Ossessione per la pulizia: come evitarla?

· 9 Aprile 2019
Se passate la maggior parte del tempo a pulire la casa, è tempo di fermarsi e iniziare a godersi gli spazi e la vita da un altro punto di vista.

Siete dei maniaci e volete che tutto sia perfetto? Vi concentrate troppo su come rendere la vostra casa impeccabile? Probabilmente avete un’ossessione per la pulizia: come evitarla? In questo articolo vi daremo alcuni suggerimenti che possono aiutarvi.

È vero che una casa pulita ci fa sentire meglio e offre conforto. Tuttavia, alcune persone esagerano e lo considerano un lavoro di routine, perché se non soddisfano tutti i giorni uno stretto regime di pulizia non si sentono bene.

Non è necessario pulire a fondo la casa ogni giorno, in modo che sia sempre perfetta. Tuttavia, molte persone si sentono in dovere di farlo quotidianamente e da cima a fondo, il che comporta diverse ore di lavoro e sacrificio. Vediamo insieme cos’è l’ossessione per la pulizia e come evitarla.

L’ossessione per la pulizia è un disturbo?

L’ossessione per la pulizia può essere considerata un problema mentale quando raggiunge livelli molto alti in cui la persona agisce in modo compulsivo, concentrandosi eccessivamente su qualcosa e cercando di ottenere un risultato anche se richiede molto tempo.

Pulizia quotidiana casa

Nel caso della pulizia, il tentativo di lasciare le cose perfette ogni giorno può diventare un vero e proprio disturbo ossessivo. Quindi, nel caso in cui questi compiti non vengono svolti per qualche motivo, quella persona sente di non aver adempiuto al proprio dovere e si sente in colpa.

Un’ossessione può essere difficile da gestire e a volte non si riferisce esclusivamente alla pulizia, ma viene trasferita anche su altri aspetti della vita. Molte ossessioni possono trasformarsi in disturbo ossessivo-compulsivo.

Ossessione per la pulizia: come evitarla?

Ricordate che se un giorno la casa non viene pulita non succede nulla. Infatti, è difficile raggiungere livelli di sporcizia alti da un giorno all’altro. È importante mantenere le routine della pulizia, ma attenzione a non diventarne ossessionati. Come si può evitare che la pulizia diventi un’ossessione?

  • Fare un po’ di pulizia ogni giorno, come passare l’aspirapolvere, spolverare, pulire la cucina, ecc. In questo modo, la casa viene mantenuta pulita e non si diventa maniaci.
  • Quando qualcosa si sporca, è meglio pulirla subito. Quello che non bisogna fare è cadere nella disattenzione e poi passare ore a pulire intensamente.
  • Se volete approfondire l’igiene, dovete stabilire un limite e non oltrepassarlo. Cioè, potete pulire ogni giorno per un po’, dedicando un’ora ad esempio, ma non passare ore e ore a pulire.

– La pulizia è necessaria, ma bisogna non superare certi limiti, oltre i quali diventa mania e ossessione.-

Pulizie in famiglia
Il calendario delle pulizie

Un modo efficace per affrontare questo problema è quello di creare un calendario delle pulizie, in cui possono essere stabilite le attività che verranno svolte durante tutto il mese. Si consiglia di dedicare almeno 45 minuti alla pulizia quotidiana della casa.

  • Ogni settimana, stabilire un compito diverso per la pulizia di tutti i giorni. In questo modo l’intera casa verrà pulita a poco a poco e non si entrerà in una routine ossessiva di pulizia.
  • Pulire il bagno almeno 3 volte a settimana, in modo da essere ben disinfettati, poiché è lo spazio della casa che più si sporca insieme alla cucina, che a sua volta deve essere pulita ogni giorno.
  • Altri compiti come passare l’aspirapolvere o spolverare non sono obbligatori né devono essere un’attività giornaliera. Farlo una volta alla settimana andrà più che bene.
  • Nel caso di ripiani, angoli e altri spazi di difficile accesso, possono essere puliti una volta alla settimana senza problemi.

– L’aspetto più importante è mantenere un’abitudine e non una routine ossessiva.-

Pulire gli appartamenti condivisi

Meglio concentrarsi sul tempo libero e sul lavoro

Principalmente, la vita delle persone ruota attorno al lavoro e al tempo libero. Eppure, quando si passa molto tempo a casa e non vengono realizzate altre attività al di fuori di essa, può apparire l’ossessione di avere tutto perfetto all’interno della casa, poiché è lì che si trascorre più tempo.

Per evitare ciò, è importante avere una vita attiva fuori casa. La mente lo apprezzerà e potrete godere di più della casa e della sua decorazione. Al contrario, passare la maggior parte del tempo senza uscire fa sì che la nostra mente trasformi la pulizia in un lavoro.

A. Jenike, Michael; Bae, Lee; E. Minichiello, William: Trastornos obsesivos-compulsivos, Harcourt, 2001.