Come arredare la zona ai piedi del letto

· 4 agosto 2018
La zona ai piedi del letto è decorativa e funzionale e a poco a poco sta tornando ad essere utilizzato per la sua utilità. Ecco alcune semplici idee su come arredarla.

In tempi recenti la zona ai piedi del letto ha iniziato a essere nuovamente utilizzata grazie alla sua funzionalità e alla grande varietà di arredi appositi reperibili sul mercato.

Quasi certamente avete visto qualche film ambientato in epoca medievale, in cui bauli o casse di grandi dimensioni erano comunemente posizionati ai piedi del letto nelle camere padronali. Tuttavia, con il passare del tempo questa tradizione è andata perduta.

Attualmente questa tendenza è tornata di moda, non solo per via della sua funzionalità, ma anche per ampie possibilità che offre: attualmente infatti sono disponibili numerosi pezzi d’arredo interessanti e originali per decorare la zona ai piedi del letto.

In questo articolo discuteremo di questo elemento e delle opportunità che offre a livello funzionale e decorativo.

Cosa sono i mobili per i piedi del letto?

Elaborare una definizione di mobili per i piedi del letto non è facile perché il termine è molto generico. Tuttavia, in linea di massima si tratta di un mobile che viene posizionato nella zona al fondo del letto.

Si tratta di un efficace elemento decorativo, perché dona carattere, bellezza e personalità alla stanza. Al contempo, è un elemento funzionale poiché la sua utilità va ben al di là dell’aspetto estetico. Ecco alcune delle sue funzioni:

  • Riporre oggetti: è la funzione più tipicamente assegnata ai piedi del letto. Questo pezzo d’arredamento può essere utilizzato per riporre e conservare biancheria da letto, scarpe o perfino libri.
  • Comodino o ripiano: i mobili ai piedi del letto che fungono da ripiano forniscono un ottimo punto d’appoggio nella camera da letto, consentendo di tenere a portata di mano gli oggetti essenziali. Ad esempio, è possibile appoggiarci gli abiti tolti alla sera o lasciar pronto ciò che si desidera indossare il giorno dopo. Oppure potrete sfruttare questo spazio per appoggiarvi la borsa o un vassoio con un bicchiere d’acqua.
  • Sedile: i mobili per la zona ai piedi del letto dotati di una superficie stabile fungono perfettamente da sedile, utile per riposarsi, per leggere o per appoggiarsi al momento di indossare le scarpe.
  • Scarpiera: di recente è una delle funzioni assegnate con maggior frequenza al mobile ai piedi del letto, in particolare utilizzando scarpiere a panchina, dotate alcuni ripiani nella parte inferiore su cui posizionare le scarpe.
camera in stile scandinavo

Tipi di mobili per arredare la zona ai piedi del letto

Casse e bauli

Si tratta dei mobili più più classici e tradizionali per la zona ai piedi del letto, che donano alla stanza stile ed eleganza.

Questa tipologia di arredi è estremamente funzionale, perché la sua caratteristica principale è lo spazio interno in cui conservare oggetti.

Sono disponibili bauli di ogni genere, estremamente variabili nelle dimensioni e nello stile, dall’ultra-moderno al più antico e classico.

Un altro vantaggio è che procurarseli è piuttosto facile: basterà recarsi in un negozio di antiquariato o un mercatino o forse ne troverete uno in soffitta a casa di nonni o genitori.

baule ai piedi del letto

Divano classico imbottito

Si tratta senza dubbio di una scelta estremamente elegante, che richiama i tempi e lo stile della regina Vittoria.

È l’elemento perfetto per le camere decorate in stile classico, tuttavia è più estetico che funzionale, perché l’unica utilità sarà potercisi sedere.

letto in stile vittoriano

Pouf

Sono disponibili in ogni genere di stile, dal casual all’elegante e aggiungono un tocco di comodità alla stanza.

Poiché si tratta di un pezzo d’arredamento multifunzionale, è possibile utilizzare il pouf anche come tavolino o sedile (in base al modello prescelto, dotato o meno un ripiano superiore rigido).

Sgabellino

Dona alla stanza un tocco di semplicità e freschezza. Per via delle piccole dimensioni, sarà possibile appoggiarci un solo oggetto, come un libro o un indumento.

È la scelta perfetta se desiderate arredare la zona ai piedi del letto ma non avete grande necessità di sfruttare questo spazio.

sgabello basso

Valige impilate

Si tratta di un’opzione molto originale ed esteticamente valida, tuttavia, non è molto funzionale perché non offre spazio in cui riporre oggetti, a meno di non sistemare qualcosa in ogni valigia.

L’ideale è utilizzare tre valigie.

Questa alternativa offre il massimo risultato se si utilizzano valige antiche di dimensioni diverse.

Arredare la zona ai piedi del letto all’ultima moda

L’ultima tendenza in questo ambito è creare una composizione con una miscela di elementi. In pratica, dovrete creare un “mini-ambiente” ai piedi del letto

Un esempio? Due sedie imbottite e un tavolino. Senza dubbio, si tratta di un’opzione puramente estetica. Il vantaggio è la creazione uno spazio funzionale in cui poter prendere il tè o il caffè, magari mentre si legge un libro. Lo svantaggio è che sarà necessaria una stranza di grandi dimensioni per poter disporre tutti questi elementi senza stare allo stretto.

Suggerimenti per effettuare la scelta giusta

L’aspetto principale da tenere a mente è soddisfare le necessità funzionali, se ne avete bisogno. In poche parole: vi serve un baule, una scarpiera, un comodino?

Inoltre, è importante che il mobile ai piedi del letto si armonizzi con lo stile decorativo della stanza: nel complesso la camera da letto deve risultare equilibrata.

Infine, ricordate che è sempre possibile riutilizzare elementi già esistenti e trasformarli nell’arredo perfetto per la zona ai piedi del letto!