Che caratteristiche hanno i mobili di cartone?

3 agosto 2018
Malgrado il cartone sembri un materiale fragile e poco resistente al peso, vi sorprenderà conoscere le sue caratteristiche e usi diversi nell'arredamento. In questo articolo trovate tutto sui mobili di cartone.

Sapete che esistono i mobili di cartone? Questo tipo di mobili hanno fatto irruzione nel mondo del design e dell’arredamento come alternativa a quelli realizzati con materiali classici (legno e/o metallo).

Sono diventati un’opzione più ecosostenibile. La sostenibilità è diventata una preoccupazione crescente negli ultimi anni. Sorgono continuamente nuove idee su come ridurre l’impatto negativo sull’ambiente e come consumare le sue risorse in modo responsabile.

I mobili di cartone hanno principalmente tre valori che vengono considerati molto importanti nel mondo in cui viviamo: innovazione, sostenibilità e riciclabilità.

Nell’articolo di oggi vi indichiamo che caratteristiche hanno i mobili di cartone per capire meglio questa tendenza.

Origine del concetto di mobile di cartone

Il mobile di cartone non è un concetto nuovo e risale a molti anni fa, precisamente gli anni 60.

Nel 1963 du disegnata la sedia per bimbi chiamata Spotty di Peter Murdock. Questa sedia ha avuto molto successo nel mercato inglese.

sedia per bimbi in cartone

In seguito, altri esperti di design come Peter Raacke o Frank Ghery, hanno lanciato la propria linea di mobili di cartone.

Solo all’ inizio del secolo moderno questo tipo di mobile ha cominciato ad acquisire fama e funzionalità.

Precisamente, i mobili di cartone presero visibilità con l’home staging.

L’home staging usava mobili di cartone per decorare sale-mostre e case che sarebbero poi state vendute al fine di dare un’idea della dimensione e della distribuzione dello spazio.

Dallo sviluppo di questo concetto sorge la tendenza ad ammobiliare la casa con mobili di cartone.

I paesi dove questa  tendenza è pienamente affermata sono Italia, Francia, Stati Uniti e Germania

In Italia vi sono interi siti internet dedicati ai mobili di cartone che offrono un’ampia scelta.

Che caratteristiche hanno i mobili di cartone

Al contrario di quello che possiamo pensare, i mobili di cartone sono molto resistenti.

La loro resistenza è dovuta al tipo di cartone a nido d’ape che viene usato per la loro costruzione, è un cartone ondulato e compatto.

Questo tipo di cartone può essere persino più resistente di un pezzo di legno. Può reggere un peso pari a 150 kg.

Chiaramente, questi mobili sono molto più leggeri di quelli in legno o metallo. Ciò permette di trasportarli facilmente.

Se ci si prende cura di questo tipo di mobili (non esponendoli ad umidità) possono durare fino a 10 anni.

Inoltre, il cartone è un materiale riciclabile, quindi saremo certi di non danneggiare l’ambiente.

Il fattore economico influisce molto sulla scelta di questo tipo di mobili; sono infatti molto più economici di quelli convenzionali.

Vantaggi

I vantaggi di questo tipo di mobili sono principalmente i seguenti:

  • Funzionalità: un oggetto può avere diverse funzioni.
  • Facilità di trasporto: ciò si deve al peso ridotto che li rende facili da spostare da un luogo all’altro.
  • Facilità di assemblaggio: non si necessitano attrezzi particolari, anzi non si necessita alcuno strumento. Si montano e si smontano incassando i vari pezzi.
  • Riciclabilità: quando si deteriorano basterà buttarli negli appositi contenitori di cartone per riciclarli.
  • Personalizzabili: è possibile dipingere la loro superficie per personalizzarli secondo il proprio gusto. Ovviamente vi sono mobili che hanno già un loro colore o stampa, ma vi è sempre l’opzione di farlo da sé.

Svantaggi

Malgrado gli sforzi verso una casa più ecosostenibile dobbiamo essere consapevoli del fatto che alcune province d’Italia non riciclano la totalità dei rifiuti urbani. Bisognerà quindi accertarsi che la raccolta differenziata sia realmente effettuata nella zona in cui si vive per poter sfruttare il carattere ecosostenibile dei mobili di cartone.

Uno svantaggio più strettamente connesso alla natura dei mobili di cartone è il fatto di essere dei mobili a uso esclusivamente interno.

Per via dell’umidità che può facilmente danneggiare questi mobili, non è consigliato il loro uso in cucina, nei bagni e in ambienti esterni.

Tipi di mobili di cartone

Principalmente esistono due tipi:

  • Mobili pieghevoli: questi mobili possono piegarsi facilmente ed essere riposti altrove.
  • Modulari: sono mobili che possono essere aggregati l’uno all’altro per formare un mobile più grande o forme diverse.

A partire da questi tipi troviamo un’infinità di mobili di cartone, per esempio: lampade, sedie, scaffali, casette per i giochi o letti.

scaffali a forma di persone in cartone

Scaffali di cartone/gesborgar.es

Chi usa questi mobili?

Come abbiamo detto precedentemente questi mobili sono molto usati in Italia, soprattutto da studenti che vivono fuori dalla loro città natale.

Molto spesso, infatti, gli appartamenti in affitto non hanno mobili. I mobili di cartone offrono un’opzione economica, semplice, funzionale ed ecologica per ammobiliare l’appartamento.

In secondo luogo, questo tipo di mobili sono utili in appartamenti dove vivono persone anziane, perché non fanno danni in caso di urti.

Conclusione

I mobili di cartone sono decisamente una buona opzione o un’alternativa ai mobili tradizionali.

Sapendo che caratteristiche hanno i mobili di cartone sappiamo anche che questi mobili non resistono all’umidità ed essendo infiammabili (a meno che non vengano mescolati con altri materiali ignifughi) è sconsigliabile scegliere tutti i mobili di cartone per la propria casa.

Pochi pezzi realizzati in cartone saranno funzionali e daranno un tocco innovativo oltre ad assicurare la sostenibilità dell’ambiente.

Guarda anche