Bloccanti contro l’umidità per pareti e facciate

8 Ottobre 2019
I bloccanti contro l'umidità sono dei prodotti che aiutano a ridurre al minimo l'assorbimento dell'acqua da parte delle pareti e delle facciate delle nostre case. Andiamo a scoprire quali sono le loro caratteristiche principali.

Le pareti e le facciate delle nostre case sono molto sensibili all’umidità. Sebbene in buone condizioni possano durare a lungo, le infiltrazioni, la pioggia e l’umidità tendono a deteriorarli. Sapete cosa sono i bloccanti contro l’umidità?

Da sempre c’è la necessità di proteggere alcune strutture dalle conseguenze dell’assorbimento dell’acqua. Oggi, esistono un’ampia varietà di prodotti che ci permettono di ridurre al minimo i problemi che ne derivano.

Tra i più conosciuti vale la pena ricordare i bloccanti contro l’umidità. Sono dei prodotti relativamente economici e facili da applicare. Inoltre, presentano numerosi vantaggi. Andiamo a scoprire in dettaglio quali sono le loro caratteristiche principali.

Cosa sono i bloccanti contro l’umidità?

I bloccanti contro l’umidità sono delle vernici la cui funzione è quella di sigillare e proteggere le superfici delle pareti e delle facciate della casa dall’azione dell’acqua. Questi prodotti ci consentono di avere delle superfici impermeabili riducendo il deterioramento causato da un eccesso di umidità.

muro esterno con umidità

Caratteristiche dei bloccanti contro l’umidità

  • I bloccanti contro l’umidità sono dei prodotti realizzati con resine sintetiche.
  • Sono pronti all’uso. Tuttavia, a volte devono essere diluiti per permetterne un maggiore assorbimento da parte delle superfici.
  • Hanno una lunga durata, soprattutto in presenza di climi secchi (fino a cinque anni).
  • Proteggono sia le superfici esterne (le facciate) che quelle interne.
  • Si applicano facilmente e asciugano in tempi brevi.

Quali sono i vantaggi di usare dei bloccanti contro l’umidità?

Oltre agli aspetti elencati in precedenza, offrono altri vantaggi che vale la pena elencare:

  • La loro applicazione crea una pellicola che blocca l’umidità e permette alle superfici di respirare e asciugare.
  • Prevengono la proliferazione di muffe e umidità, anche quando il problema proviene dall’altro lato del muro.
  • Riducono l’assorbimento dell’acqua.
  • Tollerano l’umidità atmosferica e quella che proviene da terra evitando che si creino bolle o distacco di materiale dalle pareti.
  • Quando le pareti sono asciutte, possono essere verniciate con smalti ad acqua, smalti sintetici, ad olio o lattice.

Perché usare i bloccanti contro l’umidità?

Tutti i vantaggi sopracitati sono già delle ragioni sufficienti per considerare il loro uso. Tuttavia, se non siete ancora convinti, vi ricordiamo che la maggior parte delle case ha, in misura maggiore o minore, problemi di umidità.

È a causa dell’umidità che il rivestimento delle pareti si deteriora causando il distacco della vernice e dei materiali di costruzione. Inoltre, i cattivi odori aumentano e si formano delle macchie scure che possono raggiungere grandi dimensioni.

Oltre a compromettere l’aspetto estetico delle vostre case, la presenza di umidità può causare dei problemi di salute. Anche se non tutti ne soffrono, l’esposizione alle muffe ed altri microorganismi può causare allergie ed altri problemi respiratori. Pertanto, è essenziale prevenire la formazione di muffe.

Pluviale su muro con umidità

Informazioni sul prodotto

La composizione chimica dei bloccanti contro l’umidità varia in base a chi li produce. In genere, i più comuni sul mercato, sono costituiti da materiale liquido e lattice. Questi prodotti si utilizzano per eseguire lavori di rivestimento di superfici che presentano problemi di umidità.

L’applicazione di questi prodotti è destinata sia alle pareti esterne che a quelle interne. Inoltre, si possono usare su parti in cemento e pietra come i tetti.

Questi prodotti sono presenti sul mercato in formati di diverse dimensioni. Un fustino da 3,5 L può avere una resa fino a 30 metri quadrati di superficie. È importante mescolare bene il contenuto per poter utilizzare in maniera ottimale il prodotto. Quando non lo utilizzate, vi consigliamo di tenere chiuso il contenitore per preservarne la qualità.

Prima di dare una seconda mano, è preferibile attendere dalle quattro alle sei ore. In genere, questi prodotti sono asciutti al tatto dopo circa tre ore. Vi ricordiamo che coprono solo le superfici integre. Se vi dovessero essere delle crepe, dovete ripararle prima con dei prodotti idonei e dalle buone capacità di riempimento.

Consigli per l’uso

Affinché i bloccanti contro l’umidità siano efficaci, è essenziale seguire alcuni suggerimenti. Inoltre, è importante adottare alcune misure di sicurezza quando si maneggiano questi prodotti.

  • Evitate di applicarli su delle superficie verniciate.
  • Si possono utilizzare su superfici bagnate, ma non eccessivamente umide.
  • Se il clima della zona in cui vivete è molto umido, sarà necessario riapplicare il prodotto ogni due anni.
  • Dato che i componenti di questi prodotti sono molto aggressivi, è necessario utilizzare maschere e occhiali adeguati durante il loro utilizzo.
  • Per quanto detto sopra, è importante che il luogo dove lavorate sia sufficientemente areato.
  • Sono dei prodotti infiammabili, quindi, non fumate quando li utilizzate.
  • Non lasciateli incustoditi in presenza di bambini o animali.

Se non avete ancora risolto i problemi di umidità nella vostra casa (ad esempio, nel seminterrato o altri ambienti), non esitate a utilizzare questi prodotti e constatare personalmente i vantaggi che apportano.