4 bellissime tipologie di caminetti per il salotto

· 10 Febbraio 2019
Se avete voglia di arredare la vostra casa dandole calore e creando spazi più accoglienti, ecco alcuni caminetti per il salotto che vi piaceranno moltissimo

Non solo danno calore alla vostra casa. Sono anche l’elemento centrale dell’arredamento e la disposizione dei mobili dipenderà da loro. Per questo i caminetti per il salotto sono così importanti! Trascorrere lunghe ore davanti il fuoco è molto rilassante, meglio ancora se distesi su un tappeto o rannicchiati su un divano posizionati appositamente davanti al camino.

Ma anche se non accendete il fuoco, questi caminetti per il salotto sono elementi decorativi bellissimi e offrono molte possibilità. Rendono la casa originale, elegante o rustica, a seconda del tipo.

In questo articolo vi mostreremo alcune delle migliori alternative per scegliere il camino per il salotto più adatto alle vostre esigenze.

Tipi di caminetti per il salotto

A legna

Questa è l’opzione più complicata in quanto richiede una canna fumaria e, se si vivete in un appartamento, non sempre sarà possibile ricavarne una. Tuttavia è il camino per eccellenza: vedere le fiamme e sentire il crepitio del legno, creerà un ambiente caldo e molto rilassante.

Per funzionare dovrete usare della legna, un combustibile molto economico, mentre la pulizia delle ceneri e della fuliggine richiederà particolare attenzione. Tenete presente che avrete bisogno di sufficiente spazio per alloggiare i tronchi.

Esempio di caminetti per il salotto in ferro

A gas

Questo tipo di caminetti per il salotto è il più pratico, poiché l’installazione richiede solo una presa elettrica e l’accesso al gas. Anche in questo caso avrete bisogno di una canna fumaria, ma di un tipo più semplice rispetto al camino a legna.

Basterà quello che usate per la caldaia di casa. È possibile regolare l’intensità delle fiamme e non avrete bisogno di accumulare legna.

A pellet

Questo è il tipo di caminetto più ecologico e offre una migliore efficienza energetica. I pellet sono cilindretti di legno compatto, elaborati a partire da scarti di legno e quasi non producono CO2. In più, questo tipo di caminetto è molto facile da pulire.

I caminetti per il salotto a pellett sono molto efficienti e producono moltissimo calore, anche maggiore rispetto a quelli a legna. Ci sono vari modelli e dovrete rispettare alcuni requisiti riguardanti l’installazione. Alcuni hanno un’estetica molto decorativa e possono essere realizzati copiando l’aspetto dei camini tradizionali.

A bioetanolo

Questi caminetti per il salotto non producono fumi, quindi funzionano anche senza canna fumaria. Emettono una quantità di anidride carbonica minima, rispetto ai precedenti, anche se l’odore può risultare un po’ sgradevole.

Rispetto allo spazio che occupano, sono senza dubbio l’opzione più comoda e facile da installare. Il problema? È il combustibile più costoso e non produce sufficiente calore, quindi questi caminetti sono più adatti a decorare la casa che a riscaldare gli ambienti.

I 4 stili di caminetti più popolari

1. Classico

11

Il primo esempio che viene in mente quando si pensa a un camino, probabilmente è proprio questo. Il tipico elaborato con pienezza di decorazioni, barocche, in pietra o anche marmo. La verità è che, indipendentemente dallo stile della vostra casa, avere uno di questi caminetti per il salotto significa poter contare con un vero gioiello decorativo.

2. A incasso

Tendono ad avere disegni lineari e semplici che vengono incorporati nell’estetica della stanza in modo da non attirare troppo l’attenzione. Sono ideali per caminetti a gas o a bioetanolo.

3. Appeso al soffitto

Si tratta di strutture dal design innovativo, con la canna fumaria che sostiene una base a forma circolare, sollevata a qualche centimetro dal suolo. Possono dare un’atmosfera molto più rustica e potete posizionare questi caminetti per il salotto al centro, con un effetto davvero originale.

4. A inserto

È una struttura metallica con vetro frontale che viene inserita direttamente nel camino. In questo modo il calore viene distribuito meglio. Inoltre, di solito, sono provvisti di una ventola interna che migliora la circolazione dell’aria e riduce la sporcizia.

Come decorare i caminetti per il salotto?

La canna fumaria, solitamente, viene nascosta in una struttura sporgente, attorno alla quale è possibile creare uno spazio pieno di utilità e fascino, se si sa come decorarlo.

Scaffali

Se volete dare leggerezza alla decorazione, mettete dei ripiani in legno in alto o sui lati, semplici e distanziati. Usateli per posizionare alcuni libri, piante o qualche oggetto retro.

Uno spazio per la legna

Uno dei caminetti per il salotto in ferro battuto

Avrete bisogno di uno spazio per tenere la legna da ardere. Una buona opzione è quella di creare questo ambiente accanto al camino, per esempio allestendo degli armadi in legno o lasciando tutto alla vista, con i tronchi posizionati ordinatamente su ceste o cassette.

Boiserie

Questi pannelli classici saranno perfetti per coprire la struttura dei vostri caminetti per il salotto. Da un lato, renderanno l’ambiente assolutamente omogeneo (scegliendo un colore che si adatti allo stile decorativo). Dall’altro lato, usare delle boiserie vi permetterà di creare degli spazi nascosti in cui conservare la legna, libri, riviste o anche bibite e bicchieri.

Un mix

Una buona idea è sicuramente quella di sfruttare entrambi i lati del caminetto. Ma va anche bene creare uno spazio più asimmetrico, posizionando una panca su un lato e una libreria sull’altro. Lasciate volare la vostra creatività: grazie ai caminetti per il salotto la vostra casa diventerà certamente più accogliente e bella.