Adesivi murali per decorare la vostra casa con personalità

· 11 agosto 2018
Gli adesivi murali sono uno strumento originale per decorare la casa. Nell'articolo di oggi vi spieghiamo tutto quello che c'è da sapere sugli stickers da parete.

Gli adesivi murali si sono trasformati in un’originale alternativa alla pittura. Questi stickers ormai non decorano soltanto le pareti, ma li troviamo attaccati nei posti più impensabili, dagli elettrodomestici al pavimento.

Gli adesivi murali non sono più considerati come un semplice “gruppo di figurine”, ma sono diventati un’opzione decorativa a tutti gli effetti, con disegni originali e una qualità eccellente, che li rende non solo belli, ma anche duraturi.

La parte migliore è che sul mercato ne esistono un’infinità di modelli e la possibilità di ordinare disegni personalizzati.

Quest’ultimo aspetto fa degli adesivi murali il complemento perfetto per dare un tocco di personalità a qualsiasi stanza. Nell’articolo di oggi vi parleremo dei diversi tipi di adesivi e dei punti in cui potete attaccarli.

Che cosa sono gli adesivi murali?

Gli adesivi murali sono lamine di plastica adesiva. In altre parole, potremmo dire che sono delle figurine molto speciali.

Sono elementi decorativi molto dinamici, che giocano con forme e figure, hanno disegni più o meno elaborati che sfruttano gli spazi vuoti della parete o di altre superfici.

Inoltre, essendo di plastica, sono molto facili da pulire e mantenere. A parte il fatto che sono anche resistenti all’umidità.

Fondamentale per usare gli adesivi murali è che la superficie sia liscia. Ad esempio, non possono essere usati su pareti raschiate o irregolari.

Un aspetto importante da tenere in considerazione è che è preferibile scegliere sempre materiali di qualità, che assicurano la durabilità degli adesivi ed evitano che, con il tempo, finiscano per staccarsi da soli.

Adesivi murali per il salotto

D’altra parte è importante saper distinguere fra adesivi da parete, foto murali e carta da parati. È facile infatti confondersi, perché sono tutti elementi che si usano per decorare le pareti.

Innanzitutto, come già abbiamo accennato, gli adesivi decorativi sono sagome che definiscono forme semplici. Questo ci permette di giocare con la superficie sulla quale li posizioneremo. La seconda caratteristica di questi stickers è il materiale: sono di plastica.

Al contrario, le foto murali sono ingrandimenti fotografici. Pertanto, non permettono di interagire con la superficie, ma semplicemente la ricoprono interamente. Il materiale che si usa è la carta fotografica e sono meno resistenti degli adesivi vinilici, che resistono all’umidità.

Per ultimo, la carta da parati è un tipo di carta che si può incollare alle pareti. Può essere a tinta unita o a fantasia. A seconda del tipo, può essere più o meno resistente all’umidità.

Come le foto murali, anche la carta da parati è totalmente opaca e ricopre la parete su cui viene incollata.

Tipi di adesivi murali

Esiste un ampio ventaglio di possibilità per quanto riguarda gli adesivi da parete. Infatti, sono molte le aziende che si dedicano alla loro produzione e si possono facilmente comprare anche nei negozi online.

Fra i disegni più comuni si possono trovare:

  • Frasi: sono perfette per iniziare la giornata con motivazione. Possono essere usate anche nell’ingresso e ricordarci di cosa abbiamo bisogno prima di uscire di casa.
  • Animali: molto comuni soprattutto nelle camerette dei bambini.
  • Illustrazioni
  • Paesaggi
  • Materiali e trame: ad esempio, sabbia, mattoni, ecc.
  • Lavagna: ebbene sì, esistono anche adesivi da parete che permettono di scriverci sopra. Sono perfetti per la cucina, ad esempio, o per la cameretta dei bambini.
  • Personalizzati: molti negozi e fabbricanti permettono di personalizzare i vostri adesivi murali. Potete inviare l’immagine ad alta risoluzione e loro si occupano del resto. È un’opzione fantastica se volete aggiungere un tocco personale alla stanza con immagini, fotografie o una frase che stia particolarmente a cuore.

Dove li attacco?

Albero genealogico da parete

Non esiste una regola che dica dove si devono o non si devono incollare gli adesivi da parete.

È vero che, in generale, si trovano attaccati ai muri, ma la creatività e l’immaginazione possono influenzare molto questa scelta. Quindi, in realtà, potete incollarli dove volete.

Ecco qualche idea:

  • Le pareti, ovviamente: come testata del letto, nell’ingresso, in salotto, in cucina, nella camera da letto, ecc.
  • Le scale: sì, avete letto bene. Incollando gli adesivi sulle scale, potete leggere una frase o scoprire un’immagine proprio mentre uscite.
  • Il bagno: oggigiorno esistono adesivi vinilici speciali per il bagno. Provate ad usarli sulle finestre o sulla porta della doccia.
  • Le porte.
  • Gli elettrodomestici.
  • I mobili.
  • Il pavimento: un’idea perfetta per la stanza dei bambini o per la cucina.

Conclusione

Gli adesivi da parete sono un’opzione creativa, facile, divertente e personale per decorare la vostra casa.

Inoltre, potete scegliere fra un’infinità di disegni e di posti in cui usarli.

Facili da incollare e da pulire, se sono di buona qualità, sono anche molto resistenti.