Felci: una nuova moda per decorare la casa

9 Febbraio 2019
Le felci stanno diventando una vera e propria moda tra gli appassionati di arredamento. Ecco alcune idee per usarle in modo efficace dentro e fuori casa.

Tra le nuove tendenze che riguardano la decorazione d’interni, c’è senza dubbio quella delle felci. Oggi, infatti, è possibile trovare questa pianta su stampe, tessuti e fantasie oltre che, naturalmente, dal vivo in un bel vaso.

Certo, le felci hanno un aspetto stupendo, sono leggere, fresche e danno una sensazione di colore e, allo stesso tempo, di movimento. Se volete decorare gli spazi di casa vostra con questa pianta, non perdetevi questo articolo!

Decorare la casa con le felci, una vera moda

Un vaso fi felci visto dal basso

Da un lato, bisogna ricordare che il verde è uno dei colori più di tendenza quest’anno e che, quindi, tutto ciò che ha a che fare con le sue sfumature certamente arricchirà la vostra casa.

Inoltre, le piante da esterni sono un elemento decorativo davvero molto versatile e in grado di illuminare anche gli angoli più bui.

Detto questo, è chiaro come mai le felci sono diventate così di moda. Una vera tendenza che ha conquistato tutti e che, come vedremo, vi permetterà di mettere in pratica molte idee originali e piene di stile.

Un’altra delle tendenze che accompagnano le felci è la rinnovata passione nei confronti della botanica. Uccelli, fiori e insetti si riflettono su stampe o disegni che rivestono le pareti o nei tessuti con i quali ci avvolgiamo durante le fredde notti invernali.

Come usare le felci per decorare la casa?

Una parete decorata con felci

Se volete avere una casa alla moda, non potete fare a meno delle felci. Oltre ad essere belle, queste piante non richiedono grandi cure. Un altro vantaggio di non poco conto. Ma vediamo come usare le felci per riempire gli spazi della vostra casa.

Potreste usare le felci su un mobile o un tavolino all’ingresso, magari con un vaso che richiama colori e fantasie delle pareti. Anche appendere al soffitto un vaso in sospensione sarà un’ottima idea. Magari in cucina o anche in bagno, accanto al lavandino, per esempio.

Ma le felci potranno accompagnarvi anche a letto. Ci sono dei piumoni pieni di colore o con forme sottili di felce, con reminiscenze selvatiche o anche più romantiche. Insomma, avrete solo l’imbarazzo della scelta. L’importante è che la felce appaia in qualsiasi sua forma, dimensione e tonalità.

Potete anche aggiungere dei semplici tocchi verdi, magari sfruttando quel tocco bohémien proprio di questa simpatica pianta.

Dove posizionare le felci

Una felce accanto a un lavandino

Se volete decorare ogni parte della casa con questa pianta, tenete presente che ci sono anche delle bellissime stoviglie con fantasie di felci. Sarebbe un’ottima idea privilegiare quelle con una rifinitura più artigianale, magari dipinte a mano e che richiamano costantemente la forma delle foglie. Se aggiungete dei bicchieri di colore rosa e una tovaglia a fiori, il gioco è fatto.

Lasciate che le felci scalino anche le mura di casa! Certo: non è una specie rampicante, ma ciò a cui ci riferiamo è che le foglie delle felci sono perfette per decorare la parete della camera da letto o anche del salotto.

E non è per niente un’opzione complicata: troverete molti vinili decorativi con questo motivo in qualsiasi negozio di arredamento.

A proposito di muri: che ne pensate di una bella e fresca carta da parati? Riuscite a immaginare l’effetto? Grandi felci che portano una ventata di aria fresca e nuova a tutta la casa. Combinate la carta con delle poltroncine con pattern vivaci (come il blu, il giallo o il verde) e otterrete un risultato unico, combinando più tendenze allo stesso tempo.

Come prendersi cura delle felci?

Uomo innaffia felce con acqua spruzzata

Per concludere, vogliamo darvi alcuni consigli per prendervi cura correttamente di queste piante:

  1. Le felci sono piante da ombra, ma hanno ugualmente bisogno di luce solare indiretta. Potete posizionarle vicino a una finestra con orientazione nord.
  2. Hanno bisogno di molta umidità e temperatura costante. Parliamo di 15-20 gradi per una condizione ottimale. Cercate di prendervene cura in modo attento. Oltre ad abbondante acqua, potrete usare del fertilizzante o del concime (una volta al mese). Questo aiuterà la pianta a crescere più rigogliosa e forte. Se una delle felci ha le foglie secche, rimuovete o potate le parti morte. Sono piante molto resistenti anche rispetto ad eventuali parassiti.
  3. È meglio trapiantare le felci almeno una volta all’anno, dal momento che crescono molto rapidamente e hanno bisogno di spazio per mostrare il loro massimo splendore.

Siete pronti per abbellire la vostra casa con la pianta di moda del momento? La felce è davvero versatile, elegante e vi permetterà di decorare facilmente tutti quegli spazi che hanno bisogno di essere valorizzati meglio.