Tutto sui pavimenti in laminato

· 11 Marzo 2019
I pavimenti in laminato sono facili da installare, sono più economici del legno, resistenti ed ecologici e sono disponibili in tutti i tipi di colori e modelli. Sono perfetti per la vostra casa!

I pavimenti in laminato si sono cominciati a diffondere a partire dagli anni Venti. Tuttavia, il vero successo di questo tipo di materiale venne sancito negli anni Settanta.

I pavimenti così fatti sono molto resistenti e durano a lungo. Offrono molti vantaggi di cui vi parleremo in questo articolo.

Le caratteristiche dei pavimenti in laminato

Pavimento laminato

I pavimenti in laminato sono considerato una eccellente alternativa ai pavimenti in legno o multistrato. Più economico della porcellana o dei pavimenti in legno, è facile da installare su qualsiasi superficie.

Inoltre, hanno una finitura che imita il legno e altri materiali. Essi possono essere combinati con tutti i tipi di stili decorativi e vanno bene sia per la camera da letto che per il soggiorno, l’ingresso ma anche la cucina.

Garantiscono comfort, durata e resistenza perché sono realizzati in fibra di resina e faesite. Essi offrono un elevato livello di resistenza agli urti e all’usura. Come se tutto questo non bastasse, sono molto facili da installare: possiedono un semplice sistema di bloccaggio per inserire una tavola accanto all’altro senza problemi.

Un’altra ragione per cui vengono scelti i pavimenti in laminato è per la loro capacità di creare degli ambienti di carattere. Sono disponibili in una varietà di modelli, qualità e design. Sono facili da pulire, sono ecologici e anallergici.

Gli svantaggi dei pavimenti in laminato

Laminato nero

Abbiamo già parlato delle caratteristiche principali e dei vantaggi dei pavimenti in laminato, ma bisogna dire anche che i pavimenti in laminato hanno un rovescio della medaglia.

1. I pavimenti in laminato non possono essere installati ovunque

Le aree esterne della casa non sono adatte ai pavimenti in laminato, così come le zone con umidità eccessiva (ad esempio intorno alla piscina o in bagno).

2. I pavimenti in laminato non sono di legno

I pavimenti in laminato possono sembrare di legno, ma non lo sono affatto. Per cui non si possono sentire le stesse sensazioni: quando ci si cammina sopra non fa lo stesso rumore.

3. Non si possono riparare

Nel caso in cui una tavola si rompa o si scheggi, si danneggi o si graffi, l’unica cosa da fare è sostituirla. La buona notizia è che la sostituzione è costosa se confrontata con la ceramica o il parquet.

Come scegliere i pavimenti in laminato?

Ci sono diversi tipi di pavimenti in laminato, classificati per resistenza agli urti e all’usura. Potremmo dire che sono divisi in due gruppi principali: domestici e commerciali, e che si possono suddividere in tre tipi di uso: moderato, completo e intenso.

Se volete installare i pavimenti in laminato in casa, in ufficio o in negozio, si consiglia di prestare attenzione a questi suggerimenti:

1. Scegliere il colore

Colori pavimento laminato

La gamma dei colori disponibili è enorme e puoi optare per il marrone chiaro o più scuro, grigio, nero, etc. Bisogna tenere in considerazione che i toni chiari, come l’acero o il pino, danno maggiore luminosità e una sensazione di maggiore spazio, mente i colori scuri offrono una sensazione di calore e intimità.

2. Selezionare i rivestimenti

Rivestimenti in laminato

I pavimenti in laminato vengono con diversi tipi di rivestimenti o finiture sulle loro superfici. Le opzioni sono lisce (aspetto leggero), poroso (lucido satinato), taglio (flauti in legno), strutturato (rilievo e vene) e sincronizzata (riproduce le venature del legno).

3. Determinare lo spessore

Spessore laminato

Tutto dipende dall’ambiente in cui installeremo i pavimenti in laminato e dall’uso che ne faremo. Ad esempio, per la camera da letto di un normale appartamento si consiglia uno laminato per uso intenso, mentre per la cucina, il soggiorno e una camera per bambini uno di uso molto intenso. Gli spessori vanno dai 6 ai 12 mm.

4. Tenere in conto la pavimentazione sottostante

Montare laminato

Avere un pavimento di questo tipo è molto diverso da averne uno in ceramica, per esempio. Mentre nella maggior parte dei casi i pavimenti in laminato sono adatti, bisogna tenere presente che se si vuole inchiodare o incollare le tavole non si può farlo sulla ceramica, sulla moquette, sul PVC e sulle travi in ​​legno.

Infine, è bene sapere che alcuni pavimenti in laminato offrono funzionalità aggiuntive, come ad esempio trattamenti antibatterici, antistatici (per evitare le scosse elettriche), sono resistenti ai graffi (ideale per le case con i bambini) e antiscivolo (per le aree dove c’è più umidità, come ad esempio la cucina o il bagno).