I migliori parquet per il bagno

· 20 agosto 2018
Scegliete il parquet per il bagno che meglio si adatta alle vostre necessità. L’investimento fatto verrà interamente ripagato.

Il pavimento non deve essere sottovalutato in casa. La scelta di un materiale o di un altro può avere una grande influenza sulla vivibilità di una stanza e sul calore che in grado di trattenere. In questo articolo vi mostriamo alcune idee sui migliori parquet per il bagno.

Perché usare il legno se siamo abituati alle piastrelle di ceramica? Tanto la cucina come il bagno sono gli spazi ideali per impiegare le piastrelle, eppure esistono altre opzioni utili che spesso non prendiamo in considerazione.

L’impiego del parquet per il bagno può essere utile per diversi motivi. Senza dubbio un pavimento di questo materiale rende più comoda la permanenza in questa stanza, e inoltre le dona un look più elegante e accogliente.

Vediamo di seguito alcuni dei pavimenti più interessanti che si trovano in commercio.

Legno massello

La scelta di questo tipo di materiale per il bagno è, probabilmente, la migliore e la più elegante. Senza dubbio è un’ottima soluzione per realizzare il pavimento del bagno.

Legno massello in bagno

Negli ambienti umidi è importante che il pavimento sia in grado di assorbire umidità e che, allo stesso tempo, sia traspirante. Inoltre va sottolineato che il legno è più resistente all’acqua.

D’altra parte l’eleganza e il colore sono i veri protagonisti e trasformano il bagno in un luogo di classe e grande personalità. Così si aggiunge valore all’intera casa.

Rovere classico naturale

Questo materiale si trova in forma di laminato, la sua installazione è piuttosto semplice e la garanzia di qualità è straordinaria. Indubbiamente rappresenta un pavimento resistente e forte, ideale per realizzare parquet per il bagno.

Il rovere è compatibile con il sistema di riscaldamento al pavimento e trattiene il calore in maniera naturale. Il legno offre un buon risultato e un ottimo prezzo.

Pavimento in rovere per il bagno

In che sfumature si può trovare il rovere? Il materiale e la tonalità possono cambiare:

  • Sbiancato
  • Naturale
  • Beige Venezia
  • Grigio deserto
  • Bianco chiaro

Come si pulisce? Non bisogna preoccuparsi: è facile da pulire e si possono usare prodotti per la cura del legno per mantenerne inalterate brillantezza e qualità.

Quando si parla di imprese che commercializzano questo prodotto, Quick-Step si posiziona tra le più affidabili a livello internazionale.

Un parquet per il bagno in pino naturale

Esiste anche un’altra tipologia di legno molto richiesta: il pino. Questo materiale offre una grande garanzia di successo per il pavimento in ogni spazio, in particolare per i parquet per il bagno.

Pavimento in pino per il bagno

È lampante come il bagno sia il luogo in cui cade più acqua sulla superficie, il legno si può macchiare e soffrire in modo particolare. Per questo motivo è imprescindibile avere un pavimento facile da pulire.

Quali modelli si trovano in commercio? Ne esistono due tipologie in particolare che meritano attenzione:

  • Pino naturale con nodi vetrificato
  • Pino naturale con nodi L

Nel primo caso si tratta di un parquet di pino massello verniciato al naturale con finitura vetrificata. Senza dubbio una bella scelta per il bagno.

Il secondo è un pavimento di legno massello con finitura grezza. Se il pavimento è calpestato con frequenza rappresenta la soluzione più indovinata perché è anche la più resistente.

-Investite il vostro denaro per un pavimento di qualità e i vostri piedi ringrazieranno-

Castagno: sul podio per la sua qualità

Il castagno rappresenta un altro materiale che garantisce una soluzione perfetta e facilità di pulizia. Un’altra soluzione perfetta per realizzare il parquet per il bagno.

Pavimento per il bagno in castagno

  • Marrone chiaro-biancastro
  • Marrone salmone

La sua durezza è straordinaria. Anche se si utilizza a lungo la sua lucentezza non viene intaccata. Chiaramente in bagno è più esposto all’usura dal momento che è un luogo frequentato ogni giorno.

Bambù: resistente e flessibile

Un’alternativa al legno tradizionale per il pavimento è il bambù. Questo materiale è duro, resistente e solido. È noto come “acciaio vegetale”.

La forza e resistenza sono caratteristiche del bambù. Inoltre, pur non essendo molto facile da trovare in commercio, molte sono le imprese che si stano specializzando nella vendita di questo materiale.

Pavimento in bambù per il bagno

Lo si considera l’alternativa ecologica al legno tradizionale. Non lasciatevi scappare l’opportunità di dare alla casa un tocco esotico e testate la qualità del bambù insieme alla sua capacità di trattenere il calore.

– Il bambù è un materiale ecologico, sostenibile di alta qualità-

Conclusione

Tutti i materiali presentati rappresentano una buona soluzione. Non concentratevi solo sulla scelta del prezzo più basso dal momento che le soluzioni più economiche si rivelano anche le più care con l’andar del tempo. Non bisogna dimenticare che passare la cera aiuta a mantenere la buona qualità del legno.

A livello generale, conviene spendere un po’ di più per acquistare un buon materiale per il pavimento. Che si tratti di una o un’altra delle tipologie suggerite la qualità è massima. La principale raccomandazione è quella di rivolgersi a un’impresa specializzata che offra la migliore soluzione.