Il rombo nella decorazione: un elemento versatile

6 Settembre 2019
Il rombo è una forma geometrica che può aiutare a creare un'estetica particolare e alternativa per gli spazi di casa vostra.

Le forme geometriche sono presenti nella decorazione delle nostre case, più di quanto ce ne rendiamo conto. Oggi vogliamo prestare particolare attenzione al rombo nella decorazione, alla sua importanza sul piano estetico e al tocco alternativo che può dare ad una stanza.

Alcune forme geometriche si trovano abitualmente nelle case e sono piuttosto comuni, come i quadrati, i rettangoli, i cerchi o i triangoli. Altre forme, come il trapezio o il rombo, sono invece meno utilizzate.

L’effetto che può creare un rombo nella decorazione e il contributo al piano estetico della casa è davvero sorprendente. Forse non ci siamo mai resi conto di quanto possa essere importante il suo ruolo, specialmente per certe soluzioni.

Scopriamo come sfruttare al meglio il rombo nella decorazione.

Utilizzo del rombo: sticker adesivi da parete

Uso del rombo nella decorazione
Sticker adesivi / tenvinilo.com

Di solito, quando vogliamo abbellire la nostra parete con uno sticker adesivo scegliamo un’immagine che ci rappresenta o che esprime un concetto per noi importante. In fondo, è un ottimo mezzo di espressione con cui mostrare i nostri gusti e la nostra personalità.

E per il rombo? Cosa può trasmettere questa forma geometrica in una stanza? Effettivamente si tratta di un’immagine astratta, dalla quale possiamo però estrapolare una percezione estetica e non necessariamente un messaggio concreto.

Uno sticker adesivo interessante potrebbe essere quello composto da vari rombi di diverse misure e di colori diversi sul muro. In quanto al formato, possiamo optare per due alternative: stabilire un pattern che vada a ricoprire tutta la superficie, o scegliere una sequenza casuale e più enigmatica. I rombi sono ideali sia per il bagno che per la camera da letto.

Rombi su tela

Rombi colorati

Il rombo può essere usato per creare una trama in stoffa. Spesso, i rombi vengono combinati in maniera bicromatica o con più colori. Ma come si applica il rombo a una tela? In che modo viene utilizzato?

  • Le tovaglie sono le tele su cui è più facile trovare i rombi. Apportano colore alla superficie e seguono un pattern ripetitivo. Questa soluzione è utilizzata di frequente nei ristoranti, ma si possono trovare tante tovaglie anche per la vostra casa.
  • I cuscini sono un altro elemento dove spesso viene sfruttato il rombo. Se i cuscini hanno questa fantasia, assicuratevi che il divano sia di un colore neutro per creare il giusto contrasto.
  • Il rombo nei tappeti può creare una trama a scacchiera con un bel contrasto cromatico che crea un’estetica neutra alla stanza. Tuttavia, i tappeti in questo stile non sono troppo frequenti.
  • Altri elementi di interesse: paralumi con rombi, specchi a forma di rombo, cornici, appendiabiti, vasi di fiori…

Uso del rombo nella decorazione: ceramica per il bagno

piastrelle per il bagno

Una formula molto interessante è l’applicazione del rombo per la ceramica del bagno. Una delle soluzioni più comuni è quella delle piastrelle per il bagno combinate a scacchiera. Possono essere di 1, 2 o 3 colori, ed è molto comune trovarle sul pavimento.

Esiste però una tipologia ancora più originale che consiste nell’unione di tre rombi per creare, così, un cubo in prospettiva; si tratta di unire più piastrelle per creare l’effetto a tre dimensioni, come se riempissimo tutta la superficie di cubi.

Per produrre questo effetto è necessario un contrasto cromatico tra la ceramica dei rombi; ciascuno avrà un colore e un’intensità tonale distinta: uno dovrà essere più scuro per dare l’effetto dell’ombra, un altro sarà di un colore intermedio, infine uno in tonalità chiara che risalterà più di tutti.

Il rombo nella decorazione con la carta da parati

Parete decorata con rombi
Carta da pareti / kenayhome.com

Non possiamo concludere quest’articolo senza menzionare la carta da parati. Senza ombra di dubbio si tratta di una delle tecniche che permettono di sfruttare al meglio il rombo. Inoltre, è facile da attaccare alla parete e può ricoprire le mura di qualsiasi stanza.

La cosa che si consiglia è di non riempire un intero spazio soltanto con rombi, altrimenti si rischia di saturare troppo la stanza e perdere l’essenza della forma geometrica. L’ideale è applicarla su un singolo muro creando così contrasto e dando un effetto unico. Così facendo otterrete equilibrio e il giusto effetto estetico.

  • Lava Oliva, Rocío: Interiorismo, Vértice, 2008.