Divano chaise longue: tutto quello che dovete sapere

· 12 Giugno 2019
Non comprate un divano con chaise longue con leggerezza; scegliete bene il prodotto, seguendo passo passo i nostri consigli, per trasformare il vostro salotto in un luogo di riposo e comfort.

La comodità non ha prezzo e saper scegliere il meglio per la vostra casa può non essere così semplice. È importante scegliere i prodotti giusti, soprattutto quando si parla del divano. Per questo, oggi ragioneremo insieme sulle cose da considerare prima di comprare un divano chaise longue.

Il divano è senza dubbio uno dei mobili più importanti della casa. Occupa uno spazio privilegiato, in una zona di grande passaggio, costantemente alla vista degli inquilini e degli ospiti.

Non pensate, dunque, che sarebbe meglio investire su un buon divano di qualità, con materiali di prima scelta e un’estetica adeguata alla casa? È questa la linea che dovete seguire.

Vediamo quindi cosa dovete tenere a mente quando state scegliendo il divano chaise longue per il vostro salotto, che sia della migliore qualità e, soprattutto, molto comodo.

Che cos’è un divano chaise longue?

Chaise longue è un termine francese che significa, letteralmente, “sedia lunga”. Anticamente, soprattutto durante il rococò (XVIII secolo), questo tipo di divano era un mobile molto comune nelle case dell’alta società, soprattutto nei palazzi più eleganti.

Per questo motivo, storicamente si è associato questo tipo di divano a un divano molto comodo, che permette di sdraiarsi e rilassarsi, molto più di una sedia normale.

Divano chaise longue economico

Attualmente, il divano chaise longue continua ad avere un significato ed un’estetica molto simile al suo uso iniziale. Ovviamente, per tutti è un sinonimo di comfort; tuttavia, è ormai un mobile alla portata di tutti e di tutte le tasche, perdendo o la connotazione di “bene di lusso” che gli si attribuiva un tempo.

6 consigli per scegliere il divano chaise longue

1. Il disegno

Il disegno di un divano chaise longue è abbastaza conservativo, e tendono ad avere tutti la stessa forma. Ovviamente possono esserci delle differenze a seconda della marca, tuttavia il disegno è abbastanza conservativo.

Consiste in un divano orizzontale convenzionale, con un estremo più allungato, che rompe la linea orizzontale per formare una lettera «L».

Questa parte allungata serve principalmente per stendere le gambe; pertanto, il divano si divide in una parte per sedersi ed un altra per sdraiarsi.

Esiste anche il formato individuale, con la parte delle galbe più lunga, in modo tale da poterle stendere comodamente. Questo modello è più economico e potrebbe essere più semplice da abbinare al resto dei mobili del salotto.

2. Tenete in considerazione il materiale

Quando si sceglie un divano, bisogna pensare innanzitutto che il suo rivestimento sarà a contatto con la vostra pelle. Per questo, è meglio scegliere un prodotto di qualità. Non fatevi ingannare, in questo caso il risparmio può costarvi caro.

I materiali più usati per il rivestimento dei divani chaise longue sono:

  • Fibra di poliuretano.
  • Pelle.
  • Fibra di poliestere.

Vi starete chiedendo: quale di questi materiali è il migliore? Probabilmente la pelle è il materiale più resistente e di migliore qualità; tuttavia, è un materiale molto caro.

Il poliuretano e il poliestere sono altrettanto resistenti ed offrono anche una grande elasticità. Al tatto risultano morbidi e comodi.

3. Cosa bisogna evitare quando si sceglie il divano chaise longue?

I materiali di cattiva qualità si riconoscono subito. Pensate sempre che, con il tempo e l’uso che se ne fa – quotidiano – il rivestimento si può logorare.

Divano chaise longue grigio

A volte ve ne sarete accorti a casa di amici, quando avete notato quei cuscini un po’ rovinati; questo si deve al materiale di scarsa qualità. Per questo è imprescindibile comprare un prodotto di qualità.

Non comprate un prodotto di seconda mano o di una marca sconosciuta; l’apparenza può essere accettabile, ma il prodotto sicuramente non sarà all’altezza delle vostre aspettative.

Assicuratevi di comprare un prodotto di qualità; preferite sempre una marca conosciuta e di fiducia.

4. Confrontate i prezzi

È importante stilare una lista dei prezzi dei diversi negozi che avete visitato, in questo modo sarà più facile confrontarli e scegliere. Esistono tantissimi spazi commerciali dove comprare un divano chaise longue, quindi non limitatevi a visitarne solo uno.

Ovviamente ci saranno prezzi più elevati e prezzi più bassi, e tutto dipenderà dal materiale e dal disegno.

5. Lo spazio deve essere adeguato alla dimensione del divano

Posizionare un divano chaise longue nel salotto può non essere facile. Il modo migliore di agire è quello di partire dalla stanza vuota, collocare il divano e, successivamente, gli altri mobili del salotto.

In altre parole, il protagonista del salotto deve essere… il salotto! O almeno la zona salotto deve avere una parte importante, in armonia con la divisione dello spazio e il resto dei mobili.

Cercate di fare in modo che il divano non crei tensione all’interno dello spazio.

6. Scegliete il colore adatto

La palette di colori disponibili quando si tratta di divani è quasi infinita; tuttavia, la gamma che offrono le grandi superfici si centra intorno a toni neutri. In questo modo, vi assicurerete che il divano non stoni con il resto dell’arredamento.

Divano con tono neutro

Fra le tonalità neutre che potrete trovare nei negozi ci sono:

  • Grigio
  • Blu scuro
  • Marrone scuro
  • Bianco

Conclusione

Quando scegliete un divano chaise longue dovete studiare bene il mercato e tenere sempre a mente lo spazio in cui volete posizionarlo. Soprattutto, evitate di generare tensione e rendete il divano un elemento imprescindibile per il riposo.