Come abbinare diversi stili di piastrelle da bagno

· 24 agosto 2018
Le mattonelle e le piastrelle sono risorse fondamentali per decorare il bagno. 

Vi diciamo come abbinare diversi stili di piastrelle da bagno. Potrete combinare tra loro diversi stili per un risultato dinamico e originale.

Molte volte, per sbrigarsi si sceglie solo un tipo di piastrella per la stanza del bagno. Ci si accontenta di un risultato discreto, semplice, e soprattutto facile da lavare.

Senza dubbio, con le mattonelle e le piastrelle ci è possibile creare degli abbinamenti originali e colorati. Dovremo solo combinarli creando degli accostamenti equilibrati e armoniosi. Nei paragrafi a seguire vi spieghiamo come abbinare diversi stili di piastrelle da bagno in 3 semplici combinazioni.

1. Piastrelle in cemento idraulico

Prima di tutto vi spieghiamo che cosa sono questo tipo di mattonelle. Sono realizzate con cemento pigmentato di diversi colori. Vengono fabbricate con una pressa idraulica, dalla quale prendono il loro nome, e sono anche chiamate cementine.

La loro origine risale alla Francia del diciannovesimo secolo. Questo tipo di piastrelle si diffusero anche in Spagna durante il periodo del modernismo. Antoni Gaudí, il principale esponente di questo movimento, le utilizzò nelle sue opere di architettura.

bagno con piastrelle colorate e parquet

Queste mattonelle catturano l’attenzione per il loro design molto assortito. Alcuni esempi sono: mosaici d’ispirazione marocchina o mudejar, motivi geometrici, bucolici.. sono delle piastrelle molto  decorative, sono inoltre molto resistenti e solide.

Si usa accostare piastrelle di uguale disegno, in qualsiasi luogo della casa, o si possono alternare a piastrelle a tinta unita, persino bianche.

Senza dubbio, si possono combinare seguendo i criteri del patchwork, il quale si usa soprattutto nell’ambito dell’artigianato tessile. Questa tecnica consiste nel combinare diversi pezzi di tela per formare un solo indumento. Quindi si dovrà fare la stessa cosa, utilizzando le piastrelle.

Per realizzare un patchwork di piastrelle, dovremo certamente seguire dei criteri affinché il risultato non risulti eccessivamente pesante alla vista. Per esempio: possiamo sceglierle con lo stesso disegno ma di colori diversi o viceversa.

Potete anche usare piastrelle con lo stesso disegno per riempire la maggior parte dello spazio e utilizzare delle piastrelle con disegno diverso solo lungo il perimetro dello spazio interessato. Qualsiasi uso ne facciate, le piastrelle idrauliche vi permetteranno di ottenere un risultato eccezionale. Queste piastrelle vengono usate principalmente sul pavimento.

2. Come abbinare diversi stili di piastrelle da bagno con e senza trama a rilievo

Le mattonelle e piastrelle con trama a rilievo sono una novità. Il loro design può incorporare una trama a rilievo con maggiore o minor grado di complessità. A volte queste piastrelle sono delle vere e proprie opere d’arte.

Le piastrelle con trama a rilievo non vengono solo usate nel bagno, ma stanno molto bene anche nella cucina. In entrambi i casi, è molto comune il loro uso sulla parete e non sul pavimento.

Per quanto riguarda la complessità del disegno, è possibile accostare piastrelle con disegno più o meno complicato, di un solo colore, o magari di un colore originale come l’argento.

Si possono posizionare fino a coprire metà parete, lasciando la parte superiore della parete scoperta per colorarla ( soluzione forse meno pratica) o potrete applicare le stesse mattonelle che avete usato sul pavimento.

Con queste piastrelle, potrete dare una sensazione di dinamismo e movimento ai vostri ambienti. Un’altra scelta possibile sono le piastrelle semplici per rivestire la stanza, mettendo in rilievo solo il bordo del rivestimento usando le piastrelle con trama a rilievo. Questo tipo di contrasto da un effetto molto bello.

Vi sono piastrelle di colori chiari e poco appariscenti, ci si può divertire a giocare con trame diverse.

3. Come abbinare piastrelle da bagno di diverse grandezze, forme e colori.

In questo paragrafo vi vogliamo dare un’ulteriore opzione. Precedentemente abbiamo parlato di casi in cui tutte le pareti/pavimenti erano coperti interamente di piastrelle dello stesso tipo. Senza dubbio, è possibile usare delle piastrelle di diverso tipo su di una sola parete.

In questo modo si può delineare alla perfezione determinate zone, come, per esempio, la zona della cabina doccia.

piastrelle verde acqua in cabina doccia

Per creare un contrasto, si possono scegliere piastrelle di grandezza e forma diversa. Per esempio: piastrelle esagonali per il pavimento e rettangolari o quadrate (quelle più comuni) per le pareti. Se sono piccole e rettangolari, potete usarle con una forma appuntita.

Quindi, vi consigliamo di provare a creare un gioco di contrasti tra diversi tipi di piastrelle lisce o con trama.

Conclusione

Come avete visto, vi sono varie opzioni per creare disegni originali per il vostro bagno.  Queste soluzioni sono applicabili anche alla cucina, quindi, potete cominciare a pianificarlo. Basta sapere come abbinare diversi stili di piastrelle da bagno, senza rendere lo spazio troppo pesante alla vista e in modo da sentirci a nostro agio.