Come eliminare i cattivi odori dalle tubature

· 27 Maggio 2019
Eliminare il cattivo odore dalle tubature è essenziale, ma è importante anche sapere qual è la causa del problema, per evitare che ricompaia in futuro

Uno dei problemi più comuni nelle case è la mancanza di pulizia nei sistemi di drenaggio. Sapere come eliminare i cattivi odori dalle tubature è più facile di quanto pensiate, ma per questo occorre impegnarsi a rispettare una certa routine igienica.

Ovviamente non bisogna solo pulire le tubature all’esterno, poiché le attività quotidiane le riempiono di muffa e altri detriti. In questo articolo, vi daremo alcuni consigli su come eliminare i cattivi odori dalle tubature.

Quali sono le cause dei cattivi odori nelle tubature?

Sia la rete di tubature domestiche che il sistema fognario possono causare cattivi odori. Non importa se lo scarico viene usato molto o poco, prima o poi finirà per essere intasato e puzzolente.

Come primo passo, bisogna sapere cosa causa i cattivi odori nelle tubature e quindi capire in che modo impedirne l’intasamento:

1. L’uso di saponi e detergenti

Tubature bianche

Oggigiorno, i prodotti per la pulizia sono molto resistenti e contengono una buona dose di sostanze chimiche. I residui di saponi, detersivi e detergenti spesso rimangono intrappolati nelle tubature e alla fine si decompongono causando cattivi odori. Il modo migliore per evitare che questo accada è acquistare più formule naturali o utilizzare solo una quantità minima di sapone per ogni lavaggio.

2. L’acqua stagnante

Tubature pressione

Alcune sezioni delle tubature non hanno uno scarico completo, ed è così che l’acqua ristagna. Se aggiungiamo a ciò il calore, i prodotti per la pulizia e il cibo che passa da lì, è facile capire perché i batteri si diffondono e ci sono cattivi odori.

3. La degradazione delle tubature

Tubature arrugginite

A causa dell’umidità, della muffa e del degrado naturale dei materiali con cui sono realizzati, le tubature si deteriorano nel tempo. Ciò peggiora la situazione e favorisce la comparsa di fastidiosi cattivi odori. Forse è ora di cambiare le tubature, acquistando dei modelli più moderni.

4. I resti di cibo

Resti di cibo nelle tubature

Questo è uno dei motivi principali per cui le tubature fanno cattivo odore. Quando laviamo i piatti o cuciniamo, molti avanzi di cibo finiscono nello scarico. Di questi, una gran quantità non viene eliminata completamente e finisce per ostacolare il passaggio dell’acqua. Inoltre, come se non bastasse, entra in decomposizione e genera odori sgradevoli in cucina.

Qualcosa di simile accade nel bagno, ma con i capelli che cadono quando facciamo la doccia. Pertanto, è essenziale posizionare trappole di drenaggio e ridurre così al massimo il rischio che i resti organici marciscano nelle tubature.

Come eliminare i cattivi odori dalle tubature

Esistono diverse ricette fatte in casa che possono essere utili per eliminare i cattivi odori dalle tubature e realizzare una pulizia più profonda di questa zona problematica della casa:

1. Aceto bianco

prodotti naturali per eliminare i cattivi odori dalle tubature

Una “ricetta della nonna” che serve a sbloccare le tubature ed eliminare gli odori sgradevoli. Avrete bisogno di una tazza di aceto bianco, una tazza di acqua e cinque cucchiai di bicarbonato di sodio.

Mettere l’acqua e l’aceto bianco in una pentola e scaldate finché non bolle. Togliere dal fuoco e aggiungere il bicarbonato di sodio. Mescolare bene e prima che si raffreddi, versarlo attraverso il lavandino, il tubo di scarico della vasca o il WC. Non usare lo scarico in un intervallo di mezz’ora per ottenere un effetto migliore.

2. Lievito di birra

Lievito di birra

Il lievito di birra è un rimedio fatto in casa molto efficace, facile e veloce da usare. È semplice: bisogna mettere un cucchiaio nello scarico del lavandino di notte e lasciarlo agire fino al mattino successivo (senza usare i rubinetti).

3. Resti di caffè per eliminare i cattivi odori dalle tubature

Fondi di caffè per eliminare i cattivi odori dalle tubature

I resti di caffè sono uno dei rimedi più utilizzati per eliminare i cattivi odori. La parte migliore è che userete dei resti che altrimenti andrebbero buttati… un modo eccellente per riciclare! Gettate i resti di caffè nello scarico e cercate di non aprire il rubinetto per qualche ora.

Tenete presente che, a volte, queste soluzioni domestiche non sono sufficienti e bisognerà assumere un’azienda dedicata alla pulizia professionale degli scarichi e delle tubature. Questi professionisti possiedono strumenti e prodotti speciali, da usare soprattutto quando ci sono grossi ostacoli o un grande accumulo di cibo.