Come scegliere il rubinetto perfetto per la cucina

23 luglio 2018
Qui troverete tutto quello che c'è da sapere per scegliere il rubinetto perfetto per la vostra cucina.

Scegliere il rubinetto perfetto per la cucina non è cosa da tralasciare ne sottovalutare poiché è un elemento importante.

La cucina è la stanza più importante della casa, infatti è dove passiamo più tempo. È la zona di passaggio per eccellenza per cui è consigliabile che abbia elementi di alta qualità, sicuri e che durino nel tempo.

Prima di passare alla scelta del rubinetto, è importante tenere a mente l’aspetto estetico della cucina, ovvero il suo design, le dimensioni del lavello, i materiali di cui è composta, la qualità ed ed infine assicurarsi che sia un prodotto durevole nel tempo.

In questo articolo vedremo tutti questi aspetti per potervi aiutare a scegliere il rubinetto perfetto per la cucina.

Il tipo di rubinetto perfetto per la cucina

Esistono diverse tipologie di rubinetti. Scegliere quella più adeguata è fondamentale affinché questo elemento sia davvero funzionale.

A seconda del metodo con cui vengono installati troviamo i seguenti rubinetti. 

Installati su un ripiano

Questo tipo di rubinetto è fissato al lavello sul piano di lavoro. Si tratta della tipologia più frequente.

Installati a muro

Altra tipologia molto utilizzata un tempo. Oggi non è facile trovare questa tipologia di rubinetto nel mercato.

rubinetto perfetto per la cucina

A seconda della loro apertura, i rubinetti possono essere di questi tipi:

Bicomando

Questo tipo di rubinetto, come dice il nome stesso, ha due valvole di comando. Queste servono principalmente per regolare il flusso d’acqua e la temperatura; una valvola è per l’acqua calda, l’altra per la fredda.

Sono adatti per tutti i tipi di lavelli e possono essere installati direttamente sul piano di lavoro. Sono anche conosciuti come monoblock.

Monocomando

Al contrario, i rubinetti monocomando, hanno un’unico comando per regolare la temperatura dell’acqua e del flusso.

Sono quelli più utilizzati vista la loro praticità, permettono infatti di usare il rubinetto con una sola mano.

I monocomando possono essere installati sia al centro, sia ai lati del corpo centrale del rubinetto.

rubinetto perfetto per la cucina

Per scegliere il rubinetto perfetto per la cucina, dovete tenere a mente anche il tipo di tubo del rubinetto.

Seguendo questo criterio, i rubinetti possono essere di questi tipi.

Tubo alto

Sono abbastanza funzionali perché permettono di riempire d’acqua grandi pentole. 

Attenzione però. Se scegliete un rubinetto con tubo alto, dovete controllare che non ci siano finestre vicine, o per lo meno che non si aprano verso l’interno.

Questo tipo di rubinetto non è indicato per lavandini piccoli perché farebbe schizzare l’acqua sul piano di lavoro. Il rubinetto con il tubo alto è adatto per qualsiasi tipo di installazione, sia quelle a ripiano, sia quelle a muro.

Tubo basso

Se avete una finestra che si apre all’interno giusto di fronte al lavello, questo è il rubinetto giusto da scegliere perché vi permette di aprirla con facilità.

Tuttavia, un aspetto negativo di questo rubinetto è che riduce lo spazio del lavello.

Vengono anche chiamati rubinetti con tubo orizzontale.

Il tipo di installazione che richiede questo tipo di rubinetto può essere sia da ripiano, sia a muro.

Tubo estraibile

Scegliere un rubinetto per la cucina con tubo estraibile è probabilmente la scelta migliore.

Si tratta di un tipo di rubinetto flessibile poiché essendo estraibile, permette di essere sollevato dalla base per poter essere allungato e far arrivare l’acqua dove avete bisogno. Generalmente non superano i 50 cm.

Sono molto in uso oggi, soprattuto quelli con le molle. Sono conosciuti anche come rubinetti da chef o professionali, e sono perfetti per le cucine in stile industriale o moderno.

Con questa tipologia di tubo,  il rubinetto può essere fissato solo su un ripiano.

rubinetto perfetto per la cucina

Tubo reclinabile

Si tratta di un tipo di rubinetto flessibile che può ripiegarsi su se stesso. È perfetto se avete una finestra di fronte al lavello. Questo modello è compatibile con l’installazione su un ripiano.

Rubinetto a pedale: “senza mani”

Sì, esistono anche i rubinetti “senza mani”. Sono dei rubinetti molto pratici che funzionano a pedale; facendo pressione con il piede, possiamo aprire o chiudere il flusso d’acqua. Questo pedale si trova installato a terra.

Conclusioni

Infine ci piacerebbe darvi 3 utili consigli per aiutarvi nella scelta del rubinetto perfetto per la cucina.

Come prima cosa fatevi un quadro di quali sono le vostre necessità:com’è la vostra cucina, quanto tempo ci passate, come è distribuita, se ha finestre o meno nella zona del lavello in modo da capire quale tipo di rubinetto sarà più adatto.

Alcune persone hanno un ritmo di vita che non gli permette di passare molto tempo in casa, per cui non utilizzano molto la cucina. Altre invece, hanno una grande famiglia e la utilizzano molto.

Seconda cosa, misurate il vostro rubinetto. Non recatevi in un negozio senza aver prima preso le misure.

Infine, tenete presente lo stile della cucina. Il rubinetto deve essere un elemento in armonia con tutto il resto.

 

 

 

 

Guarda anche