Come decorare con il marmo

5 agosto 2018
Decorare con il marmo è un successo assicurato poiché è un materiale che si adatta a moltissimi usi e si abbina benissimo.

Decorare con il marmo è una tendenza molto affermata nel mondo dell’interior design. Si tratta di un materiale che va molto di moda al momento.

Non bisogna dimenticare che il marmo è da anni uno dei materiali più utilizzati nel design degli ambienti interni. Il marmo è stato simbolo di ricchezza e di stato sociale.

Dai tempi antichi a quelli moderni, il marmo è una costante nell’arredamento d’interni. Se desiderate sfruttare questa tendenza anche voi continuate a leggere i nostri consigli su come decorare con il marmo.

Caratteristiche del marmo

Il marmo è un materiale che ha sempre trasmesso eleganza oltre ad essere molto resistente e compatto.

Esiste in molte varietà di colori: giallastro, rosa, marrone.. anche se la varietà più comune è il marmo di Travertino, che è quello dai toni beige ed écru.

Lo potrete usare in ambienti in stile moderno ma allo stesso tempo si abbina anche ad uno stile rustico e classico. Si può trovare in diverse rifiniture per poter essere accostato ad ogni tipo di arredamento e abbinarsi perfettamente allo stile di casa vostra.

Grazie al colore bianco, le varietà di marmo si abbinano a qualsiasi tipo di colore. Può essere accostato al rame ma anche al dorato, due colori che vanno molto di moda al momento.

Questo materiale ha delle caratteristiche estetiche notevoli. Trasmette pulizia, nitidezza e grazia quando ha una rifinitura brillante.

Come decorare con il marmo

Certamente il marmo è un materiale molto costoso, possiamo però decorare con il marmo in piccole dosi senza spendere troppo. Vi sono una moltitudine di elementi in marmo che possiamo acquistare per dare alla nostra casa quello stile alla moda che le riviste di design decantano al momento.

Inoltre, negli ultimi anni, gli esperti del design d’interni di tutto il mondo sono tornati ad usarlo in vari progetti di arredamento. Lo possiamo vedere soprattutto in applicazioni quali piano lavoro per cucine, mobili, carta da parati, pavimento e vari accessori. Di seguito troverete i vari usi più frequenti di questo materiale.

Piano lavoro per cucine

Come precedentemente detto, il marmo è un materiale molto resistente, impermeabile e igienico. Per questo motivo è una buona idea usarlo per il piano lavoro delle cucine. Il marmo è molto versatile. Potrete usarlo in ambienti dallo stile classico come in quelli più moderni.

cucina bianca con piano lavoro in marmo nero

Il marmo e il rame sono una combinazione perfetta per il piano lavoro della cucina. Darete un tocco di originalità e personalità, mettendo in risalto il marmo.

Bisogna fare attenzione alla pulizia, poiché non tutti i prodotti sono adatti. Inoltre bisogna fare attenzione a non appoggiare nulla di eccessivamente caldo  sulle superfici in marmo poiché potrebbe lasciare un alone indelebile.

Carta da parati in marmo

La carta da parati che imita il marmo va molto di moda quest’anno. Soprattutto se desideriamo creare un ambiente elegante, fine e delicato. Bisogna però scegliere una con spessore ridotto se si decide di usarla in ambienti interni affinché serva da rivestimento della parete.

Questa carta da parati non si utilizza per rivestire le pareti di tutta la stanza,  deve essere applicata a uno dei lati della parete che vogliamo mettere in risalto per evitare che l’ambiente acquisisca un tono freddo e asettico.

Può essere applicata, per esempio, alla parete sopra al divano nel salotto o perfino sulla parete frontale della cucina. Per dare all’ambiente un tocco di calore possiamo combinarlo con altri accessori come per esempio adesivi o cornici.

Tavoli di marmo

I tavoli di marmo sono un elemento ricorrente in ogni arredamento moderno. Essendo un materiale versatile, non importa quale sia lo stile della casa, degli elementi in marmo non guastano mai.

tavolino di marmo con lampada beige

Se optate per un tavolo interamente di marmo, il costo sarà maggiore, altrimenti sarà consigliabile combinarlo con altri materiali. Per esempio, potreste optare per le gambe di legno o in metallo, in base allo stile che intendete dare, se rustico o industriale.

Uso del marmo nel bagno

Il marmo viene spesso utilizzato per rivestire le superfici del bagno. Sia per le superfici del bancone o persino nel lavabo.

Un luogo in cui si usa sempre di più sono le pareti della doccia, per via della sensazione di pulizia e delicatezza che da agli ambienti.

Inoltre può essere usato per piastrelle di pavimenti e mattonelle. Questi dettagli daranno un tocco di personalità al bagno.

Nonostante la sua versatilità, bisogna fare attenzione quando lo si usa sui pavimenti poiché è  un materiale molto scivoloso.

Altri oggetti di marmo

Gli oggetti in marmo sono presenti in ogni rivista di interior design. Sul mercato vi sono vari elementi decorativi in marmo tra cui lampade, vasi, taglieri per la cucina e persino cornici o pannelli decorativi. marmo in casaScegliendo oggetti di uso quotidiano in marmo, come per esempio vasi, portacandele o vassoi, saremo certi di usare oggetti con un carattere deciso.

Molte volte decorare con il marmo mescolando i materiali da un maggior equilibrio all’ambiente. Si può combinare il marmo con diversi stili come il classico e il rustico. Facendo ciò daremo uno stile elegante e curato alla stanza. Se, al contrario, combiniamo materiali con uno stile nordico o moderno, gli daremo un tocco più moderno, fresco e minimalista.

Guarda anche