Tutte i segreti per decorare in stile shabby chic

5 Febbraio 2019
Se volete decorare la casa in stile shabby chic, in questo articolo vi spiegheremo come farlo nel modo migliore, svelandovi trucchi e consigli utili.

Lo stile shabby chic è ispirato alle grandi case di campagna delle brughiere inglesi. In queste case, mobili e oggetti sono stati restaurati e ridipinti più volte, nel corso del tempo. È uno stile consunto, distinto, accogliente e femminile. Si è imposto tra le varie tendenze di interior design ed è oggi lo stile favorito di molte persone, in tutto il mondo.

Ovviamente non è obbligatorio possedere una villa in campagna per seguire questo stile. Lo stile shabby chic può trasformare la vostra casa di città in un’oasi di pace, che evoca tutti gli elementi della vita di lusso delle ville britanniche. Se vi piace lo stile shabby chic e volete usarlo per decorare il vostro appartamento, in questo articolo vi sveleremo i segreti per farlo nel modo giusto.

I materiali e i mobili dello stile shabby chic

Lo stile shabby chic combina mobili d’epoca restaurati con elementi più contemporanei. Diversi elementi decorativi e materiali vengono continuamente mescolati assieme, creando un’atmosfera assolutamente unica. Gli elementi in legno o ferro sono trattati per mostrare un effetto invecchiato o “decadente”.

Mobili con classici ornamenti dai contorni arrotondati, vasche da bagno e armadi con le gambe, letti a baldacchino, grandi tavoli da pranzo che fungono anche da area di lavoro e per cucinare, poltrone e sedie in stile classico o country. Questi sono alcuni degli elementi tipici dello shabby chic.

Due poltrone e un tavolino in shabby chic

In divani e poltrone prevale il colore bianco, con tocchi floreali, e possono essere decorati con coperte dai colori pastello. Anche i mobili sono dipinti in bianco o in tonalità neutre chiare. Maggiore eleganza viene favorita dall’uso di sedie antiche e bellissime, spesso dotate di uno schienale a rete, sempre ridipinte e rinnovate. Tutto ciò che ricorda i tempi antichi e l’atmosfera della vita in campagna è in pieno stile shabby chic.

I colori

Nella proposta cromatica dello shabby chic, come detto, il bianco è il grande protagonista. È il colore che ha la capacità di fornire nitidezza e stabilità, elementi necessari per una decorazione molto elaborata. Viene utilizzato sia sulle pareti che nei pavimenti. Ma anche su infissi, porte, mobili e tessuti.

Viene combinato con la gamma completa dei colori pastello, sempre nella loro versione in pastello. Soprattutto con toni color cipria, azzurro e verde. Anche le stampe sui tessuti riprendono queste sfumature, con disegni e fantasie anch’esse molto importanti.

I tessuti shabby chic sono romantici, con prevalenza di rose, fiori o rami che possono essere ripresi anche delle tende. Anche copriletto o accessori come i cuscini, servono per offrire serenità e mostrano una chiara personalità. Potrete creare composizioni molto equilibrate con una certa aria di nostalgia.

I colori dello stile shabby chic portano in casa un senso di pace e riposo.

Una stanza natalizia in shabby chic

I complementi

Vecchi set da tè o da caffè, vasi, candele o candelabri vengono collocati sui tavoli o nelle vetrine. Elementi della vita agreste, come gabbie per uccelli sono un’altra buona risorsa per questo stile. I grandi orologi antichi possono fungere da punto focale su alcune pareti.

Nello shabby chic vengono usati molti ricami sui tessuti, pizzi retrò e romantici, e tutti nella stessa palette cromatica. I fiori sono presenti ovunque, non solo nei tessuti. Decorazione di fiori freschi o fiori secchi, rami e tocchi vegetali nelle modanature e nei quadri non devono mai mancare. Tutto ciò che evoca la natura deve è benvenuto.

Le tende svolgono un ruolo importante, con trame molto elaborate e strutture corpose. Vanno bene tutti i tipi di lampadari, spesso sono delle vere e proprie piccole opere d’arte. La porcellana e il vetro intagliato sono sempre presenti e danno un tocco delicato a tutti gli ambienti.

Un tavolino bianco in shabby chic

I vecchi piatti possono essere combinati tra loro, mentre gli specchi sono un’altra grande risorsa. Meglio se grandi e accompagnati da importanti cornici vittoriane, in oro o argento.

Possono essere usati molti vasi, bottiglie di vetro e cesti di vimini, dall’aspetto retro. Le lampade sono fatte di stoffa o ceramica. Vengono inoltre aggiunti elementi decorativi in ​​metallo, come annaffiatoi o vecchie brocche per il latte. Tutti questi elementi, combinati in modo corretto, vi aiuteranno a creare quella sensazione di lusso di campagna tipico dello stile shabby chic.

Scegliete lo shabby chic

È uno degli stili più stimolanti del momento. Offre un look che mescola lo stile vintage ma con una raffinatezza ben superiore. Creerete ambienti raffinati appartenenti ad un’altra epoca, quella dei bellissimi cottage.

Lo shabby chic modella ambienti sereni che bilanciano lo stress eccessivo della vita città, e va molto di moda negli ultimi anni. Non a caso è possibile apprezzare questo stile di decorazione in molti eventi e soprattutto durante i matrimoni. Lo shabby chic è uno stile romantico, ma rinnovato e di classe, raffinatissimo. Non trovate che sia bellissimo?