Veranda: meglio aperta o chiusa?

· 19 novembre 2018
Imparate come sfruttare al massimo la veranda di casa vostra decorandola alla perfezione. In questo modo sarete sicuri di lasciare gli ospiti a bocca aperta.

L’inverno è alle porte, ma questo ci impedisce di prepararci per il ritorno della bella stagione. Ad esempio, in questo periodo possiamo cominciare a lavorare sulla nostra veranda per renderla uno spazio più utilizzabile. Ma è meglio una veranda aperta o chiusa?

Entrambe, chiuse o aperte, sono un’eccellente modo per godersi una pomeriggio primaverile o gustare un pasto all’aria aperta con la nostra famiglia o gli amici.

Le verande hanno vantaggi e svantaggi e si possono amare o odiare. Quello che è indiscutibile è che non possono lasciarci indifferenti.

La classica veranda americana è ormai superata ed ha ceduto il passo a strutture più moderne e sofisticate che hanno mantenuto la stessa funzionalità ed incanto.

In questo articolo parliamo di  verande e vi diremo quali preferiamo.

Che cosa è una veranda?

La prima cosa che viene in mente quando pensiamo alla veranda sono i film americani. Quelle case enormi circondate da portici con dondoli, sedie a dondolo e con vasi e fiori.

Che prima impressione dovevano avere gli ospiti che arrivavano in queste case!

Sorvolando sull’idea che i film ci hanno dato della veranda, bisogna capire che si tratta di un luogo, un ambiente che si trova a metà tra il cortile o il giardino e l’interno della casa. Può anche trovarsi nella parte anteriore della casa.

La veranda è anche chiamata “patio” e può essere aperta o chiusa. L’aspetto vantaggioso di una veranda è che funziona come nesso tra più stanze della casa e può persino divenire una stanza a sé stante.

veranda con tavolino sedie e dondolo

Veranda chiusa o aperta?

È normale avere molti dubbi quando ci si trova a scegliere una veranda. I materiali da utilizzare, il posizionamento, come decorarla, ecc.

Una delle incertezze più comuni è se averne una chiusa o aperta.

A seguire, vi diremo i vantaggi e svantaggi di entrambe le opzioni. In questo modo potrete scegliere la più  adatta.

Aperta

La veranda aperta si trova normalmente sulla facciata anteriore della casa o nella facciata posteriore per dar accesso al giardino o al cortile.

Generalmente le verande aperte sono tipiche delle strutture a due piani e con un balcone al piano superiore. Il suolo del balcone funge naturalmente da tetto della veranda.

Evidentemente ciò non succede sempre, perché non tutte le case si sviluppano su due piani e hanno le caratteristiche precedentemente descritte.

Per questo, esistono altri modi per creare una veranda aperta. La più comune è quella con pergole o a tettoia.

Il grande vantaggio delle verande aperte è quello di poter sfruttare il clima piacevole e l’aria fresca, ma non ci proteggono dal freddo.

Uno svantaggio è che, essendo aperta, non possiamo usare il condizionatore come faremmo con una stanza normale. Quindi dovremo trattare questo ambiente come una zona esterna alla casa.

Malgrado questi svantaggi, indubbiamente le verande aperte sono perfette per i luoghi con un clima mite tutto l’anno.

Bisogna considerare il fatto che questo ambiente della casa va sfoggiato piuttosto che usato quotidianamente.

veranda aperta con divano basso veneziane e piscina

Chiusa

Le verande chiuse possono posizionarsi nella parte anteriore o posteriore della casa. Inoltre, si possono trovare sulle facciate laterali delle case.

Uno dei vantaggi principali delle verande chiuse è che ci proteggono dalle intemperie. Che faccia freddo o caldo potremo comunque sfruttare questo spazio.

Ma anche in questo caso, se si vive in temperature estreme ci si dovrà attrezzare con termosifoni o condizionatori che possano far fronte al clima, o la veranda rischia di essere inutilizzabile.

Un altro vantaggio della veranda chiusa è che possiamo climatizzarla come fosse una stanza normale, come un ufficio o una cucina. Inoltre potremo goderci la vista dalla nostra veranda al sicuro dal mal tempo.

Lo svantaggio principale è che possono essere più care poiché climatizzarle è più  complesso.

I seguenti materiali sono i più usati per chiudere le verande:

  • Vetri
  • Pergole e pareti
  • Porte pieghevoli.
veranda con mura a vetro

Conclusione

Dal nostro punto di vista una veranda chiusa con vetrate e porte pieghevoli è la soluzione più funzionale. Il motivo è che ci sarà possibile aprirle e chiuderle a nostro piacimento.

Senza dubbio i due tipi di veranda, aperto e chiuso, offrono varie possibilità per godersi lo spazio, il clima piacevole e le riunioni familiari.

Il nostro consiglio per scegliere quella giusta per la vostra casa è di pensare all’opzione che è più funzionale per voi.