4 consigli di base per scegliere un tappeto

· 26 novembre 2018
I tappeti hanno sempre accompagnato i soggiorni delle nostre case, donandoci calore e benessere.

Il tappeto è quell’elemento decorativo che conferisce stile ed eleganza alla casa. Ci sono diverse dimensioni, tessuti, trame, colori e alcuni hanno una lunga tradizione di fabbricazione.

Come scegliere quello giusto? Ecco 4 consigli per evitare di commettere errori nella scelta dei tappeti.

1. La giusta dimensione per i tappeti

I tappeti hanno forme e dimensioni diverse per adattarsi non solo a tutti i gusti ma anche ai diversi spazi della casa. Scegliere il tappeto giusta è essenziale per una decorazione attenta e perfetta.

Nella decorazione l’impatto visivo è molto importante, quindi dobbiamo studiare molto bene lo spazio in cui vogliamo mettere il nostro tappeto. Le proporzioni dovrebbero essere curate.

Tappeti troppo grandi riducono le dimensioni della stanza, allo stesso modo, tappeti molto piccoli posizionati in modo errato danno la sensazione che manchi qualcosa nella stanza.

Fondamentale è misurare lo spazio in cui posizionare il tappeto e assicurarsi che ci siano sempre margini lasciati liberi ai lati. Nella scelta delle dimensioni influisce anche l’uso che farete del tappeto:

Ad esempio, se cercate un tappeto per il salotto, dovete decidere se lo volete solo per la zona con il tavolino da caffè o per l’intera stanza.

Se lo volete solo per il tavolino, questo dovrebbe entrare dentro il tappeto. Se lo volete per tutta la stanza, assicuratevi che le gambe anteriori del divano siano all’interno del tappeto.

Altrimenti, il tappeto dovrebbe essere abbastanza grande da adattarsi al divano o ai divani sempre lasciando un margine.

Tappeto per soggiorno con divani

Per la sala da pranzo è consigliabile che sia il tavolo che le sedie rimangano all’interno del tappeto e che ci sia spazio sufficiente per separare le sedie dal tavolo e rimanendo all’interno dei bordi del tappeto.

Un’altra cosa che dovreste tenere a mente quando acquistate un tappeto di una misura o un’altra è che le sue misure non devono interferire con le porte. Pertanto, ribadiamo, è importante prendere le misure dello spazio in cui si vuole posizionare il tappeto prima dell’acquisto.

2. Perché vogliamo un tappeto?

I tappeti hanno funzioni diverse oltre alla decorazione.

Troviamo dei tappeti che sono ideali per l’inverno perché funzionano come isolanti dal freddo. Altri, come quelli in bagno o nella stanza dei bambini, sono un elemento di sicurezza e quindi devono avere una base antiscivolo.

In generale, possiamo usare i tappeti anche per separare le stanze. Decidete per cosa desiderate usare il tappeto, questo vi aiuterà a scegliere quello giusto.

3. Il tessuto

Possiamo trovare tappeti di molti tessuti diversi, ognuno con il suo fascino.

I tessuti più comuni per i tappeti sono:

  • Naturale: cotone o lana. I tappeti con questi tessuti sono ideali per salotti o stanze da letto. Questi tessuti richiedono un po’ più di cura e manutenzione, tuttavia non rappresentano alcun problema.
  • Sintetici: PVC, vinile, naylon o polietilene. Questi tessuti sono presenti nei tappeti per la cucina o all’aperto. Per quanto riguarda la pulizia e la manutenzione di questo tipo di tappeti è molto semplice e non richiede grandi processi di pulizia. Inoltre, molti di questi materiali sono resistenti all’acqua, così per pulirli è sufficiente passarci sopra la scopa.

 

Tappeto in cotone beige

4. La trama

Scegliere la texture giusta ha molto a che fare con due cose:

  • Il luogo dove metteremo il tappeto: se sarà in cucina, è meglio avere una superficie liscia e resistente ai liquidi. Come ad esempio il vinile. Se lo mettiamo sulla terrazza è conveniente che la texture aiuti a pulire le scarpe quando entriamo in casa.
  • Stagione dell’anno: abbiamo accennato prima che i tappeti sono grandi alleati per combattere il freddo. Si consiglia di utilizzare tappeti soffici e morbidi in inverno e tappeti dalle texture più lisce in estate.

Le trame più comuni sui tappeti sono:

  • Pelo (sintetico)
  • Frange.
  • Liscio (senza rilievi o ricami).
  • Pelle (sintetica o meno)
  • Lavorati a maglia: sono ideali per l’estate e possono anche essere piegati.

 

Tappeto di pelo

Raccomandazioni finali

Infine, è necessario tenere a mente che:

  • Il tappeto è un altro elemento di decorazione che porta comfort e calore. Non dimenticate lo stile di decorazione che già usate nel resto della casa e, a seconda di questo, scegliete il tappeto che meglio vi si adatta.
  • Scegliete con cura i colori e i modelli. Se li sceglierete male, questo elemento non sarà in sintonia con il resto della stanza e della casa.
  • Non sovraccaricate le stanze, quindi scegliete con cura la consistenza, il colore e il disegno del tappeto.
  • I tappeti quadrati sono perfetti per le stanze quadrate, quelle rettangolari per gli spazi più stretti come i corridoi o il lato del letto. I tappeti rotondi vanno bene ovunque perché offrono uno stile divertente e moderno.