Inquinamento urbano: che influenza ha sulle nostre case?

Ritenete che la vostra casa sia uno spazio sano in cui vivere? Provate a verificare la presenza di sostanze inquinanti che possono ripercuotersi sulla vostra quotidianità.
 

Vivere in città comporta alcuni svantaggi, soprattutto se l’abitazione si trova in una zona soffocata dal traffico. Ecco perché, nell’articolo di oggi, rifletteremo sulla seguente domanda: quali sono gli effetti dell’inquinamento urbano sulle nostre case?

Anche se non sembra, l’inquinamento urbano, tipico delle grandi città ha effetto anche all’interno delle nostre case e, di conseguenza, sulla nostra salute. È importante conoscere quali agenti inquinanti possono penetrare attraverso le finestre e le tubature e quali sono le ripercussioni sull’ambiente domestico.

Sicuramente vi verranno in mente numerosi fattori che, in un modo o nell’altro, si manifestano all’interno della vostra abitazione. Tuttavia, ce ne sono molti altri che possono passare inosservati. Quindi, come fare per riconoscerli? Conosciamo davvero lo stato di salute della nostra casa? È contaminata?

Inquinamento urbano: i gas di scarico delle auto

Inquinamento urbano: i gas di scarico delle auto

Se vivete in ​​una città in cui il traffico è molto intenso, la vostra casa potrebbe risentire dei gas di scarico delle auto. Stiamo parlando di un grave problema di inquinamento dell’aria, e non solo perché lo respiriamo noi, ma perché s’impregna all’interno dell’abitazione.

 

Con il passare del tempo noterete che i mobili tendono a scurirsi perdendo il loro tono naturale. Inoltre, vi consigliamo di spolverare una volta alla settimana, in quanto le particelle raccolte sulle superfici producono sporcizia. Si consiglia di utilizzare un deodorante naturale per ambienti per eliminare i cattivi odori.

Tuttavia, sono principalmente le pareti a trattenere le particelle dei gas di scarico. Attraverso di esse potrete verificare il livello di inquinamento interno. Di fatto, tendono ad annerirsi con il tempo, pertanto sarà necessario ridipingerle periodicamente per assicurarsi un ambiente igienico.

Esaminate le condizioni della vostra casa e verificate se i gas di scarico delle auto stanno danneggiando la decorazione.

3 problemi legati all’inquinamento idrico

Acqua contaminata

Probabilmente vi sarà già capitato di aprire il rubinetto e vedere uscire dell’acqua sporca. Ciò può capitare a volte, a causa di un’ostruzione nelle tubature stradali, ma si risolve facilmente e in breve tempo. Tuttavia, ci sono anche problemi più gravi che è bene tenere in considerazione.

La prima cosa da fare è porsi la seguente domanda:  l’acqua che usiamo quotidianamente è in buono stato?

 
  • Bisogna sapere di che materiale sono fatte le tubature di casa. Se sono di piombo, devono essere cambiate, in quanto rappresentano un potenziale inquinante, dato che rilasciano particelle tossiche che hanno effetti diretti sulla salute.
  • La sedimentazione dei rifiuti nelle tubature che si trovano sotto il manto stradale può causare intasamenti interni che, nel lungo termine, possono danneggiare il sistema di drenaggio e, di conseguenza, lo smaltimento dell’acqua verso gli impianti di trattamento delle acque reflue.
  • Se vivete in ​aree urbane in cui le piogge sono abbondanti, le fogne potrebbero occasionalmente non essere in grado di smaltire l’acqua. Ciò può generare problemi di cattivo odore e l’emergere di insetti che possono entrare in casa. Il mancato esercizio di un’igiene urbana adeguata, può ripercuotersi direttamente sulle case.

L’inquinamento luminoso, un altro fattore da considerare

Inquinamento luminoso

Molte strade sono dotate di una potente illuminazione costituita da lampade a LED, utilizzate per risparmiare luce e fornire la massima potenza durante tutta la notte. In questo caso esiste un evidente fattore di contaminazione, in quanto la luce filtra direttamente in casa.

 

Se avete un lampione vicino alla finestra e volete evitare l’ingresso della luce artificiale, dovrete far ricorso a una tenda oscurante. Ovviamente, l’inquinamento luminoso diventa un problema reale se necessitiamo del buio totale per riuscire ad addormentarci. In questo caso, la luce ci limita seriamente.

È dimostrato che l’inquinamento luminoso produce effetti dannosi nel cervello, dato che diventa un bel problema l’essere continuamente esposti alla luce contro il proprio volere.

Se l’inquinamento luminoso è per voi fonte di problemi, informate l’amministrazione comunale perché prenda provvedimenti.

Inquinamento urbano: il rumore

Inquinamento acustico

È ormai assodato che il rumore sia un agente inquinante che ha un’influenza diretta sugli stati emotivi. Provoca disturbi del sonno, ansia, insofferenza e accelerazione della frequenza cardiaca.

Il traffico stradale, i locali, il vociare, ecc. Sono le principali fonti di emissione acustica. Pertanto, è consigliabile dotarsi di sistemi di isolamento per evitare il problema del rumore.

 

 

  • Paz Maroto, José: La contaminación ambiental y sus problemas, Madrid, Real Academia Nacional de Medicina, 1971.