Come decorare le pareti con gli acquerelli

· 11 ottobre 2018
Volete sapere come decorare le pareti con gli acquerelli? Gli acquerelli sono la soluzione giusta per uno stile raffinato e piacevole alla vista.

La vostra casa può diventare uno spazio artistico. Avere delle opere pittoriche appese alle pareti ci rallegra la vista; per questo vi mostriamo 5 idee per decorare le pareti con gli acquerelli.

Se volete dare alla vostra casa un tocco di originalità, colore ed un’estetica piacevole potete utilizzate l’arte.  Così facendo darete alla vostra casa un volto nuovo che sorprenderà i vostri invitati.

Decorare le pareti con gli acquerelli  farà in modo che non sembrino spoglie e renderà la decorazione della casa più dinamica.

1ª idea: perché decorare le pareti con gli acquerelli?

Gli acquerelli sono una tecnica artistica basata sulla combinazione di pigmenti ed acqua. La loro esecuzione si realizza su un foglio di carta o cartone.

Questa tecnica è una delle più complesse da realizzare, principalmente per la difficoltà dell’applicazione sulla superficie e per il tipo di risorse da impiegare.

Negli acquerelli non c’è margine di errore; per capirci, i disegni ad acquerello non possono essere rifiniti. Sono diversi dalla pittura ad olio o l’acrilico, che possono essere cancellati o coperti da altri disegni.

Se la pittura non fosse così difficile non sarebbe divertente

Edgar Degas

Cosa ha da offrire l’acquerello alla nostra casa? in primo luogo, uno stile sofisticato, raffinato e semplice. Decorare le pareti con gli acquerelli trasmette l’amore per l’arte senza appesantire.

Normalmente, l’uso di questa tecnica denota interesse per un tipo di arte complessa, che trasmette dolcezza, colore e ci trasporta nel mondo delle gallerie d’arte.

dipinto di fiori in acquerello

2ª idea: scegliere le dimensioni perfette

Bisogna evidenziare il fatto che la dimensione del quadro ha molta importanza quando si vuole decorare le pareti con gli acquerelli. Chiaramente non bisognerà scegliere le forme inusuali, come per esempio a trapezio o a triangolo, ma quelle quadrangolari.

Tenete conto del fatto che, a seconda della grandezza, si potranno usare due o più quadri da appendere alla parete; è importante che si accostino bene l’uno all’altro e che si relazionino bene con il resto della stanza.

Quali sono le dimensioni per una stanza da letto o salotto?

  • 30×40 cm: formato ridotto, non sovraccarica le pareti. Si possono usare diversi quadri di questa dimensione su una parete senza lasciare spazi vuoti tra di essi.
  • 45×60 cm: formato più ampio. In questo caso, un solo quadro farà da protagonista e si potrà accostare ad un altro quadro delle stesse dimensioni.
  • 60×80 cm: di dimensioni ampie, questo quadro occupa più spazio nella parete. Si raccomanda che sia l’unico e che non venga accostato ad altri.
soggiorno con quadri su parete blu

3ª idea: il colore

Il colore della tecnica ad acquerello dà freschezza e luminosità oltre ad un’estetica delicata; in poche parole, come precedentemente detto, offre uno stile raffinato.

Non è semplice decorare le pareti con gli acquerelli; per questo, un quadro realizzato in questa tecnica farà in modo che la nostra casa sembri una galleria d’arte.

Senza dubbio, il colore è un fattore importante per decorare le pareti con acquerelli poiché influirà sul tipo di estetica che daremo alla stanza. In seguito vi suggeriamo i colori adatti per la vostra casa:

  • Colori pastello: danno calore, mitezza, e sono adatti alla rappresentazione di paesaggi. Se volete dare un carattere diverso alla stanza, esistono disegni astratti con una varietà di colori.
  • Colori accesi: è possibile dare un tocco di luminosità attraverso l’uso di acquerelli dai colori intensi (giallo, verde chiaro, arancio..), sia in quadri astratti che paesaggistici.
  • Colori tenui tipici della natura: sono usati per paesaggi autunnali e semplici, non danno luminosità né intensità, ma mitezza, tranquillità e spensieratezza.
soggiorno con divano bianco e parete in mattoni

4ª idea: temi per la pittura

Quando si tratta di scegliere il tema, vi raccomandiamo di sceglierne uno che non sia troppo esagerato o che abbia elementi che possano provocare tensione o che siano spiacevoli alla vista.

Vi raccomandiamo che siano temi sereni, piacevoli da vedere e che rendano lieta la vostra permanenza nella stanza.

Quali sono i contenuti da usare per i vostri quadri ad acquerello, che si tratti di pareti di una stanza o del salotto? in seguito alcuni esempi:

  • Paesaggi: sono molto semplici e vanno bene per qualsiasi stanza della casa. Danno un senso di semplicità, bellezza e sono perfettamente complementari al resto della decorazione.
  • Natura morta: un altro tipo di tema sereno, dà stabilità, tranquillità e calma.
  • Astratti: in questo campo vi sono varie tipologie; si raccomanda l’uso di temi astratti in case moderne o con una decorazione originale.
  • Paesaggi urbani: hanno uno stile più moderno, utili per decorazioni in stile urban, industriale e contemporaneo.
paesaggio con alberi e lago in acquerelli

5ª idea: abbinamento con gli elementi del design

In ultimo, vi parleremo dell’importanza di abbinare gli acquerelli con il design della casa; per intendersi, bisogna fare in modo che l’insieme degli elementi coesista in armonia.

Tenete conto del colore delle pareti, non dovrebbe essere in contrasto con i colori del quadro, specialmente se i muri sono monocromatici. Entrambi gli elementi devono essere in sintonia.

Dall’altro lato, quando appendiamo un quadro dobbiamo assicurarci che sia proporzionato all’insieme, sia per quando riguarda le dimensioni che lo stile.

Si deve evitare di posizionare quadri grandi se il resto degli elementi decorativi sono di piccole dimensioni o viceversa.

È meglio fare in modo che gli elementi siano proporzionati l’uno all’altro evitando che vi siano grandezze diverse: per questo, tenete presenti le dimensioni del resto degli oggetti e dei mobili della stanza.