Il giradischi: un oggetto vintage che dà un tocco in più alla casa

Il giradischi è passato di moda? A questa domanda possiamo rispondere con un secco “No”. Allora, perché non riutilizzarlo per la decorazione e dare alla casa quell'atmosfera nostalgica che ci piace tanto?
 

Storicamente ci sono stati diversi tipi di lettori musicali. Oggi, Internet e le nuove tecnologie ci offrono molti comfort, ma sostanzialmente non hanno una funzione decorativa. La questione è diversa per il giradischi che può dare alle nostre case quel tocco di originalità.

Ci sono ancora dei nostalgici che per ascoltare la musica decidono di acquistare dischi in vinile anche se la qualità del suono non è la stessa. Pertanto, stiamo parlando di un dispositivo che ha avuto ed ha ancora un posto nelle nostre case, anche se in misura minore.

Parlare di un giradischi significa parlare di un oggetto vintage che ci rimanda ad atmosfere passate. Ebbe molto successo tra i giovani perché era un mezzo attraverso il quale potevano ascoltare gli album dei loro gruppi preferiti.

Storia del giradischi

disco sul giradischi

L’antesignano del giradischi fu il fonografo, un riproduttore musicale inventato da Thomas Edison nel 1877. In quel periodo fu accolto molto bene dalla società, raggiungendo le case delle classi più abbienti.

Il sistema di riproduzione consisteva in un puntina in grado di produrre i suoni attraverso le vibrazioni che venivano amplificate da una campana. Si poteva utilizzare in spazi aperti ed essere ascoltato da più persone contemporaneamente.

 

Dalla sua evoluzione è nato il giradischi. Era collegato alla corrente elettrica e a degli altoparlanti che amplificavano il suono.

Il giradischi: un tocco vintage per la vostra casa

puntina giradischi

Tra gli elettrodomestici, il giradischi è uno dei meno comuni. Inoltre, è anche uno dei meno usati quotidianamente. È considerato un oggetto da utilizzare nel tempo libero, ma in realtà ha molto da offrire da un punto di vista estetico:

  • È una risorsa vintage che ci ricorda i tempi passati. L’estetica di questo oggetto ha il sapore della nostalgia.
  • Il suo design è diverso dagli altri elettrodomestici e contrasta con gli altri lettori musicali.
  • È una testimonianza del passato nel nostro presente. Contribuisce alla decorazione con un’estetica che parla della nostra personalità facendoci entrare in un’atmosfera alternativa e pop.

Come erano i giradischi antichi?

giradischi modelo a valigia

Uno dei più comuni era il giradischi incorporato in una specie di radio. Aveva un altoparlante che consentiva di amplificare il suono, ma con una qualità molto bassa.

I più venduti erano quelli che si trovavano all’interno di una specie di scatola di forma quadrangolare e avevano la possibilità di essere portati ovunque. Era un oggetto che si poteva portare insieme agli altri bagagli all’interno del portabagagli della macchina.

 

Sarebbe un peccato perdere l’essenza di questo oggetto che ha fatto vivere tanti bei momenti alla nostra famiglia e che, oggi, può ritornare nelle nostre case con una funzione completamente diversa.

Tuttavia, esistono dei modelli moderni con i quali si può ascoltare della musica con un’ottima qualità del suono.

Principali marche sul mercato

dischi in vinile

Sebbene il giradischi non abbia un’ampia diffusione, è ancora presente sul mercato. Potete trovarli a prezzi convenienti. Sicuramente non avranno l’estetica di un tempo, ma le loro prestazioni sono davvero ottime.

Potete comprarlo ed ascoltare i dischi che avete ereditato dai vostri genitori o addirittura dai vostri nonni. Eccovi degli esempi di alcuni modelli:

  • Vecchi giradischi. Molti antiquari vendono ancora questo prodotto. Il più delle volte sono di seconda mano, ma oggi si producono anche nuovi dispositivi con l’aspetto di un giradischi all’interno di una valigia, come in passato.
  • LENCO LS-50WD. Ha un design abbastanza semplice, un supporto in legno e alcuni elementi moderni come una porta USB per collegarlo al computer. Il prezzo è di circa 100 euro.
  • Pioneer plx 500. Questo è uno dei più potenti sul mercato. Il suo design è contemporaneo e ha un colore scuro. La qualità del suono è molto alta e il prezzo è leggermente superiore al modello che vi abbiamo presentato in precedenza.
  • Sony PS-HX 500. Questo modello è perfetto per chi ama lo stile minimalista e non vuole un design troppo appariscente. La sua forma è semplice e le dimensioni non eccessive. È abbastanza piatto e non ha nessun elemento decorativo che lo contraddistingue.