Vasi cinesi, un classico della decorazione

7 Settembre 2019
I vasi cinesi sono indubbiamente un classico della decorazione. Conoscete già tutte le varietà?

Grandi, piccoli, multicolori o monocromatici, i vasi cinesi si adattano perfettamente a tutti gli schemi di colore, stili decorativi, culture ed epoche.

Non è mai accaduto che vaso cinese venisse considerato fuori moda. In realtà, è proprio l’elemento ideale per migliorare l’estetica di qualsiasi ambiente.

Questa risorsa senza tempo è uno dei principali contributi della Cina al mondo della decorazione. Tuttavia, quando ci riferiamo ai vasi cinesi, non li consideriamo semplici complementi, ma vere e proprie opere d’arte. Inoltre, i pezzi originali hanno un alto valore di mercato per via della loro raffinatezza.

Il design elegante di questi pezzi li rende una risorsa senza tempo e altamente versatile. Si sposano perfettamente sia con gli stili classici o tradizionali che con gli ambienti moderni e minimalisti, aggiungendo quel tocco chic, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno un’impronta orientale.

I vasi cinesi, ogni pezzo una storia

Vasi cinesi

I vasi cinesi hanno un fascino e un’eleganza così delicata da renderli perfettamente adattabili a qualsiasi epoca. Motivo per cui, la tradizione ceramica cinese è millenaria. Di fatto, la sua storia è iniziata più di ottomila anni fa, nel Neolitico.

L’abilità tecnica dei primi ceramisti fu così straordinaria da averci lasciato opere di estrema importanza come la legione dei guerrieri di terracotta. Nei secoli successivi si svilupparono innumerevoli nuove tecnologie e stili decorativi. Quelli che seguono sono alcuni dei più importanti.

Vasi cinesi della dinastia Tang (618–907)

Vaso della dinastia Tang
Vaso dinastia Tang / confuciomag.com

Uno degli stili più famosi è quello della ceramica a tre colori della dinastia Tang. Questi pezzi sono tra i più ricercati dai collezionisti di antiquariato. La caratteristica principale è la felice combinazione dei toni gialli, verdi e bianchi.

Le ceramiche appartenenti all’epoca di questa dinastia hanno un valore inestimabile sul mercato. Fortunatamente per noi, si possono trovare in commercio dei vasi ispirati ai pezzi originali.

Nel corso della storia, questi pezzi decorativi sono stati ampiamente rivalutati.

Dinastia Song (960-1279)

Vaso della dinastia Song
Vaso dinastia Song / confuciomag.com

Durante il dominio della dinastia Song, la diffusione della porcellana e della ceramica cinese è stata inarrestabile. Il grande sviluppo dell’arte ceramica ha generato la proliferazione di stili diversi a seconda del luogo di produzione.

Tuttavia, alla base, questi elementi sono caratterizzati da smalti semplici ma eleganti, nonché da forme semplici e arcaiche. Molti dei motivi decorativi sono ispirati alla vita quotidiana e alla natura.

Vasi cinesi delle dinastie Yuan e Ming, o porcellana bianca e blu (1279-1644)

Vaso della dinastia Yuan e Ming
Vaso dinastia Ming / outdeserie.expansion.com

I vasi di questo periodo rappresentano il momento di massimo splendore della ceramica e della porcellana cinese. Le opere realizzate durante queste dinastie raggiunsero una grande popolarità in tutto il mondo, al punto da essere riprodotte in paesi lontani come la Francia e il Regno Unito.

Al giorno d’oggi, continuano a essere una risorsa decorativa molto apprezzata dagli interior designer; e, grazie alla quantità di riproduzioni realizzate, possiamo trovare pezzi molto convenienti e di rara bellezza.

Si trasformeranno nei veri protagonisti della decorazione della vostra casa.

Dinastie Ming e Qing (1644-1911)

Vasi della dinastia Qing e Ming
Vasi cinesi/ isthar-mitologia.blogspot.com

Durante queste due dinastie, la porcellana si è notevolmente arricchita grazie all’elaborazione di nuove tecniche, come la smaltatura o yang cai, che hanno consentito l’uso di qualsiasi altro colore sulla ceramica.

Questa grande varietà di pigmenti ha permesso di ricreare schemi decorativi molto complessi, composti da fiori, paesaggi o scene figurative.

Come prendersi cura dei vasi cinesi?

Vasi cinesi blu

Come abbiamo appena visto, i vasi cinesi sono pezzi di grande valore. Prima di sceglierli per la decorazione della casa, è necessario tenere conto di alcuni aspetti importanti, in modo da trarre il massimo vantaggio da questo complemento d’arredo così speciale.

  • Si tratta di pezzi estremamente delicati; pertanto, bisogna assicurarsi di posizionarli in un’area sicura e lontana da ogni pericolo. Ad esempio, se di grande formato, possono diventare l’elemento chiave di un angolo della stanza. Se invece si tratta di un elemento di piccole dimensioni, si può posizionare su una consolle nell’ingresso.
  • La pulizia della porcellana cinese deve essere molto accurata. Questo materiale è estremamente delicato, pertanto si dovranno evitare gli sbalzi di temperatura. Tuttavia, il metodo più sicuro per mantenere inalterati i nostri pezzi è quello di pulirli con un panno inumidito in acqua fredda.
  • Vainker, J.: Cerámica china y porcelana: De la prehistoria al presente, Londres, The British Museum Press, 1991.