, il tempo a disposizione e le comodità che si intende raggiungere.