Pareti per la doccia moderne per un bagno funzionale

2 Febbraio 2020
Prima di comprare le pareti per la doccia di casa vostra, è bene che conosciate quali modelli esistono e quali sono i vantaggi di ciascuno.

Il bagno è una stanza che pur essendo piccola lascia ampio spazio per la decorazione, sia nella scelta dei sanitari come per la gamma dei colori. Anche le pareti da doccia possono contribuire all’estetica della stanza, e oggi vogliamo mostrarvi come.

In generale, tendiamo a trattare l’arredamento del bagno in maniera diversa rispetto al resto della casa; ciò è dovuto all’alta funzionalità della stanza, ai materiali che vi si trovano e al contenuto stesso del bagno.

Esiste un’ampia gamma di pareti da doccia. Per scegliere la migliore dobbiamo considerare in primis il tipo di uso che ne faremo e lo stile decorativo dell’ambiente. Sarete stupiti nello scoprire che anche questo elemento d’arredo può essere il riflesso della nostra personalità.

Le pareti da doccia classiche sono passate di moda?

Pareti da doccia per il bagno

Le pareti per la doccia classiche sono presenti nei nostri bagni da oltre 30 anni e consistono in una spessa intelaiatura rettangolare di colore bianco, che risalta prepotentemente come se fosse una cornice.

La struttura ha di solito uno spessore di 5 cm e non rispecchia nessun tipo di senso estetico, bensì mira semplicemente alla praticità e alla durata del prodotto.

Perché la tendenza è cambiata di recente? Principalmente perché le pareti classiche tendevano a rompersi proprio sulla cornice; inoltre, si riempivano di polvere mentre i binari non funzionavano adeguatamente. Al giorno d’oggi non sono più così comuni nel mercato.

Si fanno spazio le nuove tendenze, all’insegna della funzionalità e dell’estetica.

La modernità in casa: 4 caratteristiche

Pareti per il box doccia in vetro

Non c’è dubbio sul fatto che i design più semplici e pratici abbiano vita più lunga e siano molto più facili da usare quotidianamente. La pulizia e la durata nel tempo fanno di loro una scelta sempre azzeccata se si cerca il massimo risultato. Vediamo alcune caratteristiche per avere un bagno moderno:

  • Il design è basico e funzionale. L’intelaiatura è molto sottile e fine, mentre in alcuni casi manca direttamente e le pareti sono delimitate dello stesso vetro, senza alcuna struttura a supporto.
  • L’ideale è che non abbiano un sistema di scorrimento a binari nella parte inferiore, così che l’accesso sia il più semplice possibile e senza alcun tipo di barriera. Non c’è niente di peggio che una porta incastrata a causa della rottura del sistema di slittamento o della sporcizia accumulata.
  • Esistono pareti da doccia dotati di portine che si aprono verso l’esterno. Il meccanismo di chiusura funziona tramite dei gommini collocati sui lati che, col passare del tempo, funzionano alla perfezione.
  • Questo tipo di pareti hanno spesso un design minimalista con linee rette e decise, dando l’impressione di una concezione artistica contemporanea e funzionale.

Pareti per la doccia traslucide o opache?

Parete per doccia per bagno in legno

La scelta delle pareti da doccia dipenderà anche dal livello di privacy che vogliamo ottenere. Il momento della doccia è intimo e personale, per questo non vogliamo che si veda troppo dall’esterno.

Se vogliamo mantenere alta l’intimità possiamo scegliere per delle pareti opache o semiopache, che permettono il passaggio della luce in modo filtrato e senza che si riesca a delineare nulla al di là di esse.

Il tipo di materiale che scegliamo può condizionare l’estetica del bagno, per questo esiste la possibilità di offrire una visione interna diretta attraverso una parete da doccia traslucida, che permetterà di contemplare l’interno della doccia con tutte le mattonelle, oltre a dare un senso di ampiezza alla stanza.

Cosa è meglio, pareti curve o dritte?

Le pareti per la doccia possono trovarsi in due formati: curve o dritte. Non esistono una scelta sbagliata e una giusta, già che entrambe le tipologie svolgono il loro compito adeguatamente.

Per scegliere quella che fa al caso vostro, è opportuno stabilire dove e come verranno disposte. Soltanto così eliminerete ogni dubbio e sceglierete la parete che si adatta meglio allo spazio a vostra disposizione.

  • Copestick, Joa; Wilhide, Elizabeth: Decoración contemporánea, Libsa, 1998.