Salotto bianco: vantaggi, consigli e abbinamenti

7 Maggio 2019
Pensate che un salotto bianco sia poco pratico? Con questo articolo vi faremo ricredere. Inoltre il bianco apre a possibilità di abbinamento infinite.

A volte, dopo aver sfoggiato altri stili, si tende a tornare alle gamme di colori neutri che, alla fine, sono quelli che ci fanno sentire più calmi ed equilibrati. Specialmente quando si tratta di ambienti dove si passa molto tempo. Per questo motivo tanti scelgono di optare per un salotto bianco

Il bianco di fatto non è precisamente un colore, in realtà è l’assenza del colore. Però, non c’è dubbio che nell’arredamento d’interni sia presente in molte gamme e sfumature.

Dal bianco ghiaccio più freddo fino ad arrivare al bianco zinco, tutte ci offrono un ampio ventaglio di possibilità per giocare con la luce e la profondità dello spazio.

Inoltre, il bianco nell’arredamento è un colore pulito, nitido, contemporaneo e si abbina perfettamente con tutti gli altri colori. Per questo oggi sarà il protagonista nella stanza più importante di tutte. Oggi impareremo ad arredare un salotto bianco.

Salotto bianco: scegliere la sfumatura giusta

Varie tonalità di bianco per il soggiorno

Il primo passo per realizzare il vostro progetto è quello di scegliere un bianco di base. Se si vuol rendere il soggiorno un ambiente fresco e moderno, bisognerà concentrarsi sul bianco ghiaccio.

Ma se si desidera un’estetica più calda, basterà scegliere dei toni più caldi o cremosi di bianco. Ci sono almeno 15 sfumature diverse di bianco, dunque è bene osservarle bene tutte prima di scegliere.

Nel caso invece non si voglia optare per una stanza completamente bianca, il secondo passo sarà quello di scegliere il colore secondario dello schema. Il bianco sta benissimo con ogni altro colore.

La scelta del colore secondario che preferite dovrà avvenire in base all’atmosfera che vorrete creare nella stanza. In questo articolo ci concentreremo sui toni neutri per eccellenza.

Vincere la paura del bianco

Perdere la pura del bianco

Quando parliamo di arredare un salotto bianco si pensa subito alla sua poca funzionalità. Soprattutto per quanto riguarda i mobili ed i tessuti. Anche se è vero che i tessuti più scuri sopportano meglio il trascorrere del tempo, è altrettanto vero che fanno risaltare di più la polvere e le macchie rispetto i toni chiari.

Per questo non bisogna avere paura di mobili e divani bianchi. In fin dei conti si sporcano allo stesso modo ma si puliscono meglio.

Inoltre, possiamo fare affidamento su materiali naturali preziosi che donano un bianco naturale senza bisogno di vernici o lacche. Il marmo per esempio, è perfetto per questi ambienti.

Salotto in bianco e nero

Salotti monocromatici

Per realizzare un salotto black & white, si abbinerà il bianco di base con il nero. Il segreto sta nelle proporzioni. Una combinazione di 50/50 di bianco e nero è molto attraente, trendy e curata.

I colori si possono suddividere tra le pareti ed il soffitto, mescolarli in figure geometriche o floreali nel pavimento ed il resto suddividerlo tra i mobili e la tappezzeria. Il risultato sarà sempre spettacolare.

Salotto bianco e grigio

Soggiorno in bianco e grigio

Se l’obiettivo è quello di creare uno spazio tranquillo, si può optare per i grigi chiari, colori che stanno solo a due tonalità dal bianco. Il risultato di questo abbinamento è sempre armonioso, equilibrato ed accogliente. Ricordiamo che i grigi chiari sono tonalità femminili.

Se invece vi attrae di più un grigio scuro, basta salire un po’ nella scala dei colori ed avvicinarsi ai grigi ferrei. Il vantaggio di scegliere tonalità più scure è quello di creare più profondità, ma senza la drammaticità del bianco e nero.

Soggiorno bianco e argento o bianco e oro

Bianco e argento o bianco e oro

Queste due combinazioni ci piacciono tantissimo. Sono facili, non richiedono molti elementi e in cambio donano originalità e un tocco in più di lusso, quello che si cerca nei soggiorni. Inoltre, il tema metallico è sempre un successo quando viene abbinato al bianco.

Le tonalità argentate sono un’estensione di lusso del grigio. Va bene tutto ciò che contiene questo colore, dalle sete argentate nei cuscini fino alla cromatura dei mobili.

Per gli abbinamenti con l’oro le possibilità sono infinite. Dagli ultra dorati scintillanti ai bronzi invecchiati.

Gli accessori nel soggiorno bianco

Gli accessori nei soggiorni

Gli accessori decorativi sono quelli che finiscono per dare un senso alla stanza. Questi elementi sono quelli che fanno soffermare lo sguardo in tutti i posti e creano coerenza. È consigliabile seguire lo schema dei colori scelto ed applicarlo anche agli accessori.

Si possono creare bellissimi contrasti con i cuscini e gli accessori. Le statue e le sculture stanno benissimo nei salotti di colore bianco. Gli smalti creano brillantezza ed i riflessi necessari per dare tono alla stanza, così come gli specchi.