Mini lavanderia in bagno: che ne pensate?

8 Febbraio 2020
Siete di quelli che pensano che il bagno non debba essere usato per lavare e stendere i panni? Bene, allora leggete attentamente questo articolo perché chiariremo sicuramente i vostri dubbi. 

State pensando di creare una mini lavanderia nel vostro bagno? Bravi! Non è una cattiva idea, anzi, sarebbe la soluzione più pratica per le case con pochi metri a disposizione, dove è importante sfruttare ogni centimetro nel modo più funzionale.

Quando non è disponibile una zona specifica per lavare e stendere, una buona opzione è quella di destinare un angolo del bagno alla lavatrice e asciugatrice o allo stendibiancheria e ai panni sporchi.

Affinché questo compito non vi complichi la vita, vi forniremo una serie di linee guida che vi aiuteranno durante la creazione di una mini lavanderia nel vostro bagno.

Una mini lavanderia. Soluzioni pratiche a problemi quotidiani

Mini lavanderia in bagno

Sicuramente avrete molti dubbi: “Come nascondo la lavatrice in bagno?”, “Dove la metto?”, “Devo rinunciare ad avere un asciugacapelli?” … Risolveremo tutti i vostri dubbi!

La migliore soluzione per camuffare la lavatrice è integrarla nell’estetica del bagno, per questo vi consigliamo di costruire un mobile su misura. In questo modo, non sarà visibile a tutti, ma si integrerà perfettamente nel design del bagno.

A volte, per motivi di spazio, è necessario rinunciare all’asciugatrice o, se preferite, potete acquistare una lavasciuga. Vi consigliamo di acquistare il modello più piccolo possibile.

Se il bagno è grande, è possibile scegliere un mobile indipendente sul quale possono essere posizionati alcuni ripiani, che sarà molto pratico per riporre la biancheria pulita.

Se la stanza è piccola, invece, una buona opzione è quella di mettere la lavatrice sotto il lavandino, in un armadio chiuso con ante. Questa soluzione ci aiuterà a sfruttare al meglio lo spazio.

Stendere i vestiti in un mini lavanderia

È importante tenere presente che se il nostro bagno non ha una buona ventilazione o se ce n’è solo uno in tutta la casa, può essere scomodo usarlo per stendere i vestiti, perché chiunque – un membro della famiglia o un ospite – può avere bisogno di usare il bagno in qualsiasi momento.

Se questo non è un vostro problema, allora potete dare il via libera e stendere i vestiti di tutta la famiglia in bagno, senza complicarvi troppo la vita.

In questo modo, lo stendibiancheria sarà un elemento quasi essenziale quando si progetta una mini lavanderia. Quelli che sono pensati per appendere una piccola quantità di capi delicati, che di solito vengono lavati a mano, saranno i modelli più utili.

Tipi di stendibiancheria

Al momento, esiste una vasta gamma di stendibiancheria progettati per essere usati dentro casa. Alcuni sono stati addirittura pensati per essere collocati specificamente in bagno.

Citeremo i più comuni in modo da poter scegliere quello che fa al caso vostro:

  • A barre: è adatto per essere appeso al soffitto o alla parete. Ogni barra può andare su e giù indipendentemente.
  • Con barra a pressione: è molto facile da posizionare, poiché non necessita di fare buchi con il trapano. La barra di supporto è estensibile.
  • Stendibiancheria con aste nascoste:  viene fissato al muro e incorpora un portasciugamani ausiliario. Occupa pochissimo spazio.
  • Estensibile: si riavvolge automaticamente ed è provvisto di un freno per regolare la tensione delle corde.
  • Stendibiancheria speciale per vasche da bagno: ha il vantaggio di poter essere piegato in diverse posizioni.
  • Ventose: aderiscono su qualsiasi superficie – liscia, piastrellata, in alluminio … -.

Altre alternative per stendere i panni

Un’altra opzione, se non abbiamo abbastanza spazio nel nostro bagno o se i vestiti stesi rendono i movimenti complicati, è quella di stendere i panni in altre stanze della casa.

Tenete presente che queste altre stanze dovrebbero essere ben ventilate e non visibili, poiché l’accumulo di vestiti darebbe una sensazione di disordine generalizzato.

Gli stendibiancheria pieghevoli classici, metallici o plastici, con o senza ruote, sono una buona soluzione poiché consentono di cambiare posto ai panni stesi, a seconda del momento o della giornata.

Dettagli utili in una mini lavanderia: cestini per i vestiti

Cestino per separare i vestiti

Se posizionare la lavatrice o la lavasciuga in bagno allora sarà utile avere anche un cesto per i panni sporchi.

I cestini per la biancheria aggiungono un componente estetico alla loro funzione pratica e sono sempre una buona idea per rendere il nostro bagno più ordinato.

Attualmente sul mercato, ci sono modelli con forme e materiali diversi, basta scegliere quello più adatto ai toni e allo stile del nostro bagno.

Come avete visto, il bagno può essere una delle aree più versatili della nostra casa. Luogo di piacere e pulizia, può anche diventare una mini lavanderia! Alla fine, decidete solo voi!