5 tipi di lampade IKEA per tutti gli stili

18 Dicembre 2018
Questi 5 tipi di lampade IKEA si adattano facilmente ad ogni stile e saranno perfetti per la vostra casa.

Può esistere la neutralità artistica? Sì che si può. Quando arrediamo, possiamo utilizzare lampade che si integrano perfettamente in estetiche differenti. Vi mostriamo 5 tipi di lampade IKEA per ogni stile.

Nel mondo dell’arredamento, di solito bisogna adattare i complementi decorativi allo stile che viene proposto; tuttavia, si può trovare il caso in cui vi siano elementi polivalenti.

Attualmente, IKEA è un centro di riferimento per il mondo dell’arredamento di interni. Nei suoi spazi commerciali si possono trovare infinità di complementi.

Se valutiamo il settore delle lampade di questo marchio, scopriremo che ci vengono offerte diverse possibilità. Esaminiamo 5 tipi di lampade IKEA che vi aiuteranno a scegliere nel modo giusto.

5 tipi di lampade IKEA: lampada Ranarp

Questo tipo si trova di solito in formato pendente. Ha una cappa ampia e circolare, con diametro di circa 38 cm, con curvatura che si chiude verso il centro e, inoltre, possiede una notevole lunghezza del cavo.

L’estetica che offre è, in un certo modo, di carattere industriale o da ufficio; ma, da un altro lato, la sua struttura compatta e semplice si combina con qualsiasi stile.

Il colore deve essere l’elemento principale da considerare, dato che la gamma tra cui scegliere è vasta, ma si raccomanda di giocare sullo stesso piano del resto dell’arredamento del locale.

Ovviamente, risulta molto efficace questo tipo di cappa, che dirige la luce verso un punto e genera illuminazione indiretta verso altri. Ebbene, proprio questa luce indiretta e diffusa è l’elemento essenziale della bellezza delle nostre abitazioni.

5 tipi di lampade IKEA

Lampada Melodi

La sua forma è più raffinata: cappa larga, anche di 38 cm, con una chiusura curva più snella e non tanto brusca come nel caso precedente. È una lampada da soffitto.

Di formato pendente, ci dimostra, di nuovo, il tipo di illuminazione che dirige la luce verso un punto, provocando a sua volta un ampio riverbero indiretto per tutta l’abitazione.

Molti bar e ristoranti che vogliono dare un tocco più accurato e galante, utilizzano questo tipo di lampade.

A titolo di raccomandazione, se si deve scegliere un colore, il bianco crema farà sì che la lampada non colpisca troppo la vista dello spettatore; invece, se si desidera renderla protagonista, IKEA offre un’ampia gamma di varietà.

La lampada ha bisogno della luce, ma la luce non ha bisogno della lampada.

-Abdu’l-Bahà-

Lampada Nymane

La dimensione di questo tipo è più grande, o, almeno, la sensazione che trasmette è questa. Non ha corpo interno e si incentra unicamente su uno spazio concavo e allargato.

La superficie è più liscia, non esiste alcun cambiamento improvviso nella curvatura. La sua struttura non allarga la forma, ma è, in realtà, una specie di coperchio senza bombatura; infatti, ha una parte piatta nella sezione superiore.

La lampada Nymane può trovarsi negli arredi di cucine. In realtà, la forma è funzionale ed efficace, non risulta affatto difficile da abbinare e può passare molto inosservata.

Anche qui, la gamma di colori è ampia, ma in questo caso i più ricorrenti sono il nero e il rosso.

Lampada  Ängland

Di solito viene applicata alla parete, in modo fisso e senza occupare parte dello spazio del soffitto, come avviene nei casi precedenti.

La lampada Ängland denota carattere, personalità e un certo tocco classico. Può arredare i saloni eleganti, ma la sua estetica può adattarsi a qualsiasi stile di arredo.

Il formato si compone di una cappa, che può essere cilindrica o con restringimento verso l’alto. La varietà è ampia e si possono scegliere secondo convenienza. La lampadina si trova attaccata al braccio che va applicato alla parete.

Che succede con l’illuminazione? Non è diretta né tanto meno genererà luce a tutto l’insieme, per questo di solito si utilizzano varie lampade di questo tipo per garantire un buon ambiente.

Lampada Älang

Il suo stile è snello e stilizzato. È una lampada a piantana. Il formato è molto diverso a paragone con i casi spiegati finora.

Nella parte superiore dispone di una cappa cilindrica, anche se esistono altre geometrie. 

Quanto ai colori, IKEA non offre colori attraenti; la gamma che si offre è di toni neutri, dato che non si deve dare troppo risalto alla lampada.

La sua posizione è di solito vicina ad un divano o un punto in cui l’illuminazione possa essere utile, poiché non illumina in modo generalizzato ma conferisce semplicemente un tocco caldo, armonioso e disteso diretto sul punto in cui viene posizionata.

Conclusione

Uno qualsiasi di questi esempi di 5 tipi di lampade IKEA trattati può servire per l’abbinamento e l’arredamento interno. Potremmo parlare di una certa neutralità nell’estetica che apportano.

IKEA offre numerose possibilità, ma solo voi dovete sapere quale stile desiderate donare alla vostra casa. Una cosa è certa: con questi 5 diversi tipi di lampade IKEA troverete la luce che fa per il vostro stile.