4 problemi con le tubature che possono verificarsi in casa

· 4 Gennaio 2019
I problemi con le tubature possono provocare molti grattacapi. Questo articolo illustra i più frequenti.

Questo articolo illustra i più comuni problemi con le tubature che possono verificarsi a casa. Di fatto, poiché i tubi non si trovano in vista, molte volte non vi si presta la giusta attenzione, quindi si tende a rilevare il problema solo quando raggiunge una certa entità.

Invece, la cura e la manutenzione delle tubature sono molto importanti. Anche se vi si presta molta attenzione, si deve tenere conto del fatto che con il passare del tempo i tubi si guasteranno. Ciò avverrà in tempi più brevi se non si presta attenzione a correggere alcune cattive abitudini.

Durante le operazioni di restauro bisogna prendere in considerazione la possibilità di riparare o cambiare i tubi, specialmente se la casa è già piuttosto vecchia. Inoltre, è molto importante tenere conto delle tubature se si desidera rinnovare il bagno o la cucina: non sempre è possibile apportare tutte le modifiche desiderate. Questo articolo fornisce alcune informazioni sui più comuni problemi con le tubature.

I più comuni problemi con le tubature

1. Cattivi odori

Si tratta di un fenomeno molto frequente, in particolare nei periodi caldi. Solitamente è provocato da residui di cibo in decomposizione. Per questo motivo è molto importante eliminare bene i residui  di cibo dai piatti e gettarli nell’immondizia, non nel lavandino.

Il problema può verificarsi anche a causa della decomposizione dei materiali che sigillano le giunture dei tubi, quindi è molto importante rinnovarle spesso. Evitare i cattivi odori in cucina e in bagno non è difficile: è sufficiente prestare un po’ di attenzione!

2. Ostruzioni

Si tratta di uno dei più frequenti problemi con le tubature. In genere si verifica per via dell’accumulo di residui di sapone e detergenti che si seccano e si solidificano formando uno strato che cresce a poco a poco, impedendo il passaggio e l’eliminazione di altri residui. Allo stesso modo, non bisogna versare nelle tubature olio o altri prodotti che non si degradano facilmente.

Per prevenire il problema in bagno, posizionate delle griglie per proteggere gli scarichi di docce e lavandini, in modo da evitare che troppi capelli o sporcizia finiscano nei tubi, dove potrebbero formare un ingorgo. Per quanto riguarda i servizi igienici, è importante buttarci solo carta igienica e mai salviettine umidificate o assorbenti.

3. Problemi con il flusso d’acqua

In alcuni casi i problemi con le tubature si manifestano con uno scarsissimo flusso d’acqua, in genere dovuto a problemi di pressione o a un’ostruzione dei tubi.

Nel primo caso, di solito è sufficiente controllare le apposite valvole o aprire un po’ di più il rubinetto. In caso di ostruzione, invece, sarà necessario utilizzare un prodotto per eliminarla; può trattarsi di un rimedio fatto in casa, un detergente per lo scarico o un prodotto chimico.

tubo dell'acqua che perde

4. Acqua sporca

Si tratta di uno dei problemi con le tubature più facili da risolvere, poiché spesso è causato semplicemente dal non aver aperto il rubinetto per un po’ di tempo. Per questo motivo in genere accade al ritorno dalle vacanze. Solitamente l’acqua assume un colore marrone o rossastro, talvolta contiene anche piccoli sedimenti oppure risulta un po’ torbida.

Per lo più è sufficiente lasciare aperti i rubinetti per qualche minuto perché l’acqua assuma nuovamente al suo aspetto normale. In caso contrario, si tratta di un chiaro segnale della necessità di cambiare i tubi, soprattutto se hanno già diversi anni. Questo fenomeno si osserva spesso quando si restaurano vecchie case o appartamenti.

Come potete vedere, questi problemi non sono molto difficili da risolvere. In genere basta usare uno sturalavandini o qualche tipo di prodotto chimico o naturale; alcuni buoni prodotti per la pulizia dei tubi si possono anche realizzare in casa.

Ciò nonostante, per prevenire questi e altri problemi è necessario effettuare regolarmente la manutenzione delle tubature, ad esempio utilizzando di tanto in tanto un apposito liquido per la pulizia dei tubi. Inoltre, un elemento di prevenzione fondamentale è evitare di farci finire dentro una gran quantità di residui, che si tratti di cibo, detersivi, capelli, salviette, etc.

Ovviamente, è anche possibile che la rete di tubature non sia stata realizzata bene. Ciò può risultare un po’ più difficile da identificare e può provocare problemi di maggiore entità. Ad esempio, se i tubi fanno molte curve si accumulerà una maggior quantità di residui. Inoltre, è importante che le curve siano di 90º, poiché un’angolazione inferiore ostacola il passaggio dei residui.