Rinnovare casa con i tessuti: tutti i consigli

23 Luglio 2019
I tessuti sono i grandi protagonisti della casa. Caldi, confortevoli e versatili, si adattano a ogni spazio della casa. Volete scoprire come usarli per la decorazione? Continua a leggere!

Rinnovare casa con i tessuti, permette di sfruttare appieno le qualità di questo prezioso elemento. I tessuti contribuiscono con il loro colore, consistenza e design ad arricchire gli ambienti e a conferirgli calore e vitalità.

Da secoli i tessuti naturali, sono parte della decorazione di una casa. Possiedono una grande capacità di adattarsi a qualsiasi ambiente, dagli spazi intimi di una camera da letto o di un bagno, a quelli delle aree comuni del salotto, della cucina o della sala da pranzo.

I tessuti sono in grado di modificare la percezione delle forme architettoniche, rinnovare l’aspetto di un mobile o regolare la quantità di luce in una stanza.

A seguire, potete trovare tutti i suggerimenti per rinnovare casa con i tessuti efficacemente.

Rinnovare casa con i tessuti: la scelta

Rinnovare casa con i tessuti: la canapa

La loro validità come elemento decorativo è indiscutibile. Tuttavia, nella scelta di un tessuto non si devono dimenticare gli aspetti pratici, come il lavaggio, la manutenzione e la resistenza.

Pertanto, per l’uso quotidiano è consigliabile scegliere tessuti lavabili e resistenti. Mentre si consiglia di utilizzare i tessuti più delicati per decorare gli ambienti meno vissuti nel quotidiano. Inoltre, si consiglia di privilegiare la scelta di tessuti con una buona texture, per ottenere un effetto di maggior profondità.

Se convivete con persone asmatiche o allergiche, è meglio optare per i tessuti naturali come il cotone, perché accumulano meno polvere.

Abbinamenti di successo

Tessuti termici
Il design e la texture di un tessuto possono trasformare la percezione di una stanza. Pertanto, nelle stanze poco illuminate e piccole è consigliabile utilizzare tessuti dai colori chiari e caldi – come arancione o ocra – o dai motivi delicati.

Per contro, nelle grandi stanze, i tessuti dai colori freddi come il blu, il  verde e il viola, sono l’ideale, in quanto portano boccata d’aria fresca all’ambiente. Si consiglia di utilizzare stampe dai motivi di grandi dimensioni.

Per mantenere un equilibrio estetico, è raccomandabile che la gamma cromatica dei tessuti, ma anche la texture, siano in armonia con i pavimenti, le pareti e i mobili.

Per avere un’idea del risultato finale, si consiglia vivamente di procurarsi dei campioni di tessuto e dei materiali che si intendono abbinare; ad esempio: il tessuto per la tenda, l’altro per il divano, il legno del parquet e la pittura delle pareti.

Rinnova casa con i tessuti: l’importanza della luce

Tessuti stampati

Prima di acquistare un tessuto, si consiglia di guardarlo sia sotto la luce naturale che artificiale, dato che a seconda della luce incidente, il tessuto acquista una tonalità diversa e la texture risulterà più o meno visibile.

Per evitare sorprese, è meglio fare una prova con il campione del tessuto scelto nel luogo in cui verrà utilizzato. In questo modo, potrete osservare il tipo di luce che riceve e valutare se l’effetto è quello desiderato.

Create il vostro stile unico

Arazzo
Arazzo / telaresytapices.blogspot.com

Volete sapere come fare? Quando si utilizzano i tessuti, è importante prendere in considerazione alcune linee guida, per evitare di sovraccaricare lo spazio. È fondamentale ottenere una certa coerenza tra i colori e disegni dei diversi tessuti.

Un’opzione interessante è quella di collocare i tessuti in luoghi impensabili. Oltre a utilizzare i tessuti per le finestre, il tavolo e il divano, potete anche rinnovare l’aspetto di un comò, coprendo la parte frontale dei cassetti.

I tessuti alle pareti conferiscono una bella sensazione di calore. Si possono utilizzare nella maggior parte degli ambienti di casa, fatta eccezione per le cucine e i bagni, a causa dell’accumulo di grasso nel primo caso e di umidità nel secondo.

Per le loro caratteristiche fisiche, i tessuti sono validi isolanti termici e acustici, particolarmente indicati per le pareti dei salotti e delle camere da letto. Il tessuto più appropriato in questo caso è il cotone.

Rinnova la casa con i tessuti: i diversi tipi

Il peso del tessuto e la sua consistenza determinano anche l’utilizzo che se ne può fare. Pertanto, tra i diversi tessuti presenti in una casa, troviamo quelli utilizzati per foderare, tappezzare o quelli adatti per la biancheria da letto.

Tessuti pesanti

Tessuto Sisal

I tessuti con un certo peso offrono solidità; anche se possono risultare opprimenti, soprattutto se utilizzati in luoghi caldi. Sono estremamente adatti per la tappezzeria, le tende e le coperture di grandi dimensioni. A volte è difficile maneggiarli proprio per il fatto che sono ingombranti e pesanti. Tra essi spiccano la ciniglia, il velluto e la lana.

Rinnovare casa con i tessuti leggeri

Seta colorata

Più leggeri, delicati e trasparenti sono, minore è la percezione della loro presenza in una stanza. Vengono maggiormente utilizzati per tende, tendine, tappezzeria semplice, biancheria da letto e da tavola. Sono facili da maneggiare e da pulire. Tra quelli più preziosi abbiamo la seta, il cotone, lino e il cashmere.

Tessuti diafani e opachi

Arredare casa con i tessuti: il cotone

I tessuti diafani, come le mussole, le garze o il tulle, sono tutti perfettamente adatti alla confezioni di tende. In generale, non sono facili da lavorare, tranne per alcuni tipi di finiture. Quelli più spessi e opachi, come il cotone e il raso indiano, sono invece preferiti per le fodere.