Casa e ufficio nello stesso spazio: come arredarlo al meglio

30 Novembre 2019
Se lavorate da casa e avete bisogno di uno spazio dedicato alla vostra attività, dovete allestirlo in modo che si integri alla decorazione del resto della casa.

Sono in molti a lavorare e vivere in un unico spazio. Svolgere la propria attività professionale in casa sta diventando sempre più comune, e ci sono lavori che si adattano allo stile di vita individuale. Ma se casa e ufficio si trovano nello stesso luogo, cosa dobbiamo fare per arredare lo spazio al meglio?

Abbinare i due tipi di decorazione è un compito piuttosto complesso. Di fatto, esistono mobili diversi per ciascuna, ma se casa e ufficio condividono lo stesso luogo è forse il momento di apportare un cambiamento e provare a farli dialogare.

Questo non significa che si debba operare una netta distinzione tra i due tipi di decorazione. Si tratta solo di provare a conciliarli e trovare un legame, affinché vi sentiate a casa e al contempo godiate delle giuste condizioni per lavorare al meglio.

Casa e ufficio, dove?

Se il vostro lavoro vi costringe ad avere un ufficio a casa e non avete la possibilità di dedicargli una stanza, dovrete condividere un ambiente in cui lo spazio è dedicato anche alle attività personali.

Il salotto e la camera da letto sono i luoghi primari nei quali è possibile allestire un piccolo ufficio o un’area di lavoro. Le altre stanze non sono adeguate e potrebbero non essere adatte ad ospitare un ufficio, come nel caso della cucina.

– La decorazione non è in contrasto con la funzionalità.-

Ufficio in casa

Casa e ufficio: la distribuzione dello spazio

La prima cosa da fare è adottare una corretta distribuzione degli spazi all’interno della stanza. Se decidete di installare la vostra postazione nello stesso ambiente che ospita, ad esempio, il salotto, è necessario creare un dialogo tra gli arredi.

Anche la camera da letto può diventare una spazio di lavoro. Tuttavia, è importante non dimenticare che questo spazio è destinato al riposo, pertanto è essenziale che ci sia sufficiente spazio per entrambe le funzioni.

In breve, quando si tratta di allestire uno spazio di lavoro, è fondamentale avere a disposizione un ampio spazio, mentre per quanto riguarda la coerenza estetica ce ne occuperemo attraverso la decorazione.

Ufficio e salotto nello stesso ambiente

Come lavorare con la decorazione in questa situazione? La combinazione può risultare alquanto complessa, ma la cosa principale è cercare la giusta relazione, senza incorrere in un contrasto eccessivo. Cosa serve per creare la giusta area di lavoro?

  • Nel caso della zona ufficio, sono sufficienti un tavolo e una sedia, oltre agli oggetti di lavoro. È importante che si trovi vicino alla finestra per sfruttare appieno la luce naturale o in un angolo, per evitare di ostacolare il passaggio.
  • L’illuminazione di quest’area dovrà essere più diretta, concentrando la luce sul tavolo attraverso una lampada da scrivania.
  • Si potrebbe anche prevedere la presenza di una libreria, utile per sia per la funzione che dovrà svolgere che per la decorazione.

Analogamente, abbiamo lo spazio personale, per la cui decorazione va privilegiato il comfort e il riposo:

  1. Divano e tavolino, entrambi orientati verso la televisione.
  2. Scaffali e mobili per ospitare oggetti decorativi.
  3. Per creare armonia con l’area di lavoro, è importante che i mobili siano dello stesso materiale o colore, affinché il dialogo tra essi non verrà interrotto.
  4. Illuminazione con lampade, sia piantane, che da tavolo e soffitto. L’aspetto fondamentale è di creare un’atmosfera diversa.
Ufficio in salotto

Ufficio e camera da letto nella stessa stanza

Per prima cosa, come affermato precedentemente, è fondamentale che ci sia sufficiente spazio per ospitare tutti i mobili. Nel caso dell’area di lavoro possiamo sistemarla così:

  • Come nel salotto, la scrivania dovrebbe essere posizionata accanto a una finestra o in un angolo, con una sedia e un’illuminazione diretta ed esclusiva concentrata sulla scrivania, evitando di occupare troppo spazio nella stanza.
  • Ricercate la semplicità e la linearità, sia per quanto riguarda la decorazione che per gli arredi.

Per quanto riguarda l’are personale, potrebbe essere sistemata come segue:

  • Buona parte dello spazio va dedicata al letto, che dovrebbe sempre avere la priorità in questo luogo. Ovviamente, è importante che ci sia una relazione tra esso, la scrivania e la poltrona da lavoro, ma in questo caso lavoreremo con i colori per ottenere tale effetto.
  • Anche l’armadio e altri mobili, come i comodini, avranno la priorità.

In sintesi, creare la giusta relazione in fatto di arredamento consiste semplicemente nell’avere un visione estetica che ci permetta di effettuare i corretti abbinamenti.