Pavimento di mosaico: estetica antica per la casa

25 Novembre 2019
Aggiungete un dettaglio storico alla vostra casa usando un pavimento di mosaico.

Il pavimento di una casa può essere rivestito in modi diversi: pietra, mattonelle, legno, ecc. Ma se oltre alla comodità volete dare un tocco interessante alla casa, allora potete scegliere anche un pavimento di mosaico.

La decorazione d’interni non è solo una questione di mobili, oggetti e altri piccoli dettagli, si può decorare un ambiente anche giocando con la superficie del pavimento. In fondo, la decorazione di interni include tutte le superfici della casa.

Forse non conoscete i diversi modi in cui è possibile decorare un pavimento. Alcune formule interessanti riguardano la combinazione di colori, ceramiche, rappresentazioni schematiche, forme geometriche, ecc. Oggi vi parliamo del pavimento di mosaico.

Breve storia del mosaico

Pavimento di mosaico romano

Non si conosce con esattezza momento storico in cui si iniziò ad usare il mosaico. Anche se la storia ci insegna a ricercare l’origine di ogni elemento artistico, talvolta questa ricerca è molto complicata e finisce in un vicolo cieco.

Si hanno alcuni indizi del fatto che il pavimento di mosaico si inizia ad usare in Mesopotamia, intorno all’anno 3000 a.C., in piena epoca neolitica. In quell’epoca, si usavano piccoli pezzi di argilla colorata, che venivano disposti in colonne, per decorare i pavimenti.

Quello che possiamo datare con certezza e il primo tempio decorato con mosaici: si tratta del tempio di Olinto, risalente al IV secolo a.C..

Gli Antichi Greci iniziarono ad usare questa tecnica in modo più diffuso, finché, con l’arrivo dei Romani, si raggiunse l’apogeo del mosaico, che si trasformò in un’autentica opera d’arte della decorazione delle case.

-Avere un mosaico in casa è come avere un pezzo di storia.-

Un pavimento di mosaico romano in casa

Pavimento di mosaico antico

Probabilmente, il mosaico Romano è quello che si adatta di più alla decorazione della casa. apporta un tocco interessante, antico ma allo stesso tempo moderno. adatta perfettamente a una casa di stile rustico punto di seguito vedremo Quali sono i passi da seguire per poterlo usare un mosaico a casa vostra:

  • Stendete uno strato di cemento o di malta specifico, sul quale attaccherete le tessere del mosaico.
  • Per creare disegno, usate uno dei seguenti materiali: tessere, ceramica, ceramica idraulica, mattonelle, lavagna, ecc. In altre parole, qualsiasi materiale duro può servire per creare un mosaico, l’unica caratteristica è che sia in grado di sopportare il peso di una persona.
  • Create un disegno o un’immagine, che sia riconoscibile e che abbia un senso estetico. Si possono creare figure umane o animali, o semplici schemi geometrici.
  • Realizzate una composizione di colori coerenti, facendo particolare attenzione all’estetica.
  • Eliminate le impurità e le piccole asperità. Ad esempio, potrebbero formarsi dei residui di malta, che vanno spianati affinché si possa camminare sul mosaico senza problemi.

Se volete ricreare un mosaico romano autentico, allora sarà imprescindibile usare tessere di forma cubica e fatte di ceramica, vetro o roccia calcarea. Anticamente questo sistema era conosciuto con il nome di opus tesellatum.

Pavimento di mosaico in casa: dove possiamo usarlo?

Mosaico esterno

Quali sono gli spazi più appropriati dove usare un pavimento di mosaico in casa? Non tutte le stanze sono adatte. Inoltre, non è necessario ricoprire l’intero pavimento, si può scegliere di decorare  una spazio di piccole dimensioni o anche solo un semplice rettangolo.

  • Il patio: in una casa in campagna in città, il patio è un luogo di passaggio e di contatto con l’esterno. È un luogo perfetto per collocare un mosaico. Si può collocare al centro, per ottenere un effetto decorativo ancora più d’impatto.
  • Il portico: si tratta del punto in cui passa il maggior numero di persone, fra invitati ed inquilini. Pertanto, un’idea originale potrebbe essere quella di sostituire il tipico tappetino con un bel mosaico. L’effetto visuale sarà esteticamente piacevole per voi e per i vostri invitati.
  • Il salotto e camera da letto: anche se non è comune trovare mosaici in queste due stanze, può essere una buona idea quella di provare a decorare parte del pavimento con un mosaico.
  • Il terrazzo: così come il patio, anche questo spazio aperto è perfetto per collocare un mosaico. Anche se è esposto alle intemperie, è abbastanza resistente e può sopportare precipitazioni senza nessun problema.

Un’estetica antica per la casa

In questo senso, il mosaico trasmette una sensazione di antichità: è un elemento decorativo che ha avuto un grandissimo successo nell’epoca classica e che, poco a poco, è scomparso dalle case moderne.

Eppure, noi di Arrediamo, pensiamo che – lungi dall’essere un elemento in disuso – il mosaico sia ancora oggi un eccellente modo per decorare il pavimento, apportando un tocco estetico ed originale alla casa.

Brett, Morwenna: Directorio de azulejos y mosaicos: para la decoración de interiores, Acanto, 2009.