Come realizzare delle candele profumate

· 12 Gennaio 2019
Le candele profumate cambiano in meglio gli ambienti di ogni casa. In seguito vi diciamo come realizzare delle candele profumate.

Come realizzare delle candele profumate? Ve lo diciamo in questo articolo visto che le candele profumate sono uno degli abbellimenti per gli ambienti della casa che piacciono di più. Hanno un profumo molto gradevole oltre all’aspetto più o meno artigianale che le contraddistingue se sono fatte a mano. Queste sono le principali ragioni per le quali molti scelgono di usarle nella propria casa.

Le candele profumate sono anche un elemento decorativo molto bello quando vengono accese, se sono colorate o hanno una trama particolare è anche meglio.

Malgrado possiate comprarle in qualsiasi negozio di articoli per la casa, supermercati e vari altri negozi, a volte, è molto meglio crearle con le proprie mani. Vi spieghiamo come realizzare delle candele profumate per ottenere un prodotto totalmente personalizzato, secondo le vostre preferenze.

Come realizzare delle candele profumate con la paraffina

Per realizzare le nostre candele profumate, per prima cosa dovrete capire quante ne volete creare e, in funzione di ciò, procurarvi i seguenti materiali, a seconda della quantità di candele che realizzerete.

candela profumata con chicchi di caffé

Materiali

  • Recipienti.
  • Plastilina.
  • Stoppini per candele.
  • Cera Gv20 E Gv03.
  • Liquido antiaderente per candele.
  • Essenza aromatica (al profumo che desiderate).
  • Colorante per candele (del colore che preferite).
  • Stampi per candele (della forma desiderata: cilindrica, quadrata eccetera).

Opzionale

  • Sali.
  • Foglie.
  • Porporina.
  • Bucce di frutta.
  • Petali di fiori.

Preparazione

  • Prendete la cera Gv20 e la Gv03 e scioglietela a una temperatura non superiore agli 85° C.
  • Quando la paraffina è completamente sciolta, togliete dal fuoco. Dovrete rimuovere dal fuoco per far in modo che si sciolga e si amalgami per bene.
  • Bagnate gli stampini con del liquido antiaderente per candele. Fate attenzione a non esagerare con questo materiale poiché potrebbe macchiare le candele.
  • Inserite gli stoppini, in maniera molto veloce, mettete anche della plastilina ai bordi, per evitare che la paraffina possa salire in superficie.
  • In seguito, si procede con l’aggiunta dell’essenza aromatica e del colorante, a poco a poco. Ci teniamo a sottolineare che quanto più colorante aggiungerete tanto più intenso sarà il colore della candela.
stampo per candela

  • Mescolate l’essenza profumata e il colorante con movimenti lenti e circolari per incorporare la paraffina al composto.
  • Versate un poco di paraffina nello stampo e lasciate a solidificare per breve tempo.
  • In seguito, versate il resto della paraffina e lasciate in frigo per approssimativamente 2 ore.
  • Quando le 2 ore saranno passate, potrete togliere le candele dallo stampo facendo molta attenzione.
  • Terminate tagliando la parte eccedente dello stoppino.

Cose da considerare

Quando create delle candele profumate in casa per la prima volta, è raccomandabile scegliere un disegno semplice, quando poi sarete più pratici potrete passare a creare delle candele molto più complesse o magari crearne molte allo stesso tempo.

Per quello che riguarda l’uso delle essenze profumate vi consigliamo di non usare una quantità eccessiva in una stessa candela poiché potreste volerne accendere più di una allo stesso tempo. L’idea è di dare una nota di profumo all’ambiente, e quindi non è consigliabile appestare l’aria della stanza con un solo profumo che potrebbe persino risultare eccessivo.

Le essenze più usate sono: caffè, cannella, vaniglia, cocco, eucalipto, lavanda e le combinazioni di queste essenze.

Candele profumate alla cera d’api

Se volete sapere come realizzare delle candele profumate senza paraffina vi diciamo come sostituirla con la cera d’api. Il grande vantaggio di utilizzare la cera d’api è che il risultato è molto bello anche senza l’uso di coloranti.

Candele in cera d'api di varia forma

Materiali

  • Un pentolino.
  • Forbici.
  • Cera d’api.
  • Cordone di cotone.
  • Un recipiente di vetro.
  • Un asciugacapelli.

Preparazione

  • Mettete il recipiente di vetro a bagnomaria dentro a un pentolino, per far sciogliere la cera d’api.
  • Preparate una lamina della stessa dimensione della candela che andrete a creare (quanto più robusta sarà la lamina più resistente e duratura sarà la vostra candela).
  • Tagliate un filo di cotone leggermente più lungo della vostra candela e bagnatelo nella cera liquida. Attaccatelo velocemente alla lamina. Una cosa molto importante è accertarsi che il filo rimanga aderente alla lamina.
  • Versate la cera d’api sulla lamina per incorporarla nella vostra candela a partire dall’estremità dove vi è il filo di cotone.  Durante questo processo usate l’aria calda dell’asciugacapelli per poter plasmare la cera più facilmente.
  • Se vi interessa dargli una forma a vela è necessario fare pressione per far in modo che la forma sia compatta.
  • Terminate lasciando a raffreddare nel frigorifero un paio di ore consecutive.

Le candele profumate si possono usare nel salotto, sul caminetto o su di una mensola. Applicare della pressione contro la base delle candela vi permetterà di aumentarne la compattezza. Senza dubbio, in bagno faranno un figurone e vi permetteranno di aggiungere un tocco di stile e una nota profumata in ogni ambiente della casa.